Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tempo delle feste

Vediamo cosa potrebbe accadere sino a sabato 28 dicembre.

La sfera di cristallo - 20 Dicembre 2002, ore 15.09

PRIMA FASE: 21-26 dicembre periodo con temperature sopra la media del periodo, caratterizzata comunque da un moderato passaggio perturbato intorno al giorno di Natale che colpirà soprattutto il nord e il centro con quota neve sulle Alpi mediamente attorno ai 1500 m (con solo qualche sconfinamento a quote più basse). SECONDA FASE: 27-28 dicembre caratterizzata da un forte calo termico, più sensibile al nord e immediatamente seguita da un possibile peggioramento su tutta la Penisola con quota neve prossima alla pianura sulle regioni settentrionali e attorno ai 1000 m su quelle centrali. Perchè si realizzerà questa situazione? Il motivo è da ricercarsi nella posizione di un anticiclone sulla Scandinavia che si posizionerà in modo tale da consentire l'ingresso nel Mediterraneo delle correnti atlantiche che introdurranno aria temperata ma saranno anche foriere di passaggi perturbati. Una serie di attivi vortici freddi interesserà invece le regioni centro-orientali europee, dove le temperature risulteranno molto basse, in molti casi inferiori alla media, con punte di -30°C. Tutto questo freddo che scenderà progressivamente verso le latitudini meridionali finirà probabilmente per interessare parzialmente l'Italia a fine periodo, rientrando da est. Chiaro che il contemporaneo avanzamento di una depressione atlantica nel catino padano raffreddato non potrà che significare neve fino in pianura sul nord Italia sabato 28. Su questo punto però la Sfera preferisce mantenere la prognosi riservata almeno sino a lunedì. In ogni caso potrete avere un'idea dell'evoluzione successiva consultando la consueta rubrica del "fantameteo". Intanto eccovi la sintesi del tempo sino a sabato 28 dicembre: SABATO 21 E DOMENICA 22: tempo insulso, "insipido" con cielo irregolarmente nuvoloso con qualche debole pioggia qua e là a spasso per la Penisola, qualche schiarita passeggera, sporadiche nevicate in quota, dapprima sui 1200 m ma in progressivo rialzo oltre i 1500 m. Temperature in aumento ovunque. LUNEDI 23 e MARTEDI 24: fase di transizione con cielo irregolarmente nuvoloso, basso rischio di precipitazione, temperatura stazionaria. MERCOLEDI 25: peggioramento al nord e, nel pomeriggio, anche sulle regioni centrali con qualche pioggia debole o moderata, neve sui 1500 m. Al sud nuvolosità in aumento ma tempo secco sino a sera quando potranno verificarsi dei rovesci sulla Campania. GIOVEDI 26: nuvoloso con piogge sparse al sud, migliora sulle altre regioni, temperature sempre sopra la media del periodo, specie al centro-sud. VENERDI 27: repentino calo termico: vistoso al nord, moderato al centro, lieve al sud. SABATO 28: freddo al nord, gelate anche nelle zone interne del centro, ulteriore calo termico al sud ma valori ancora relativamente miti. In giornata peggiora al nord con neve possibile sino in pianura, piogge sulla Toscana con neve oltre i 600-700 m, nuvoloso ma ancora secco altrove.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.23: A14 Ancona-Pescara

rallentamento

Traffico rallentato causa trasporto eccezionale nel tratto compreso tra Grottammare (Km. 301,7) e S..…

h 18.21: A7 Milano-Genova

tstorm

Temporale nel tratto compreso tra Svincolo Milano e Svincolo Gropello Cairoli (Km. 30,7)…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum