Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tarlo Atlantico ha già iniziato la sua opera

Dalle ultime emissioni appare sempre più probabile un generale cambio di circolazione; la rinfrescata di inizio settimana sarà il segnale evidente di questo lavorìo delle correnti atlantiche sul dorso dell’anticiclone caldo che ci sta interessando. Il sud, le isole e molte zone costiere però vedranno davvero pochi fenomeni.

La sfera di cristallo - 31 Luglio 2008, ore 15.38

Appena instauratosi il caldo fa già paura; con la mistura di umidità ed inquinanti, propria delle nostre città e dei luoghi adiacenti, il micidiale cocktail estivo è servito. Per fortuna qualche break temporalesco è capace di spezzare temporaneamente questo filo conduttore. Per sfortuna non sempre questi fenomeni sono poi così benevoli e talvolta la cura si rivela peggiore del male, così come accaduto durante i violenti temporali della scorsa notte. Ma allora a che santo votarsi? Santo Atlantico diremo, quello che rende così verdi e fresche le colline di Inghilterra e Irlanda, senza bollori, né cataclismi; ma servendosi di placide perturbazioni in stile mezza-stagione. Noi continuiamo però a sostenere la vivace pluralità dei climi e ben venga che ad ogni zona ne corrisponda un suo peculiare. Il prezzo che paghiamo per il nostro splendido mare, pullulante anche di turisti stranieri, tra cui molti inglesi ed irlandesi, lo dobbiamo anche alle nostre particolari condizioni meteo e all’unicità del clima mediterraneo. Per ora dobbiamo sorbirci l’anticiclone, tuttavia già stanco e minato nelle sue fondamenta, tanto da essere bucherellato qua e là dai vari focolai temporaleschi pomeridiani. Sulle Alpi e parte del nord poi, la stabilità è tuttora davvero una chimera; ma è proprio su queste zone che il flusso atlantico comincerà presto la sua azione demolitrice. Dopo metà settimana potrebbe addirittura esserci un mezzo tracollo dell’impalcatura anticiclonica, con un’ondulazione perturbata che attraverserà tutta la penisola, garantendo un generale calo termico, più sensibile al nord-est, e fenomeni precipitativi, anche temporaleschi, a spasso per la penisola. Sarà la fine dell’estate? No di certo, ci sentiamo di dire; ma se non altro la ventilazione più sostenuta e il calo dei geopotenziali, favoriranno la dispersione dell’umidità o il suo rovesciamento al suolo come precipitazioni. Di certo sarà la fine di questo periodo caldo, tipico del momento stagionale che stiamo vivendo e senza gli eccessi da record che hanno caratterizzato alcuni degli anni scorsi. Tendenza previsionale fino a GIOVEDI’ 7 AGOSTO VENERDI, 1° agosto 2008 Nubi in progressivo aumento al nord, con possibili piovaschi e isolati rovesci già in mattinata, in particolare sui rilievi del nord-ovest. Estensione di nubi e fenomeni a gran parte delle aree a nord del Po, ai rilievi liguri e del nord-est, con l’evoluzione di episodi temporaleschi specie nel pomeriggio-sera. Cielo per lo più sereno o velato al centro, soleggiato al sud, salvo addensamenti pomeridiani sui rilievi, con rischio di qualche isolato fenomeno. Sempre caldo intenso ed afoso, specie al centro-sud. SABATO, 2 agosto 2008 Instabile al nord, con molte nubi sui rilievi, associate a locali rovesci; intensificazione della fenomenologia nel corso della mattinata e successiva estensione alle zone di pianura, specie quelle a nord del Po. Isolati fenomeni anche nell’entroterra ligure. Passaggi nuvolosi innocui al centro-sud, ma con sviluppo di focolai temporaleschi nelle zone interne, specie a ridosso dei rilievi. Caldo ancora intenso ed afoso al centro-sud; primo calo termico al nord. DOMENICA, 3 agosto 2008 Nuvolaglia mattutina sui rilievi del nord, seguita da una residua instabilità, attiva principalmente nel pomeriggio, con acquazzoni sparsi e qualche temporale, più probabili su centro-est Alpi. Qualche spunto temporalesco anche in Appennino; per il resto soleggiato e caldo, ma con lieve calo termico e un po’ di ventilazione anche al centro. LUNEDI’, 4 agosto 2008 NORD-OVEST Bel tempo e clima caldo. Qualche nube a carattere locale. NORD-EST Cielo in prevalenza sereno e clima caldo. Maggiori addensamenti sulle Alpi, con qualche temporale nel pomeriggio. CENTRO Soleggiato e caldo, salvo locali addensamenti pomeridiani in Appennino. SUD Bel tempo e caldo, specie nei settori interni. MARTEDI’, 5 agosto 2008 NORD-OVEST Bel tempo, salvo nubi di poco conto nel pomeriggio. Caldo. NORD-EST Bel tempo e caldo. Nubi locali sulle Alpi. Caldo. CENTRO Bel tempo e clima molto caldo. Nubi solo nelle zone interne nel pomeriggio. SUD Bel tempo e clima estivo. MERCOLEDI’, 6 agosto 2008 NORD-OVEST Bel tempo e clima abbastanza caldo. Qualche addensamento possibile sulle Alpi nel pomeriggio. NORD-EST Qualche addensamento sulle Alpi nel pomeriggio. Bello sulle pianure. Temperature alte. CENTRO Bel tempo e caldo. Nubi solo locali nelle zone interne, con basso rischio di fenomeni. SUD Bel tempo e caldo, specie nelle pianure interne. GIOVEDI’, 7 agosto 2008 NORD-OVEST Nubi irregolari, con isolati fenomeni sulle Alpi dal pomeriggio. Abbastanza caldo. NORD-EST Nubi sparse senza piogge; qualche addensamento in più sulle Alpi e rischio di isolati fenomeni. Clima ancora caldo. CENTRO Bel tempo e clima estivo. Qualche nube nelle zone interne, ma senza fenomeni. SUD Bel tempo e clima caldo.

Autore : Giuseppe Tito

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum