Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il super CALDO si prende una pausa, forti TEMPORALI in arrivo da venerdì sera

Break provvidenziale alla prima intensa ondata di caldo della stagione. Emilia-Romagna a rischio di eventi anche estremi. Instabilità sino a martedì, poi correnti da nord-ovest e solo qualche temporale pomeridiano sui monti con temperature più che accettabili.

La sfera di cristallo - 12 Giugno 2014, ore 15.33

Sull'Italia ristagna ancora una massa d'aria calda di origine africana, che verrà gradualmente evacuata a partire dalla notte su sabato sul settentrione e nelle successive 24 ore anche sulle regioni centrali, dando vita ad una intensa attività temporalesca che, pur coinvolgendo gran parte delle regioni, tenderà in modo particolare ad accanirsi sull'Emilia-Romagna, dove potranno verificarsi autentici NUBIFRAGI.

La fase temporalesca proseguirà per gran parte del fine settimana e per l'inizio della prossima: infatti dalla saccatura che si protenderà sul nord Italia andrà isolandosi una goccia fredda in quota, che troverà riscontro anche alle quote inferiori sull'alto Tirreno. 

Di conseguenza la circolazione ciclonica dispenserà tempo ancora instabile su tutto il centro-nord ed in parte anche al sud sino a tutto martedì 17, per poi lasciare spazio a correnti da nord-ovest, che manterranno attive ancora condizioni di instabilità sulle zone interne e montuose e sul Triveneto almeno sino a giovedì 19. 

La fase instabile e quella successiva ventilata e più secca favoriranno un trend termico decisamente più gradevole su tutta la Penisola, ma soprattutto al nord e al centro. Una tregua del caldo che durerà probabilmente sino al week-end 21-22 giugno, necessaria a rifiatare dopo una settimana davvero un po' pesante, soprattutto per chi ha dovuto svolgere lavori all'aperto in queste disagiate condizioni.

La prima scarica di temporali dovrebbe coinvolgere la Valpadana tra la tarda serata e l'alba di sabato: le correnti da nord-ovest in quota e l'est al suolo avranno davvero un effetto dirompente sull'Emilia-Romagna, dove il maltempo potrebbe accanirsi anche per tutta la mattinata di sabato con celle temporalesche in continua figliazione. Attenzione dunque!

SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 19 GIUGNO:
venerdì 13 giugno
: ultima giornata calda su tutto il Paese, nel pomeriggio primi temporali sui rilievi del nord-est e sull'Appennino centro-meridionale, verso sera in sfondamento sulle Venezie, poi l'Emilia-Romagna, il basso Veneto e nella notte su gran parte della Valpadana con calo termico.

sabato 14 giugno: instabile al nord e al centro con occasione per rovesci o temporali sparsi, alternati a schiarite, molto instabile o perturbato tra Emilia-Romagna, Marche, San Marino con possibili nubifragi. Al sud focolai temporaleschi sparsi nel pomeriggio lungo tutta la dorsale appenninica, sul Molise e la Campania. Più fresco al nord, meno caldo al centro, ancora un po' caldo al sud ma in attenuazione.

domenica 15 giugno: temporali al nord e al centro, specie su basso Piemonte, Emilia-Romagna, zone interne del centro e nord Sardegna, a macchia di leopardo al sud. Temperature finalmente gradevoli.

lunedì 16 giugno e martedì 17 giugno: instabile al nord, al centro e sulla Sardegna, più sporadici al sud con rovesci temporaleschi alternati a schiarite, temperature nel complesso stazionarie su valori gradevoli.

mercoledì 18 giugno: ancora un po' di instabilità all'interno nel pomeriggio con locali rovesci o brevi temporali, per il resto bel tempo con ampie schiarite. Rialzo moderato delle temperature.

giovedì 19 giugno: correnti di Maestrale con tempo buono al mattino, locali temporali su Triveneto, zone interne del centro e del sud nel pomeriggio, temperature invariate su valori più che accettabili.





 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum