Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il maltempo si localizza al sud e in Adriatico

Dove pioverà di più nei prossimi giorni? Sarà bello il fine settimana? Tornerà il freddo? E la neve? La sfera di cristallo "vede" tutto...

La sfera di cristallo - 12 Febbraio 2013, ore 15.15

Il maltempo non ha ancora intenzione di abbandonare il nostro meridione, dove rimarrà attiva una circolazione depressionaria che stenterà ad assorbirsi anche in prospettiva. Pertanto sarà qui che ritroveremo le condizioni atmosferiche peggiori da qui a giovedì, ma non solo, perchè dalla Francia venerdì giungerà l'ennesimo sistema frontale destinato a mettere "radici" proprio sul basso Tirreno tra sabato e domenica, determinando ancora precipitazioni.

Andrà meglio sul resto d'Italia, a parte inizialmente sul versante Adriatico, dove tra mercoledì e giovedì sarà attiva la classica ritornante occlusa del fronte ormai localizzato sui Balcani, ma con fenomeni non particolarmente significativi.

Da notare comunque anche le nebbie o gli strati bassi che potranno insistere sul settentrione sino a giovedì, determinando anche degli episodi di nebbia congelantesi al suolo, a causa soprattutto del manto nevoso ancora presente al suolo.

Interessanti anche le prospettive della prossima settimana: da domenica infatti l'anticiclone si sbilancerà tra centro Europa e nord-ovest del Continente, favorendo l'inserimento di correnti fredde da nord-est, che andranno probabilmente ad interagire con il minimo depressionario ancora presente sul meridione.

Al momento non è possibile stabilire con precisione che tipo di conseguenze potranno esservi sul territorio e su quali regioni, entreremo nei dettagli nei prossimi aggiornamenti.

Da rimarcare però questa linea di tendenza che vede al centro del "progetto" per l'ultima decade del mese, proprio queste reiterate retrogressioni fredde orientali, che terrebbero in vita l'inverno davvero sino all'ultimo.

Il più convinto nel sostenere questa tesi è il modello americano, quello inglese sembra al momento entrato in una fase di confusione, vedremo presto chi avrà ragione.

SINTESI PREVISIONALE SINO A MARTEDI 19 FEBBRAIO 2013:
mercoledì 13:
nebbie o strati bassi sulle pianure del nord, per il resto poco o parzialmente nuvoloso, ma con tendenza a nuovo aumento della nuvolosità sul Triveneto e l'Emilia-Romagna, dove in serata sarà possibile qualche debole precipitazione sulla Romagna e la Venezia Giulia, nevosa sino in collina. Al centro parzialmente nuvoloso in Adriatico con locali rovesci, nevosi oltre i 700m, instabile anche sulla Sardegna con rovesci dapprima ad ovest, dalla sera su Ogliastra. Al sud instabile con rovesci soprattutto sulle regioni estreme, ma in estensione un po' ovunque in serata. Ancora neve in Appennino, in media oltre gli 800m, specie su Lucania e Calabria. Temperature in calo nei valori minimi al nord, specie ad ovest, massime senza grandi variazioni.

giovedì 14 febbraio: al nord-ovest poco nuvoloso o velato, locali nebbie sulle pianure con freddo mattutino. Al nord-est e sull'Emilia-Romagna con locali precipitazioni, specie su Romagna e Venezia Giulia, nevosi oltre i 300-500m. Al centro addensamenti solo sul medio Adriatico con locali rovesci nevosi all'interno oltre i 600m, al sud ancora moderato maltempo, specie sulla Puglia con rovesci sparsi, schiarite su Calabria e Sicilia, tendenza a generale miglioramento. Temperature invariate.

venerdì 15 febbraio: transito di estesi banchi nuvolosi al nord, al centro e sulla Sardegna, ma senza conseguenze. Al sud dapprima schiarite, poi nubi in aumento a partire da ovest con alcune precipitazioni dalla serata sul basso Tirreno e la Campania.
sabato 16 e domenica 17 febbraio: al sud nuvolosità irregolare con locali rovesci, altrove bel tempo, domenica un po' di neve possibile sui settori altoatesini di confine con l'Austria, poi ingresso di un po' di aria fredda dalla porta della Bora entro fine giornata.

lunedì 18 e martedì 19 febbraio: afflusso moderato di aria fredda da est ma dalle conseguenze incerte. Prevista comunque una generale diminuzione delle temperature, in particolare al nord e lungo le regioni centrali adriatiche.



 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum