Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il maltempo insiste al sud, ma da martedì 13 alta pressione per tutti

Un vortice di bassa pressione insisterà sulle nostre regioni meridionali almeno sino a lunedì, con apice del maltempo associato nella giornata di sabato. Altrove tempo migliore con qualche disturbo solo sul medio Adriatico e lungo la cresta alpina. Da martedì bel tempo su tutta l'Italia.

La sfera di cristallo - 9 Marzo 2012, ore 15.32

 Il meridione d'Italia rimane nell'occhio del ciclone. Pioggia, vento forte, temporali e anche grandinate saranno le note guida sulle quali si snoderà il tempo da qui fino a tutto lunedì 12 marzo. Il Mediterraneo reagisce così, stizzito, allo scontro frontale che avverrà tra l'aria mite nord-africana e quella fredda nord-europea.

Il resto d'Italia per contro se la caverà decisamente meglio, pur se dobiamo segnalare qualche disturbo possibile sulle regioni del medio versante adriatico e lungo la cresta delle Alpi centro-orientali. Su quest'ultimo settore in particolare saranno possibili spruzzate di neve tra la sera di domenica e la mattina di lunedì a causa di un a perturbazione che dal nord Europa si porterà sulla regione balcanica sfiorando appunto i versanti orientali dell'Italia.

E da martedì? Ma naturalmente torna lui, l'anticiclone. Un ritorno roboante, coinvolgente, praticamente totale. Si, perchè tutta l'Italia ne verrà abbracciata in questo caso, anche se il suo settore più attivo sorvolerà ancora una volta il nord. 

L'atmosfera ne verrà sensibilmente manipolata ed ecco che subito ci troveremo a sperimentare il ritorno di un tempo ben soleggiato dalle Alpi alla Sicilia ma non solo. L'alta pressione si porterà sull'Europa e sull'Italia proprio nella sua fase di massimo consolidamento, ovvero quando il ramo attivo della Corrente a Getto vi si tufferà dentro andando ad esaltarne le caratteristiche dinamiche.

Morale: sole si ma anche temperature in sensibile rialzo, soprattutto al nord e sulle zone di montagna, dove si registreranno anomalie di tutto rispetto. Altro periodo nero dunque si prospetta per le nostre Alpi, già reduci da un inverno del tutto anonimo su diversi settori.

Un'alta pressione il cui tramonto per altro non è previsto sopraggiungere almeno sino al 17-18 marzo, allorquando potrebbe intervenire un asse di saccatura nord-atlantico a rimettere un po' d'ordine. Una manovra tuttavia per niente scontata ma che, in ogni caso, sfora la presente trattazione.

 

A tal proposito vi saprà senz'altro dire meglio il collega Paolo Bonino nella sua analisi "Fantamateo" alla quale vi riamandiamo per conoscere il proseguo dell'evoluzione sino a venerdì 23 marzo.

SINTESI PREVISIONALE FINO A VENERDI 16 MARZO 2011.

SABATO 10 MARZO: maltempo al sud, con fenomeni più probabili e intensi su Sicilia e bassa Calabria, dove si avranno anche temporali e grandinate. Tende a schiarire invece su Molise e Gargano. Sul resto d'Italia prevalenza di bel tempo, con solo qualche eventuale velatura di passaggio senza disturbi e poche nubi sparse sul Triveneto al mattino e sull'Appennino ligure-emiliano al pomeriggio. Venti di burrasca da nord-est su Sicilia e Calabria, con mari grossi e mareggiate lungo le coste esposte. Ancora un po' freddo, specie al mattino.

DOMENICA 11 MARZO: instabile al sud con rovesci sparsi, più probabili e frequenti su Calabria e Sicilia. Altrove soleggiato ma con addensamento di nubi lungo le creste alpine centro-orientali, anche accompagnato da qualche nevicata portata da nord in serata sui settori retici e altoatesini. Vento da nord ancora sostenuto su Alpi e centro-sud. Mari mossi. Temperature stazionarie.

LUNEDI 12 MARZO: residua instabilità al sud con qualche piovasco che si attarderà su Sicilia e Calabria, in via di attenuazione. Altrove bel tempo ma con un po' di nubi lungo le creste alpine dell'Alto Adige, dove non si esclude qualche fiocco residuo portato da nord in mattinata. Temperature in graduale incipiente aumento.

Da MARTEDI 13 a VENERDI 16: bel tempo ovunque con temperature in aumento e clima decisamente mite per la stagione, specie sulle Alpi. Da mercoledì possibile formazione di nebbia a banchi o di nubi basse lungo le coste liguri, dell'alta Toscana e sui rispettivi tratti di mare aperto.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum