Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il MALTEMPO alla conquista del Mediterraneo!

Siamo al cambio della guardia, l'estate passa lo scettro all'autunno il quale si avvia lentamente alla conquista sello scenario euro-asiatico.

La sfera di cristallo - 13 Settembre 2006, ore 16.05

E' arrivata l'ora del conto alla rovescia, il maltempo è alle porte. Si tratta di un SERIO PEGGIORAMENTO da monitorare attentamente. Temporali di forte intensità e abbondanti precipitazioni insisteranno sul nord-ovest, e sulle regioni tirreniche, ma i fenomeni, potrebbero estendersi anche sul resto del settentrione entro il week-end. Il vortice depressionario, che nel week-end determinerà maltempo diffuso su gran parte della Penisola, all'inizio della prossima settimana, si potrebbe lentamente portare sull'alto Adriatico per poi spegnersi, sul settore Balcanico. Si tratterà tuttavia una un lento movimento, ostacolato dal blocco costituito da un vasto anticiclone presente sull'Europa orientale. L'inizio della prossima settimana vedrà ancora temporali sparsi e rovesci sul versante tirrenico, sull'Alto Adriatico e sul Triveneto. Già dalla serata di LUNEDI' il tempo potrebbe migliorare un pò ovunque, ma in un contesto di moderata instabilità. In seguito il tempo sul nostro Paese sarà caratterizzato un'alternanza di zone di sereno e nuvolosità variabile con maggiori addensamenti sulle zone alpine ed appenniniche, dove saranno più probabili precipitazioni a carattere di rovescio o temporale. La ferita aperta in sede mediterranea, provocata da tale "irruzione", potrebbe non rimarginarsi a breve, specie senza il contributo dell'Anticiclone delle Azzorre che appare in pessime condizioni di salute, e l'Anticiclone Russo, confinato sulle fredde steppe euro-asiatiche. La falla che si verrebbe a creare sul nord-ovest europeo, risulterebbe un punto strategico, il corridoio ottimale per le depressioni nord-atlantiche che potrebbero approfittare della situazione entrando trionfalmente sull'area mediterranea. PREVISIONI Giovedì, 14 settembre 2006 NORD: Sul nord-ovest tempo in progressivo peggioramento con nuvolosità via via più compatta e precipitazioni sempre più intense col trascorrere delle ore. Le zone più colpite dai fenomeni risulteranno: l'area pedemontana piemontese, l'Astigiano, l'Alessandrino, il Verbano, il Ponente Ligure, il Varesotto e il Pavese; su queste aree sono attesi fenomeni assai intensi nella notte su venerdi. Asciutto su Bresciano e Bergamasco. Altrove attesi fenomeni marginali. Temperature diurne in calo. Venti moderati da est. Mar Ligure da mosso a molto mosso. Sul nord-est giornata di attesa, con velature e stratificazioni sempre più dense, specie sul Trentino; soleggiato al mattino sul Friuli Venezia Giulia. Sull'Emilia tempo in progressivo peggioramento con rovesci e temporali ad iniziare da metà giornata dal Piacentino in estensione verso est; in serata coinvolta marginalmente la Romagna; nella notte su venerdi previsti fenomeni intensi su tutta l'area pedemontana emiliana. Temperature in aumento sul Triveneto. Venti in rinforzo da ESE sulle pianure. Mare mosso. CENTRO: Sulle regioni peninsulari iniziali condizioni di cielo velato con stratificazioni progressivamente più compatte ad iniziare da ovest. Da metà giornata rovesci e temporali di forte intensità in arrivo su tutto il litorale tirrenico, in rapida estensione al resto del settore; i fenomeni potrebbero risultare particoalrmente intensi su tutto il Lazio e su gran parte della Toscana, con nubifragi non esclusi sui rispettivi litorali. Più al riparo Marche ed Umbria orientale. Sulla Sardegna tempo perturbato, con miglioramento in serata. Temperature in calo nei valori diurni. Venti sciroccali, forti sui litorali. Bacini molto mossi. SUD: Sulle regioni peninsulari iniziali condizioni di cielo velato con nuvolosità stratiforme in via di ulteriore compattamento; a seguire addensamenti nuvolosi sempre più compatti associati a rovesci e temporali, che saranno più probabili sulla Calabria jonica, sulla Basilicata, sul Molise interno e sulla Puglia, Salento escluso; in serata coinvolta anche gran parte della Campania. Sulla Sicilia tempo instabile e a tratti perturbato sin dal mattino, ad eccezione di tutto il settore nord dell'Isola, in ombra pluviometrica. Temperature stazionarie. Scirocco in rinforzo ovunque. Mari molto mossi. Venerdì, 15 settembre 2006 NORD: Sul nord-ovest tempo compromesso per l'intera giornata. Piogge e temporali possibili su tutta l'area ma particolarmente intensi al mattino su Torinese, Biellese, Novarese, Vercellese, Verbano e Varesotto; su queste zone non sono affatto da escludersi fenomeni violenti o particolarmente abbondanti. Alto rischio di nubifragi su tutta l'area pedemontana alpina piemontese. Deciso peggioramento al pomeriggio sulla Liguria e in serata sulla Bassa Lombarda. Valori termici diurni in ulteriore calo. Venti deboli o al più moderati orientali. Mar Ligure mosso. Sul nord-est iniziali condizioni di tempo decisamente perturbato su tutta l'Emilia Romagna, con successivo coinvolgimento anche del Polesine e della Laguna Veneta; su queste aree sono previsti fenomeni intensi. A seguire e sul resto della regione tempo moderatamente perturbato con piogge diffuse ma moderate e intermittenti. Probabilmente Asciutto sulla Venezia Giulia. In serata nuovo deciso peggioramento su Emilia Romagna e Basso Veneto. Venti moderati orientali sulla pianura, deboli altrove. Mare molto mosso. CENTRO: Tempo decisamente perturbato al primo mattino su tutto il settore peninsulare, ma con tendenza ad attenuazione dei fenomeni e a fugaci aperture. Nel corso del pomeriggio nuovo peggioramento ad iniziare da ovest con piogge e temporali, forti su Lazio e Bassa Toscana; particolarmente colpita dai fenomeni potrebbe risultare la Capitale. Sulla Sardegna tempo instabile con piogge più probabili sul settore occidentale. Temperature in lieve ulteriore calo nei valori diurni. Scirocco in lieve attenuazione. Mari molto mossi. SUD: Al mattino ancora instabile su Puglia, Campania e settore jonico; variabile altrove. A seguire temporaneo miglioramento in attesa di un nuovo corpo nuvoloso proveniente da sud-ovest e foriero di piogge e temporali; saranno investite la Sicilia prima e la Calabria poi, con interessamento anche della Basilicata jonica; tempo variabile o a tratti instabile altrove. Temperature in calo. Scirocco forte su Jonio, Basso Adriatico e Canale di Sicilia; molto mossi i rispettivi bacini; poco mosso il Basso Tirreno. Sabato, 16 settembre 2006 NORD: Sul nord-ovest tempo ancora perturbato, con possibilità di temporali anche di forte intensità su Torinese e Cuneese; in serata deciso ulteriore peggioramento su tutta la Lombardia, con fenomeni anche molto intensi. Molto più al riparo la Val d'Aosta, che si vedrà interessata solo da fenomeni marginali, specie nella Bassa Valle. Temperature stazionarie. Venti deboli. Mar Ligure mosso, moto ondoso in attenuazione. Sul nord-est tempo moderatamente perturbato al mattino, ma in via di ulteriore peggioramento nel corso del pomeriggio, quando si prevedono piogge forti su Emilia Romagna e Polesine. In serata possibili nubifragi sul Basso Trentino e su tutto il Veneto, con interessamento del Pordenonese. Decisamente più protetta la Venezia Giulia. Temperature in calo nei valori diurni. Venti deboli orientali, al più moderati. Alto Adriatico mosso. CENTRO: Al mattino cielo molto nuvoloso ma senza piogge significative su gran parte del settore peninsulare; nel corso della giornata nuovo deciso peggioramento con rischio di fenomeni intensi sulla Toscana. Migliora in tarda serata. Sulla Sardegna instabilità ad oltranza, con tempo a tratti perturbato; temporali anche di forte intensità sull'Olbiese. Temperature stazionarie. Venti forti da SW sulla Sardegna occidentale, da SE sul litorale adriatico, deboli altrove. Agitato il Mare di Sardegna, mosso il Tirreno, molto mosso l'Adriatico. SUD: Sul settore peninsulare instabilità diffusa con tempo a tratti perturbato, specie sulla dorsale appenninica e sul Golfo di Taranto; migliora in serata. Sulla Sicilia tempo decisamente perturbato sin dal mattino con piogge e temporali anche di forte intensità, specie sul Catanese. Miglioramento nel corso del pomeriggio. Temperature in lieve ulteriore calo nei valori diurni. Venti in progressiva attenuazione, quasi ovunque sud-orientali. Molto moss lo Jonio al largo, mossi tutti gli altri mari. Domenica, 17 settembre 2006 NORD-OVEST Ancora molto instabile con temporali specie su alto Piemonte e sulla Lombardia. Fresco. NORD-EST Ancora instabile con temporali possibili sulla pianura occidentale; instabile in montagna con qualche rovescio; sciutto altrove. Fresco. CENTRO Temporali sparsi sulla Sardegna; qualche temporale sulla Toscana e sul Lazio, tempo incerto altrove. Fresco. SUD Possibili temporali e abbondanti precipitazioni sulla Sicilia, Campania e Puglia garganica. Tempo incerto altrove. Abbastanza fresco. Lunedì, 18 settembre 2006 NORD-OVEST Ancora possibili temporali sulla Lombardia; tempo incerto altrove. Fresco. NORD-EST Tempo incerto con possibili rovesci e temporali. Fresco. CENTRO Temporali e piogge insistenti e possibili temporali specie sul settore tirrenico. Fresco. SUD Molte nuvole e temporali sparsi sulla Campania e Calabria. Tempo incerto altrove. Fresco. Martedì, 19 settembre 2006 NORD-OVEST Instabile con qualche rovescio pomeridiano, specie a ridosso dei rilievi orientali e nelle zone adiacenti. Fresco, soprattutto al mattino. NORD-EST Instabile con rovesci e temporali, specie al pomeriggio. Fresco. CENTRO Instabile con rovesci intermittenti e temporali pomeridiani, specie sulle zone interne. Più soleggiato altrove. Abbastanza fresco al mattino. SUD Possibili temporali sulla Campania e Calabria, specie in montagna. Tempo migliore altrove. Mite. Mercoledì, 20 settembre 2006 NORD-OVEST Instabile sulla Lombardia con possibili rovesci e isolati temporali. Più soleggiato altrove. Fresco. NORD-EST Moderatamente instabile, con isolati temporali su Alpi, Prealpi e pianure adiacenti. Fresco. CENTRO Ancora un pò instabile in montagna con qualche isolato rovescio, più soleggiato altrove. Fresco mattutino, mite di giorno. SUD Qualche isolato temporale sui rilievi appenninici; nubi sparse, ma asciutto altrove. Mite.

Autore : Luca Savorani

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum