Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il GENERALE parte all'attacco dell'ITALIA

Il fermento atmosferico in atto sul Nord Europa partorirà un canale depressionario che collegherà in presa diretta l'Artico con il nostro Paese.

La sfera di cristallo - 12 Novembre 2007, ore 16.30

Brusca sterzata della stagione. Il Cupido del freddo prepara arco e frecce e punta decisamente la mira verso l'Italia. Le tanto decantate irruzioni meridiane sciorinate dagli indici oceanici, si stanno concretizzando infatti in una imponente colata gelida di matrice artico-continentale proiettata proprio verso la nostra Penisola. La macchia d'olio in discesa dalla notte artica proporrà diversi affondi che chiuderanno il rubinetto dell'anticiclone atlantico. Una prima irruzione raggiungerà le nostre regioni mercoledi e, invorticandosi sull'alto Tirreno, risulterà determinante per il Centro Sud, dove la dama bianca potrà fare la sua comparsa anche a quote alquanto modeste. Tra giovedi e venerdi un secondo mulinello, inserito entro lo stesso tragitto, aggancerà la struttura depressionaria rialimentandola e trascinandola per inerzia fin sulla Sardegna. Dall'Isola partirà dunque un nuovo schieramento di precipitazioni diretto verso i settori peninsulari sui quali giungerà venerdi apportando nuove nevicate a quote collinari al Centro (e forse anche su parte del nord, vedi Cuneese ed Appennino ligure), mentre il Sud, stante un rialzo termico di sponda, beneficerà di pioggia battente. Nord sempre in attesa nel suo freddo sterile. Nel prosieguo, l'attrazione fatale esercitata dal Bel Paese sul respiro nordico, strizzerà l'occhiolino ad una terza depressione la quale farà capolino lunedi prossimo affacciandosi dalla porta del Rodano. La stretta maglia del vortice, che affonderà le radici tra il Golfo del Leone e quello Ligure, impegnerebbe in questo frangente anche il Nord con precipitazioni diffuse ed arco alpino ben innevato anche a quote molto basse. (non escluso qualche fiocco anche al piano). SINTESI PREVISIONALE SINO A LUNEDI 19 NOVEMBRE. Martedi 13 novembre 2007. Nuvolaglia sulle Isole maggiori senza conseguenze, prevalentemente soleggiato altrove, forte Maestrale sulla Sardegna,mari molto mossi, freddo nottetempo, specie sulle Alpi. In serata aumento della nuvolosità al Centro Nord ma asciutto. Mercoledi 14 novembre 2007. In mattinata rasserena al Nord, eccetto sui crinali alpini di confine. Altrove molte nubi, con precipitazioni in transito dai settori peninsulari del Centro verso quelli del Sud, quota neve tra gli 800 e i 1400 metri. In serata coinvolta anche la Sicilia. Venti forti occidentali con possibili mareggiate lungo i litorali tirrenici. Freddo al Nord, più mite al Sud. Giovedi 15 novembre 2007. Ampi spazi di sereno al Nord, a parte addensamenti sui crinali alpini di confine. Nubi sparse sui settori peninsulari del Centro Sud con occasionali piovaschi. Rapido peggioramento sulla Sardegna, con rovesci in estensione al Centro Sud entro la notte su venerdi. Forte maestrale sulla Sardegna,mari in cattive condizioni,freddo ovunque. Venerdi 16 novembre 2007. In mattinata nubi e possibili deboli spruzzate di neve a bassa quota su Cuneese e Appennino Ligure in rapido esaurimento. Nubi sparse senza conseguenze sul resto del Nord. Cieli chiusi al Centro Sud, con nevicate intermittenti in Appennino a quote collinari, ma in progressiva risalita al Sud. Venti forti, mari agitati,freddo intenso. Sabato 17 novembre 2007. Al Nord ampi spazi soleggiati ma freddo pungente,specie sulle Alpi, dove insisteranno addensamenti e brevi nevicate lungo le creste confinali dell'Alto Adige a quote prossime ai fondovalle. Nuvolaglia altrove, con possibilità di fenomeni lungo il versante adriatico,nevosi a quote basse sulla Romagna. Instabile al Sud e sulla Sardegna con temperature in lieve ripresa. Venti forti,mari molto mossi. Domenica 18 novembre 2007. Al Nord ampi spazi soleggiati in mattinata ma aumento della nuvolosità in serata con prime precipitazioni in arrivo nella notte su lunedi,neve sulle Alpi intorno agli 800 -1000 metri. Al Centro giornata di transizione con innocue nubi irregolari, residui piovaschi al Sud. Temperature in lieve rialzo al Centro Sud,freddo al Nord. Lunedi 19 novembre 2007. Perturbato al Centro Nord, con precipitazioni moderate e diffuse, a carattere nevoso a quote modeste (500-600m) fin su Toscana ed Emilia. Piovaschi occasionali sul resto d'Italia in un contesto più mite.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum