Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il freddo tornerà in scena la prossima settimana

Il motore del tempo a scala europea resta l’alta pressione scandinava. Questo determinerà molto probabilmente un nuovo richiamo di correnti da E che confluiranno in una vasta depressione sul Mediterraneo.

La sfera di cristallo - 10 Dicembre 2002, ore 17.22

L’ondata di aria fredda che ha interessato molte regioni italiane in questi ultimi giorni si potrebbe ripetere nel corso della prossima settimana, quando una depressione in entrata dal Mediterraneo occidentale attirerà a sè aria fredda direttamente dall’Europa orientale e dalla Russia. In un secondo tempo, sull’oceano Atlantico, tornerà a farsi viva l’alta pressione delle Azzorre, ma non sarà minimamente intenzionata a proteggerci con il suo benefico effetto. Il suo intento sarà quello di allacciare una sorta di patto di alleanza con il suddetto anticiclone scandinavo e chiudere qualsiasi comunicazione tra l’Atlantico e il continente. Nei prossimi giorni, dopo un temporaneo miglioramento che interverrà tra venerdì e sabato sulla nostra Penisola, una nuova depressione si avvicinerà da W e nel pomeriggio di domenica potrebbe determinare un moderato peggioramento al settentrione, in trasferimento verso il centro e il sud nella giornata di lunedì. Martedì, la rimonta dell’alta pressione delle Azzorre verso il centro-nord Europa disporrà correnti orientali che, oltre a determinare una nuova diminuzione delle temperature al nord, creerà i presupposti per la formazione di una depressione che determinerà tempo perturbato specie al centro-sud nella giornata di mercoledì 18, con nevicate anche a bassa quota specie al centro. In seguito, l’aria fredda potrebbe puntare ancor più verso il Mediterraneo, con effetti che la Sfera valuterà in un secondo tempo. Per ora, diamo la linea di tendenza del tempo fino a mercoledì 18 dicembre. Mercoledì 11 dicembre: possibili nevicate al nord-ovest fino in pianura. Migliore il tempo al nord-est. Al centro peggiora su Toscana, Lazio e Sardegna con possibili piogge specie in serata. Al sud qualche fenomeno residuo sulla Puglia, per il resto giornata di tregua, con qualche pioggia in serata sulla Campania. Giovedì 12 dicembre: nubi e fenomeni su tutte le regioni. Possibili nevicate al nord fino al piano e qualche temporale al centro–sud. In giornata migliora al nord-ovest. Temperature in aumento specie al centro-sud. Venerdì 13 dicembre: miglioramento al nord con ampie schiarite, tranne residui nuvolosi al nord-est. Ancora nubi e piogge sul resto d’Italia, ma con tendenza ad aperture sulla Sardegna e sul Tirreno. Temperature in ulteriore aumento. Sabato 14 dicembre: ampie schiarite su tutte le regioni, tranne addensamenti residui con qualche pioggia all’estremo sud. Temperature stazionarie. Domenica 15 dicembre: nubi in aumento al nord-ovest, Sardegna e a seguire sul Tirreno. Possibilità di piogge e nevicate al di sopra dei 1000-1100 metri al centro e 500-600 metri al nord. Temperature in calo al nord, stazionarie altrove. Lunedì 16 dicembre: peggiora al sud con piogge e qualche temporale. Nubi e fenomeni anche al centro con limite delle nevicate in calo fino a 800 metri. Al nord locali schiarite e annuvolamenti associati a qualche precipitazione nevosa a quote relativamente basse. Martedì 17 dicembre: tempo perturbato al centro con piogge, temporali e nevicate al di sopra dei 700-800 metri, ma con limite della neve in calo. Cielo molto nuvoloso o coperto con piogge e temporali anche al sud, con interessamento minore delle regioni estreme. Al nord nubi irregolari associate a locali precipitazioni nevose fino a quote basse. Temperature in calo ovunque. Mercoledì 18 dicembre: marcata diminuzione della temperatura al nord con neve fino in pianura specie su basso Piemonte ed Emilia Romagna. Tempo perturbato ancora al centro con fenomeni più probabili lungo il versante Adriatico, con neve a quote molto basse sulle Marche. Addensamenti intensi al sud, specie sull’Abruzzo con precipitazioni.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.44: A14 Bologna-Ancona

tstorm

Temporale nel tratto compreso tra Cattolica (Km. 143,9) e Fano - Raccordo Per Fossombrone (Km. 173,..…

h 19.43: A1 Milano-Bologna

problema rallentamento sdrucciolevole

Traffico rallentato causa ripristino urgente fondo stradale nel tratto compreso tra Allacciamento A..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum