Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il freddo strizza l'occhio all'Italia, ma sarà vera gloria?

Dopo un estenuante monologo di correnti occidentali, nel prossimo fine settimana l'alta pressione potrebbe puntare, almeno temporaneamente, verso nord. Sull'Italia arriverebbero correnti più fredde da nord-ovest, che apporteranno molta neve sui versanti esteri delle Alpi.

La sfera di cristallo - 12 Dicembre 2011, ore 14.14

In prospettiva...c'è un po' di freddo.

Non possiamo ancora decretare la vittoria della stagione invernale ai danni dall'eterna mitezza italica, tuttavia, un primo tentativo verrà fatto.

La cartina che vi proponiamo oggi è abbastanza eloquente ed è valida per la giornata di domenica 18 dicembre.

Dopo una lunga fase di correnti zonali (ovvero disposte da ovest verso est), con conseguente aria mite sull'Italia, la situazione potrebbe modificarsi verso canoni più adatti alla stagione fredda alla fine di questa settimana.

L'alta pressione verrà sbattuta in Atlantico. La sua parte settentrionale punterà verso nord, in direzione dell'Islanda. In poche parole, verrà abbozzato un blocco, che imporrà all'aria fredda di scorrere da nord-ovest verso sud-est sull'Europa centrale e sull'Italia.

Non è propriamente questa la situazione invernale perfetta per l'Italia, tuttavia i termometri prenderanno un bello scossone al ribasso, sotto l'egida di un Maestrale piuttosto freddo.

Se sulla nostra Penisola il tempo sarà più freddo, ma in gran parte sereno, così non sarà per i settori alpini di confine. Qui sono attese abbondanti nevicate, proprio per l'effetto di ammassamento dell'aria fredda sui contrafforti montuosi.

Sarà questo l'inizio di una nuova tendenza? Avremo finalmente la rivincita del freddo dalle nostre parti? Tutto dipenderà dalla solidità del blocco imposto. Detto in altre parole, l'alta pressione presente ad ovest non dovrà "spanciare" verso il Mediterraneo. 

Accogliamo comunque a braccia aperte questo primo tentativo freddo e cediamo la parola alla rubrica "Fantameteo" per scoprire se tale situazione sarà destinata a durare oppure no.

Ecco le previsioni per i prossimi sette giorni in Italia.

Martedì 13 dicembre: ultimi fenomeni sul basso Adriatico ed al sud, in via di attenuazione. Per il resto cielo da sereno a velato, con ampie schiarite. Ventoso ed in genere non freddo.

Mercoledì 14 dicembre: peggiora prima al nord, poi anche lungo le regioni tirreniche, dove saranno possibili piogge locali. Qualche nevicata sulla Val d'Aosta sopra i 1300 metri. Per il resto cielo da sereno a velato, senza precipitazioni. Ancora ventoso e complessivamente non freddo.

Giovedì 15 e venerdì 16 dicembre: flusso da ovest verso est molto teso. Precipitazioni limitate al Tirreno. Per il resto nubi sparse in rapido transito, alternate ad ampie schiarite senza fenomeni. Bufere di neve sulle creste alpine. Mari in brutte condizioni, specie i bacini vicini alla Sardegna ed il Tirreno.

Sabato 17 e domenica 18 dicembre: neve sui settori alpini di confine e sull'alta Val d'Aosta. Addensamenti sul medio Adriatico ed al sud, con qualche precipitazione locale, per il resto bel tempo. Temperature in sensibile calo, ventoso per Maestrale.

Lunedì 19 dicembre: ulteriore calo delle temperature sull'Italia, con le ultime nevicate sui settori confinali alpini. Per il resto bel tempo. Ventoso per Maestrale.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum