Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il FREDDO ad est, la MITEZZA ad ovest...e l'Italia nel mezzo

Scontro tra titani nel corso dei prossimi giorni sul nostro Continente. Più ad est campeggerà il freddo, mentre ad ovest le umide correnti atlantiche.

La sfera di cristallo - 19 Dicembre 2012, ore 14.20

Primavera ed inverno a confronto. Fa quasi impressione alla vista, la linea di demarcazione netta tra le due circolazioni atmosferiche molto diverse, che agiscono entrambe ai lati del nostro Paese.

Ad ovest il regno della mitezza, con l'inverno che si traveste da primavera e porta il suo alito tiepido fino a lambire il Regno Unito. Un tipo di tempo umido, mite e a tratti anche piovoso, capeggiato dalle umide correnti atlantiche.

Più ad est è invece presente l'espressione dell'inverno gelido, crudo e nevoso, comandato dal lembo orientale dell'anticiclone russo-siberiano, tornato in gran forma dopo un lungo periodo di latitanza.

Detto in parole povere: farà quasi caldo ad ovest e molto freddo ad est nel corso dei prossimi giorni. E l'Italia? Beh, per il momento non sembra volersi schierare da nessuna parte, anche se la sua posizione sarà inevitabilmente più vicina alla roccaforte calda.

Gli schieramenti saranno disposti tatticamente sul nostro Continente, ma più che un braccio di ferro, tutto assomiglia ad un patto di non aggressione. In poche parole: ci sarà spazio per la mitezza ad ovest ed altrettando spazio per il gelo ad est.

Come andranno le cose sul nostro Paese? Dopo il transito di una perturbazione che avverrà tra giovedì e venerdì in un contesto relativamente freddo, il fine settimana vedrà un aumento delle temperature specie sui versanti occidentali e le Isole. Tale aumento termico verrà poi bruscamente interrotto nella giornata di lunedì, specie al nord, stante un rientro di correnti fredde di matrice orientale.

Tutto finito? Nemmeno per idea. La giornata di Natale proporrà una nuova perturbazione in ingresso da ovest. L'aria umida del fronte medesimo potrebbe scorrere sopra l'aria più fredda affluita da est il giorno precedente. Se il contrasto risultasse acceso, o meglio se la quantità di freddo fosse sufficiente, le speranze di un bianco Natale per il settentrione non sarebbero utopia.

Inutile dire che la complessità della situazione e la distanza previsionale ancora elevata ci impone molte cautele. La situazione andrà seguita di volta in volta, per stabilire sia il grado di penetrazione del fronte, sia la quantità di freddo che entrerà da est in fase prefrontale.

Non vi basta? Volete spingervi oltre e scrutare nelle maglie del lungo termine? Beh, non dovete fare altro che leggere la rubrica "Fantameteo" qui di seguito riportata. Per il momento, ecco le previsioni per i prossimi sette giorni in Italia.

Giovedì 20 dicembre: tempo in moderato peggioramento al nord. Precipitazioni dalla sera ad iniziare da ovest, nevose anche a bassa quota. Nubi medio-alte in transito sul resto della Penisola, senza piogge, ampie schiarite al sud. Freddo al nord.

Venerdì 21 dicembre: passaggio perturbato sull'Italia, specie al centro-sud, con piogge e neve sopra gli 800-1000 metri al centro. Migliora al nord. Ventoso e relativamente freddo.

Sabato 22 e domenica 23: il respiro di correnti da nord-ovest miti porterà molta neve sui settori alpini di confine ed un tempo complessivamente variabile sul resto della Penisola. Qualche pioggia si farà vedere sul Tirreno. Ventoso, specie sulla Sardegna.

Lunedì 24 dicembre: brusca entrata di correnti da est al nord e lungo l'Adriatico, con calo delle temperature e nubi sparse. Altrove invariato, con temperature ancora miti e clima gradevole.

Martedì 25 dicembre: peggiora al nord con precipitazioni occasionalmente nevose anche a bassa quota (da confermare). Estensione dei fenomeni alle regioni centrali tirreniche e alla Sardegna, asciutto sul resto d'Italia. Freddo al nord.

Mercoledì 26 dicembre: tempo perturbato al centro-nord e sulla Campania, con piogge e neve al nord anche a bassa quota. Migliora al nord-ovest in serata ed estensione delle piogge al resto del sud. Freddo.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum