Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il bel tempo alla riscossa ma dopo Natale l'inverno potrebbe stupirci con effetti speciali

Braccio di ferro nei prossimi giorni sull'Europa tra l'alta pressione e una vigorosa banda depressionaria sulla Russia e l'Europa orientale. Fino a Natale prevarrà la prima, dopo potrebbe invece farsi avanti la seconda.

La sfera di cristallo - 19 Dicembre 2008, ore 15.19

La frenesia del periodo pre-natalizio non riesce quest'anno a contagiare i nostri cieli. Lassù, anche se il sole sta tornando timidamente alla ribalta, il braccio di ferro tra il bello e il cattivo tempo non si avvede delle feste imminenti e risulta ancora serrato. Nessuno dei due ha intenzione di cedere. A noi per il momento quel che importa è la posizione di uno dei due contendenti, l'anticiclone. La figura di bel tempo riuscirà nei prossimi giorni a tessere una tela piuttosto robusta, tale da risultare determinante per le vicende meteorologiche lungo la Penisola fino a Natale. Ecco dunque il bel tempo farsi avanti con le sue giornate terse e soleggiate ma anche con le sue notti lunghe e fredde. L'effetto compressore prodotto dal ciclope del bel tempo permetterà comunque di godere un clima nel complesso piuttosto gradevole nelle ore diurne, soprattutto in montagna. Qualche infiltrazione un po' freddina associata a molto vento e ad occasionali annuvolamenti, sarà destinata al versante adriatico ma senza colpo ferire. Situazione favorevole a coloro i quali avranno la fortuna di allacciare gli sci e lanciarsi lungo le ali della velocità. Non basteranno mai però le raccomandazioni di non intraprendere itinerari alpini fuori pista o di sci-alpinismo su percorsi particolarmente ripidi. Le valanghe si staccano senza dare preavviso! Mentre gli Italiani si divideranno dunque tra le piste da sci e i centri commerciali in cerca del regalo dell'ultim'ora, il fermento sui cieli euro-altantici cui accennavamo all'inizio della nostra chiacchierata, si farà stridente. La giornata di Natale potrebbe segnare la svolta a livello circolatorio, con il braccio di ferro che vedrà prevalere la spinta fredda di estrazione russa. Questa probabilmente intorno a Santo Stefano, invierà una saccatura verso l'Italia e il Mediterraneo centro-occidentale il quale non avrà alcuna difficoltà ad accogliere il nuovo ospite. Tale manovra retrograda, una sorta di retromarcia delle correnti, si potrebbe fare più incisiva da Santo Stefano a Capodanno. La competenza di analisi però a questo punto passa alla nostra rubrica "Fantameteo" che sarà opportuno andare a sfogliare per sapere quali scenari si pareranno dinnanzi alle nostre vacanze. Riassunto previsionale fino a SANTO STEFANO SABATO, 20 DICEMBRE 2008 Al nord, sul versante tirrenico e sulla Sardegna tempo buono con prevalenza di sole, a parte temporanei banchi nuvolosi in transito ad alta quota senza conseguenze. Qualche addensamento più compatto lungo le creste alpine di confine centro-orientali ove non si esclude qualche fiocco occasionale portato da nord. Annuvolamenti irregolari sul medio Adriatico e al sud con qualche piovasco non escluso. Ventilazione sostenuta da nord sulle Alpi, versante adriatico e al sud, dove si avranno anche mari da mossi a molto mossi. Temperature in flessione al meridione. DOMENICA, 21 DICEMBRE 2008 Ancora qualche addensamento sui rilievi confinali dell'Alto Adige ma senza fenomeni. Prevalenza di sole altrove, salvo transito di qualche velatura o banco nuvoloso innocuo ad alta quota, specie su Sardegna, Toscana e Abruzzo. Venti settentrionali, moderati sulle Alpi, fino a forti al sud, con mari da molto mossi ad agitati, specie il basso Adriatico e lo Jonio al largo. Freddo di notte, più mite di giorno, soprattutto in quota. LUNEDI, 22 DICEMBRE 2008 Ancora prevalenza di sole, con qualche banco nuvoloso innocuo in transito lungo l'Adriatico e al sud. Ancora vento da nord sulle Alpi e al sud. Mari meridionali molto mossi, più tranquilli gli altri bacini. Temperature diurne abbastanza miti sulle Alpi. Possibilità di qualche banco di nebbia notturno sulla val Padana, specie sul settore lombardo-veneto. Linea di tendenza per i giorni successivi: Martedì, 23 dicembre 2008 NORD-OVEST Bel tempo, salvo nubi locali. Mite NORD-EST Bel tempo. Mite. CENTRO Qualche nube sulla Sardegna. Bel tempo altrove. Mite, SUD Bel tempo, salvo nubi locali. Mercoledì, 24 dicembre 2008 NORD-OVEST Soleggiato e freddo al mattino. NORD-EST Qualche sulle Alpi senza fenomeni. Bel tempo in pianura. Freddo al mattino. CENTRO Bel tempo e freddo al mattino, più mite di giornio. SUD Bel tempo. Mite di giorno. Giovedì, 25 dicembre 2008 NORD-OVEST Nubi in aumento con tempo freddo e ventoso. Basso il rischio di fenomeni. NORD-EST Nuvoloso con qualche nevicata sulle Alpi e brevi piogge sulla Romagna. Freddo e ventoso. CENTRO Piogge su Toscana e Umbria, nubi sparse altrove. Freddo e ventoso. SUD Molte nubi su Campania e Molise. Per il resto ancora bel tempo. Progressivamente più freddo. Venerdì, 26 dicembre 2008 NORD-OVEST Qualche addensamento sparso ma in prevalenza soleggiato. Molto freddo di notte e al mattino. NORD-EST Qualche addensamento sulle Alpi. Per il resto in prevalenza soleggiato. Molto freddo al mattino. CENTRO Nubi in transito, specie su Marche, Abruzzo ed est Sardegna ma senza fenomeni degni di nota. Freddo. SUD Nubi irregolari ma con precipitazioni poco probabili. Abbastanza freddo.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum