Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Grande variabilità sino a Pasqua

Difficile assistere a più di 24 ore di tempo assolato, ma anche ad un'intera giornata di pioggia. Sarà la tipica variabilità primaverile a prevalere: impulso temporalesco in transito sull'Italia tra giovedì e venerdì mattina, poi tregua. Sabato nuove precipitazioni al centro-nord, domenica di Pasqua e Lunedì dell'Angelo variabili, con rischio di brevi acquazzoni.

La sfera di cristallo - 30 Marzo 2010, ore 15.46

Questa Pasqua così imprevedibile esprime tutto il DNA della primavera, stagione bizzarra, mai doma, mai banale, spesso anche sorprendente. La primavera 2010 sta per riservarci fresche sorprese in un contesto dinamico, variabile, solo a tratti perturbato e con nord più penalizzato rispetto al centro-sud. Un'azione a tenaglia di due anticicloni (Azzorre e Russo) costringerà una vasta saccatura a tuffarsi in ambito mediterraneo, introducendo aria piuttosto fredda per la stagione, di origine artica marittima, che favorirà anche delle nevicate su Alpi ed Appennini, un segnale importante di inversione di tendenza, rispetto alla mite primavera 2009, che mai ha avuto il privilegio di ricevere la visita dell'aria fredda. L'alternanza tra passaggi piovosi e momenti soleggiati proseguirà sino al Lunedì dell'Angelo, ma proprio nelle due giornate festive il tempo si concederà molte gradite aperture. Il momento più perturbato lo si vivrà tra sabato pomeriggio e l'alba di domenica: lì un fronte scaricherà piogge anche di una certa intensità al nord e sulle centrali tirreniche, riportando la neve sui rilievi alpini ed appenninici sin verso i 1000-1200m e localmente anche a quote inferiori. Farà anche un po' freddo tra venerdì e la mattinata di Pasqua, poi le temperature torneranno a portarsi su valori più in linea con il periodo. La situazione dovrebbe risultare temporaneamente più stabile tra martedì e mercoledì, ma già da giovedì 8, segnatamente al nord, potrebbero viversi altri momenti dinamici. Nulla di eclatante intendiamoci, solo "classica primavera". SINTESI PREVISIONALE SINO A MARTEDI 6 APRILE 2010: Mercoledì 31 marzo 2010: ritorno del sole quasi ovunque e giornata gradevole. Giovedì 1° aprile: passaggio di un impulso freddo al nord con rovesci o brevi temporali anche grandinigeni in transito dapprima tra est Piemonte, alta Toscana, Liguria e Lombardia, poi anche sul Triveneto e parte dell'Emilia-Romagna. Altrove solo qualche passaggio nuvoloso, ma verso sera passaggio di linee di instabilità temporalesca al centro-sud, specie sul basso Tirreno, con rovesci tra Lazio, Campania, Calabria in spostamento attenuato verso il resto del sud. Temperature in diminuzione a partire dal nord. Venerdì Santo 2 aprile: ultimi addensamenti con residui rovesci su meridione ed estremo nord-est, poi bella giornata di sole ma freddina, nel pomeriggio anche sviluppo di cumuli con isolati rovesci sulle zone montuose, nevosi oltre i 1300m. Freddo al mattino per la stagione. Sabato 3 aprile: peggiora nel corso della giornata su nord, Sardegna e centrali tirreniche con piogge e rovesci, anche neve su Alpi e centro-nord Appennino sin verso i 1000-1200m, anche a quote inferiori nella notte su Pasqua. Tempo più soleggiato altrove ma con nubi in aumento nel corso della giornata, probabilmente senza conseguenze. Pasqua, domenica 4 aprile: tempo variabile, con più nubi su Toscana (qui con qualche rovescio), Umbria, Lazio e Campania, con più sole sulle altre regioni. Temperature ancora fredde al mattino. Lunedì 5 aprile: persisterà una certa instabilità, ma in un contesto almeno a tratti soleggiato e mite durante le ore diurne. Qualche acquazzone qua e là nel pomeriggio. Martedì 6 aprile: bel tempo ovunque, temperature in aumento.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.37: A56 Tangenziale Di Napoli

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Secondigliano-Raccordo Capodichino (Km. 20,5) e Strada Statal..…

h 01.31: TG-BO Tangenziale Di Bologna

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Svincolo 5 Bologna Quartiere Lame (Km. 12,5) e Svincolo Via T..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum