Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Giugno tenterà la carta del miglioramento ma i risultati potrebbero non essere convincenti

La spinta dell'anticiclone delle Azzorre caccerà dal Mediterraneo le nuvole responsabili del recente maltempo. Qualche dubbio sulla tenuta della stabilità ci assale però sul medio e lungo termine a causa della scarsa convinzione della struttura di bel tempo, che potrebbe lasciarci in balia di qualche passaggio perturbato.

La sfera di cristallo - 10 Giugno 2011, ore 15.27

Ogni tanto si rivedono: l'anticiclone delle Azzorre, tra le altre classiche figure sinottiche del passato che hanno fatto la storia della meteo negli scorsi decenni, è forse quello più presente. Di certo, dopo tanto maltempo, la stagione necessitava di un break, di uno stacco che potesse permettere a giugno di respirare e di regalare un po' di sole.

Ecco che arriva lui dunque, l'anticiclone oceanico, pronto ad asciugare quei nuvoloni minacciosi che roteano ancora su diversi settori dell'Europa e che, nelle ore pomeridiane, ritroveremo puntuali anche sulle nostre regioni, almeno fino a sabato. Da domenica, ma ancor più dai primi giorni della prossima settimana, la musica è però destinata a cambiare.

Tra martedì 14 e giovedì 16 il ciclope del bel tempo tenterà di dare tutto sè stesso, anche se, visto il periodo stagionale, avrebbe senz'altro potuto fare di meglio. Le nostre estreme regioni meridionali potrebbero infatti rimanere un po' defilate e sotto tiro di correnti lievemente instabili provenienti da nord Europa, con rinnovo di una lieve instabilità.

D'altra parte il nord si vedrà attraversato tra venerdì 17 e sabato 18 da una nuova perturbazione, la quale non avrà grandi difficoltà a eludere il campo anticiclonico ancora in fase "sperimentale" sul Mediterraneo. Il seguito sarà probabilmene tutto contrassegnato dagli alti e bassi che corrisponderanno al braccio di ferro tra l'alta azzorriana e le perturbazioni atlantiche.

Il mese proseguirà pertanto su binari tutto sommato interessanti, mai statici, senza ondate di calore ma anche senza nuove particolari recrudescenze perturbate. Una situazione sulla quale sicuramente molti di noi metterebbero la firma affinchè si ripetesse per tutta l'estate, in un contesto equilibrato e che possa accontentare tutti. E' chiedere troppo?

SINTESI PREVISIONALE FINO A VENERDI 17 GIUGNO 2011

SABATO 11 GIUGNO

Molte nubi lungo la Penisola con possibili rovesci sparsi alternati a momenti asciutti, più probabili lungo le coste del centro-sud e in Calabria. Tempo più soleggiato sulle Isole Maggiori. Moderato Maestrale su Sardegna e meridione. Clima gradevole ovunque, un po' fresco in montagna al centro-nord.

DOMENICA 12 GIUGNO

Passaggi nuvolosi irregolari al nord, con qualche pioggia possibile. Sul resto del Paese mattina abbastanza soleggiata ma pomeriggio più instabile e con rischio di qualche rovescio all'interno. Il tempo migliore ancora una volta sulle Isole Maggiori. Temperature massime in lieve aumento al centro.

LUNEDI 13 GIUGNO

Nella prima parte della giornata nuova accentuazione dell'instabilità al nord e al centro con possibilità di rovesci e di qualche spunto temporalesco. Incerto ma con maggiori schiarite sul resto d'Italia. In serata un po' di nubi su val Padana e al sud, con ultimi rovesci in Lombardia. Migliora sugli altri settori. Temperature massime in nuova lieve diminuzione al centro-nord.

MARTEDI 14 GIUGNO

Netto miglioramento al centro e al nord con prevalenti momenti soleggiati. Qualche nube in più al sud, con possibil rovesci isolati nel pomeriggio sulle zone interne. Temperature in aumento al centro-nord.

MERCOLEDI 15 GIUGNO

Tempo discretamente soleggiato ovunque in mattinata, ma con sviluppo di addensamenti sparsi, anche estesi e talora associati a qualche occasionale piovasco nel pomeriggio. Fenomeni più probabili e frequenti tra la pedemontana piemontese e lombarda. Temperature in ulteriore aumento al centro-sud ma non farà caldo.

GIOVEDI 16 GIUGNO

Bella mattinata soleggiata su gran parte dell'Italia. Nel corso della giornata tendenza ad aumento della nuvolosità sulle Alpi, con qualche rovescio o temporale, in parziale sconfinamento sulla val Padana. Temperature in aumento al nord.

VENERDI 17 GIUGNO

Rapido passaggio di rovesci al settentrione, seguiti da vento a nord e da ampi rasserenamenti a partire da ovest. Lieve calo termico. Sul resto d'Italia bel tempo con clima gradevole ed estivo.

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum