Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Gennaio ci regala il volto piovoso dell'inverno

Riassorbita l'attuale fase di rodaggio, l'inverno riparte con la marcia della pioggia. Una nutrita serie di perturbazioni si susseguirà sul nostro Paese dando il via ufficiale al difficile ma pur sempre possibile ripristino delle nostre falde

La sfera di cristallo - 8 Gennaio 2008, ore 16.19

Se eliminassimo la data dalle carte la previsione odierna, inserita nella nostra consueta chiacchierata pomeridiana, potrebbe benissimo essere scambiata per una qualsiasi presa a caso dagli archivi dei prolifici semestri invernali anni'70. Le classiche perturbazioni atlantiche, quelle che il compianto colonnello Bernacca numerava nelle sue analisi per identificarne la sequenza, si stanno inseguendo allegramente e a stretto giro di vite sul vicino oceano, dimostrando indubbiamente di vivere un florido periodo di gloria. Il vortice polare, dopo qualche timido tentennamento (per la verità quasi impercettibile), ha ripreso pieno vigore l'abbiamo capito tutti ma ora il tempo pare abbia tutta l'intenzione di prendere la palla al balzo a favore di una fase piovosa di tutto rispetto per gran parte dell'Europa centro-occidentale, Italia compresa. I minimi di pressione che attualmente incalzano dall'Islanda verso il Regno Unito assomigliano molto ad una pattinatrice che ruota velocissima su se stessa. L'energia sprigionata dal frenetico contrasto delle masse d'aria risucchiate dalle grandi strutture vorticose, sta costruendo un possente canale depressionario disteso dal nord Atlantico fin sui nostri bacini occidentali. Cotanta energia per contro ha già attizzato anche i carboni che ardono nel cuore dell'anticiclone delle Azzorre, relegato per ora nei suoi luoghi di origine, tuttavia il giovane ed energico inverno 2008 ha già intimato l'alt a qualsiasi velleità subtropicale stroncandola sul nascere. Semaforo verde quindi per le corpose perturbazioni oceaniche le quali, parzialmente indebolite dal solito andazzo dell'indice termico delle acque atlantiche denominato AMO (oscillazione multidecennale delle temperature atlantiche) si prenderanno comunque una rivincita sull'esercito degli anticicloni e saranno pertanto in grado di apportare quantitativi di pioggia più che soddisfacenti su gran parte dello Stivale. La neve cadrà abbondantemente e ripetutamente su tutto l'arco alpino e anche sull'Appennino centro-settentrionale per la gioia di sciatori, operatori turistici invernali e anche di tutti noi. Non dimentichiamoci infatti che una romantica coltre bianca oggi significa anche acqua in abbondanza domani per le nostre estati, le quali negli ultimi anni non hanno certo fatto sconti, anzi si sono notoriamente guadagnate il nome che portano. Benvenuto dunque inverno atlantico. Benvenuto anche se la neve non cadrà copiosa ad incorniciare le nostre città di pianura. Benvenuto perchè l'aria fredda che segue le onde perturbate potrebbe però apportare qua e là coreografici fiocchi bagnati fin sui nostri tetti nelle fasi finali di ogni evento perturbato. Benvenuto perchè la qualità dell'aria si manterrà più che buona anche nelle nostre più grandi città. Benvenuto perchè la stagione è solo agli inizi e per la neve, quella asciutta che scricchiola sotto le suole fuori dalla porta delle nostre case, c'è ancora tempo e noi tutti, sotto questa pioggia, siamo anche disposti ad aspettare. TENDENZA PREVISIONALE FINO A MARTEDI 15 GENNAIO. Mercoledi, 9 gennaio 2008 Cielo nuvoloso o molto nuvoloso su tutte le regioni, con qualche breve pioviggine sulle pianure del nord, dove ristagneranno anche strati nuvolosi bassi frammisti a nebbia. Qualche piovasco isolato su Toscana, settori jonici di Calabria e Sicilia nonchè sul golfo di Taranto, asciutto altrove. Venti moderati da NE sullo Jonio, deboli altrove. Mari poco mossi. Temperature stazionarie in val Padana e lungo l'Adriatico, in lieve calo nei valori massimi sugli altri settori. Giovedi, 10 gennaio 2008 Nuvolaglia irregolare su tutta la penisola con qualche breve e sporadica pioggia in serata sui fondovalle valdostani, Liguria, Romagna, Toscana, Umbria, Campania, Salento e isole Maggiori. Banchi di nebbia in val Padana. Venti moderati da SE al centro-sud, deboli altrove con mari poco mossi. Temperature stazionarie. Venerdi, 11 gennaio 2008 Progressivo peggioramento con precipitazioni in arrivo da ovest entro il pomeriggio-sera. Neve sulle Alpi occidentali oltre i 600-700m e su quelle orientali oltre i 900-1000m. Imbiancate anche le cime appenniniche settentrionali oltre i 1000-1400m. Venti moderati meridionali con mari mossi e temperature in lieve aumento, più avvertito al centro-sud. Sabato, 12 gennaio 2008 NORD-OVEST Perturbato al mattino con piogge estese e nevicate a quote intorno a 300-400m ma qualche fiocco bagnato possibile anche su pianura piemontese e nord-ovest Lombardia. Migliora nel pomeriggio ad iniziare dal Piemonte e dal Ponente ligure. Venti moderati occidentali su Alpi con rinforzi di libeccio in Liguria. Relativamente freddo. NORD-EST Perturbato, con piogge estese e nevicate oltre i 1000m su Prealpi e Dolomiti ma in calo fino a 700-800m. Attenuazione dei fenomeni dalla tarda serata. Ventoso e abbastanza freddo. CENTRO Perturbato con piogge estese e qualche temporale lungo il Tirreno. Neve in Appennino oltre i 1100-1300m. Qualche pausa asciutta lungo l'Adriatico. Schiarite in Sardegna. Fresco e ventoso per venti di libeccio. Mari molto mossi. SUD Moderatamente perturbato con piogge e isolati rovesci, più probabili su Campania e Sicilia occidentale. Maggiore variabilità sulle altre regioni dove si svilupperanno ampie schiarite. Relativemente mite e ventoso. Mari molto mossi. Domenica, 13 gennaio 2008 NORD-OVEST Generali condizioni di tempo buono con possibili nebbie e gelate al piano notte. Freddo al mattino, più mite di giorno. NORD-EST Soleggiato sulle Alpi,salvo qualche residuo disturbo sul Friuli dove si potranno avere residue piogge. Parzialmente nebbioso in pianura soprattutto nottetempo. Freddo al mattino, più mite di giorno. CENTRO Generali condizioni di bel tempo, salvo possibili nebbie sulle pianure e nelle conche interne dei settori peninsulari. Freddo al mattino nelle vallate interne. SUD Nuvolosità irregolare sul settore peninsulare con ultime precipitazioni. Miglioramento ovunque in serata. Bel tempo sulla Sicilia. Fresco e ventoso. Lunedì, 14 gennaio 2008 NORD-OVEST Nubi in aumento ad iniziare da ovest con qualche precipitazione dal pomeriggio-sera su Alpi occidentali e valle d'Aosta, nevose fino a quote molto basse. Possibili isolati temporali sulla Liguria. Freddo. NORD-EST Nubi in aumento su Trentino e Alto Adige con qualche fiocco possibile. Variabile e asciutto sulle altre regioni con tendenza a generale peggioramento associato a piogge entro la serata. Neve sui rilievi a quote basse. Freddo. CENTRO Nuvolosità in aumento sul versante tirrenico e sulla Sardegna con piogge in intensificazione e isolati temporali sulla Toscana. Maggiore variabilità e ancora asciutto lungo l'Adriatico. Relativemente mite e ventoso per venti di scirocco. SUD Prevalenza di sole sulla Sicilia. Parziale aumento della nuvolosità sulle altre regioni ma in un contesto ampiamente soleggiato. Mite e ventoso per venti di scirocco. Martedì, 15 gennaio 2008 NORD-OVEST Molto nuvoloso o coperto con piogge in pianura e neve sulle Alpi anche a quote basse. Freddo. NORD-EST Molto nuvoloso o coperto con piogge in pianura e neve sulle Alpi anche a quote medio-basse. Freddo. CENTRO Piogge sul settore peninsulare. Maggiore variabilità sulla Sardegna. Relativamente mite e ventoso per venti di scirocco. SUD Nuvoloso con possibilità di piogge sparse. Mite.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.26: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento Diramazione Per Ravenna (Km. 56,7) e Imola (Km. 50,..…

h 16.26: A1 Roma-Napoli

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Barriera Di Napoli Nord (Km. 739,7) in direzione Roma dalle 16:21..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum