Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Freddo tra giovedì sera e venerdì, specie al centro-sud, in seguito...

...possibili nuovi peggioramenti ma con l'alta pressione sempre in versione protettiva per lo Stivale italico.

La sfera di cristallo - 10 Febbraio 2004, ore 14.44

La corrente di aria fredda in arrivo dal nord Europa si scaglierà come una furia sull'est del Continente, l'alta pressione non riuscirà ad impedirne un parziale inserimento anche nell'area mediterranea. Ne scaturirà così un rapido, seppur breve, episodio nevoso dall'Abruzzo verso sud, con maggiore coinvolgimento della Puglia e della Basilicata. Giungeranno su queste regioni punte di -12°C alla quota dei 1500 m e in pianura si sfiorerà lo zero anche durante il giorno nella giornata di venerdì. La velocità delle correnti non consentirà la formazione di minimi barici importanti sul Golfo di Taranto. Esaurito questo episodio freddo, ecco l'alta pressione riproporsi sul Mediterraneo centrale ma in modo assai più timido, vagamente vulnerabile e sempre con l'idea di lasciar spazio sul palcoscenico alle correnti in arrivo dalla Scandinavia. E' per questo che nel corso della prossima settimana un parziale "ralentie" della circolazione generale, potrebbe consentire l'inserimento di una saccatura fredda in direzione del nord Italia con l'obiettivo di generare una bella depressione nel cuore del Meditterraneo. SINTESI PREVISIONALE fino a martedì 17: mercoledì 11: neve su zone alpine confinali, per il resto velato ma parzialmente soleggiato al nord, tempo in peggioramento su parte del centro al sud, dapprima sul Tirreno, poi anche sulle regioni adriatiche e sullo Jonio. Temperature in calo al sud, in aumento sulle pianure del nord. giovedì 12: soleggiato sulle Alpi e sulle regioni tirreniche, nuvoloso sulle regioni adriatiche e al sud; proprio sul meridione ci attendiamo rovesci anche temporaleschi, neve sui 700 m, in calo sino in pianura o lungo la costa in serata su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, nubi in aumento anche sulle pianure del nord sotto la spinta di forti venti da est, temperature in calo, forte dalla sera. venerdì 13: ancora instabile al sud con residui rovesci nevosi su Puglia, Basilicata, Molise, Calabria, tendenza a miglioramento, peraltro già in atto sin dal mattino al nord e al centro, dove dominerà il sole. Nubi in aumento sulla Liguria. Freddo, specie al sud, dove il mare sarò agitato o molto agitato. sabato 14: nubi su Liguria e Toscana con deboli piogge possibili, per il resto tempo discreto o buono, ancora freddo al sud, specie sulla Puglia, altrove valori in rialzo. domenica 15: sempre nuvoloso su Liguria, Toscana, Corsica con qualche debole pioggia, nubi in aumento anche sulle Alpi occidentali e le coste laziali ma senza fenomeni, altrove bel tempo, temperature in aumento. lunedì 16: nubi su tutto il nord-ovest e la Toscana con possibili precipitazioni, specie sulla Liguria con spruzzate di neve sull'Appennino, nuvolosità irregolare anche lungo tutto il versante adriatico ma con scarso rischio di fenomeni, temperatura in calo sull'Adriatico e sul nord-ovest, stazionaria altrove. (attendibilità medio-bassa) martedì 17: possibile generale peggioramento con calo delle temperature e neve su Alpi ed Appennino. (attendibilità medio-bassa)

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum