Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Freddo in Febbraio: c'è sempre uno scoglio

Lungo termine: le correnti atlantiche da nord-ovest sembrano impazzite. Con il loro furore impediscono la pachidermica ed inesorabile avanzata del freddo dalla Scandinavia e dalla Siberia. Attenzione però: l'anticiclone delle Azzorre rincula

La sfera di cristallo - 25 Gennaio 2001, ore 17.01

Carissimi amici, la Sfera di cristallo trema sempre di più quando Le chiediamo di illustrarci la configurazione barica sull'Europa prevista per la prima CRUCIALE decade di febbraio, il periodo ritenuto, insieme all'ultima decade di gennaio, statisticamente più freddo di tutto l'inverno. Il tremore è l'inequivocabile segnale che dovremmo metterle un cappottino perchè il freddo, specie dal 7 al 10, sembrerebbe davvero prendere stabile possesso di mezza Europa e probabilmente anche dell'Italia, provocando oltretutto numerosi episodi nevosi. Fin qui la fantasia, i voli pindarici, il Karma, l'estasi mistica elevata alla massima potenza, ma noi siamo scienza, non fantascienza, noi non vogliamo essere i Pinocchi della situazione. Perciò vi diciamo che le probabilità di assistere ad un'ondata di freddo record su tutta l'Europa sono ancora piuttosto basse, mentre quelle di vivere un vistoso calo della temperatura associato a qualche episodio nevoso importante restano appena più alte. Ma perchè non si può dire con certezza che avremo un febbraio molto rigido? Semplice perchè mancano ancora molti elementi per sbilanciarsi ufficialmente e MeteoLive non intende spendere parole in questo senso dopo l'esito negativo dello Strat-warming di dicembre, nel quale avevamo riposto molte energie e anche trovato molte risposte scientifiche poi persesi nel nulla. Cosa non va rispetto a ieri? Niente, anzi diremmo che le cose da una parte sono persino migliorate, l'anticiclone delle Azzorre tende ulteriormente a rinculare verso ovest, un'alta pressione termica di notevole potenza sembrerebbe impossessarsi dei Timani, della Penisola di Kanin e del mare di Barents; sul suo fianco orientale, il freddo invaderebbe prepotentemente anche gran parte della Scandinavia e della Russia, ma a creare una totale confusione ci pensa l'Atlantico con piccoli ma fastidiosissimi elementi di disturbo che mettono in crisi ogni tentativo di previsione. Due minimi sul centro-Europa davvero poco definiti che non sembrano volersi servire dell'aria fredda ma al contrario allontanarla o tenerla inchiodata sul posto e le solite correnti nord-occidentali che solo l'Atlantico riesce a partorire in tutta la loro bruttezza. In una situazione così complessa, le certezze oltre lunedì 29 gennaio sono davvero pochissime.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum