Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Freddo e neve scalpitano ma "corrente a getto" ed "anticiclone" non li aiutano

L'anticiclone più forte degli ultimi anni avrà comunque vita dura con i sistemi frontali che tenteranno di fiaccarne la resistenza da nord ovest. Intanto arriva un po' di pioggia su nord-ovest e regioni tirreniche.

La sfera di cristallo - 1 Dicembre 2011, ore 14.21

Non sarà così facile stavolta per l'anticiclone gonfiarsi come un pavone. Così dicono almeno le ultime analisi comparate che abbiamo effettuato nel primo pomeriggio odierno. Le staffilate fredde in arrivo da nord-ovest dovrebbero riuscire a fiaccarne la resistenza, in considerazione anche del fatto che il vortice polare non può continuare a girare a tutta velocità senza accusare un giramento di testa. Tutto il freddo che si sta accumulando al Polo deve trovare una valvola di sfogo verso sud e gli States da soli non bastano per alleggerirlo.

Certo il vortice polare con l'Europa non ha mai avuto un grande feeling, ma è probabile che entro l'Immacolata o meglio ancora, subito dopo, si possa verificare il primo vero inserimento freddo tra Adriatico e Balcani, una condizione assolutamente necessaria affinchè si compia il passaggio stagionale anche alle nostre latitudini.

Essere prigionieri dell'anticiclone sino a Natale infatti sarebbe davvero un guaio sia per quelle regioni che stanno soffrendo per la siccità come la Toscana, che per le località montane e non solo per il business dello sci, visto che la mentalità sta finalmente cambiando, ma anche per il turista alla ricerca di bianco come sinonimo di ritrovata serenità.

Le colonne d'Ercole sembrano proprio risultare le Alpi e le correnti occidentali così tese non potranno fare miracoli per valicarle. Solitamente però, quando transita un trenino di perturbazioni, quella che chiude l'episodio per ultima riesce ad affondare maggiormente verso le basse latitudini, spingendovi anche una buona dose di aria fredda, speriamo possa andare così anche stavolta.

SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 8 DICEMBRE 2011:
tra venerdì 2 e sabato 3 dicembre un po' di pioggia su nord-ovest e regioni centrali tirreniche, coinvolta anche la Campania a tratti. Fenomeni anche sul resto del nord ma più sporadici e spesso limitati al rilievo. Nevicate sulle Alpi centro-occidentali oltre i 1200-1500m, sulle Alpi orientali attorno a 1300-1600m. Altrove tempo asciutto e un po' di sole.

domenica 4 dicembre: nuvolosità irregolare su tutto il Paese, qualche precipitazione sui versanti tirrenici e lungo le Alpi, nevosa sempre a quote medie.

lunedì 5 dicembre: transito di un fronte da nord-ovest con fenomeni soprattutto sui settori alpini confinali con neve sin verso i 1000-1200m, levante ligure, centro-sud, ma tutti di debole intensità.
 
martedì 6 e mercoledì 7: temporaneo miglioramento ma ancora grande variabilità.

giovedì 8 dicembre: evoluzione incerta. Segui tutti gli aggiornamenti!


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum