Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Freddo con le ore contate: in vista lo Scirocco ma su Alpi e nord Appennino prima nevicherà

Continuerà l'altalena delle temperature: ora tornerà lo Scirocco ma al nord contribuirà inizialmente a creare le condizioni favorevoli ad alcune nevicate in montagna. Tempo instabile fino al week-end, da domenica più soleggiato al nord, ventoso, variabile e più freddo al centro-sud.

La sfera di cristallo - 8 Novembre 2004, ore 16.22

Le condizioni atmosferiche che stiamo sperimentando sono destinate nuovamente a mutare. Il vortice freddo, quasi prigioniero in una fossa depressionaria, rimarrà praticamente stazionario al centro del Continente nel corso dei prossimi giorni, favorendo anche la formazione di nuovi minimi depressionari nei bassi strati che manterranno attive condizioni di maltempo sull'Italia almeno fino a sabato mattina. Dopo una breve pausa, riecco un'altra irruzione fredda dal nord Europa che potrebbe alimentare un altro minimo depressionario, che questa volta dovrebbe però agire tra il meridione ed i Balcani. La formazione di ciclogenesi sul Mediterraneo è sempre sintomo di un richiamo di correnti meridionali umide e miti. Sull'alto Adriatico lo Scirocco andrà quasi tamponandosi con la Bora, una Bora che però non pescherà più aria fredda dall'est, e questo è assolutamente normale in una fase della stagione in cui il freddo non si è ancora impadronito delle pianure russe, ucraine ed ungherese. Dunque il freddo soccomberà, almeno temporaneamente, ma l'aria fredda che si sta accumulando nelle vallate alpine darà filo da torcere all'africano Scirocco e quindi, favorendo inizialmente nevicate a quote basse, stesso discorso varrà per l'Appennino settentrionale, temperature invece in netto rialzo al centro-sud. Non vi preoccupate però: entro lunedì 15 il maglione pesante servirà di nuovo... SINTESI PREVISIONALE sino a lunedì 15 novembre: martedì 9 novembre: al nord nuvolosità irregolare su basso Piemonte, Liguria, Alpi otientali con sporadici fenomeni e neve oltre gli 800m, prevalenza di sole in Valpadana e sul resto del settentrione. Al centro peggioramento a partire da ovest, con piogge e rovesci sparsi a partire dalla Sardegna. Neve sull'Appennino dapprima sugli 800m, in rialzo in serata. Al sud dapprima un po' di sole, poi peggioramento a partire da Campania, Calabria e Sicilia con rovesci dalla sera. Temperature in ulteriore lieve calo al nord, stazionarie altrove. Mercoledì 10 novembre: al nord-ovest nubi in aumento nel corso della giornata, peggioramento sul Triveneto con neve a quote molto basse nelle vallate alpine superiori(400-500m), basse ma in rialzo sull'Appennino emiliano (800-1000m) ancora rovesci al centro con neve a quote superiori ai 1800m, instabile anche al sud ma con momenti asciutti. Forte Scirocco, temperature in rialzo, al centro-sud, più lieve al nord, salvo al nord-ovest dove caleranno. Giovedì 11 novembre: al nord coperto con piogge sparse, più probabili su Piemonte e Lombardia, con neve in montagna oltre i 500m al mattino su Torinese e Cuneese, oltre i 1000m altrove in netto rialzo. Al centro nuvoloso con rovesci sparsi in temporanea attenuazione, al sud giornata variabile con qualche bella schiarita, ancora Scirocco. Venerdì 12 novembre: peggioramento sul meridione in rapida estensione a tutta la Penisola con piogge sparse, qualche temporale lungo le coste e nevicate sulle Alpi occidentali oltre i 1500m, oltre i 2000 sui restanti settori alpini. Sabato 13 novembre: ancora qualche pioggia sparsa qua e là in esaurimento con alcune schiarite. Mite. Domenica 14 novembre: al nord passaggio di un fronte freddo che risulterà innocuo al nord-ovest dove soffierà il Favonio, al centro peggioramento nel corso della giornata con rovesci sparsi e temporali e nuovo calo delle temperature con neve oltre i 1300m sull'Appennino, al sud peggioramento solo in serata. Lunedì 15 novembre: maltempo su centrali adriatiche e al sud con rovesci sparsi e qualche temporale, neve sull'Appennino abruzzese e meridionale a partire dai 900m su monti abruzzesi sino ai 1200m dell'Appennino calabrese, al nord soleggiato ma ventoso e piuttosto freddo.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum