Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fra domenica e martedì l’Europa avrà un unico dominatore

L’anticiclone scandinavo porterà notevoli cambiamenti sull’Europa soprattutto dal punto di vista della distribuzione della nuvolosità, mentre per quanto riguarda il campo termico gli effetti saranno più localizzati

La sfera di cristallo - 30 Agosto 2002, ore 15.40

L’evoluzione per i prossimi 4-5 giorni appare ormai delineata: un grosso anticiclone andrà formandosi domenica fra le Isole Britanniche ed il Mare del Nord. Grazie alla notevole energia ormai acquistata dal vortice polare, in procinto di sferrare i primi attacchi verso l’Europa, l’anticiclone tenderà a rimanere schiacciato fra l’Europa settentrionale e la Germania, almeno per 2 giorni. Nel frattempo, le intense correnti che scorreranno attorno ai 7-10 km di altezza fra la Scozia e la Norvegia, oltre a trasmettersi al suolo con la stessa potenza, non faranno altro che organizzare una solida struttura anticiclonica in quota sempre sul Mare del Nord, dando alla cellula di alta pressione una componente dinamica notevole. In definitiva sarà questo “mastodonte” a governare sul Continente per diversi giorni, deviando le grandi perturbazioni atlantiche verso est sul suo bordo settentrionale, e le altre verso occidente sul fianco meridionale. Sull’Italia pertanto arriveranno correnti secche continentali almeno fino a martedì compreso; poi con lo “sgonfiamento” progressivo dell’anticiclone torneremo in quella configurazione particolare al suolo che avevamo denominato “palude barica”, con valori di pressione relativamente alti. Sappiamo che allora in quel caso domineranno le correnti locali, e le più piccole variazioni della pressione in quota saranno in grado di portare cambiamenti repentini del tempo su molte regioni. L’unica grossa insidia che comunque potrebbe far impazzire le elaborazioni a nostra disposizione, è un “nocciolo freddo” in quota, che fra martedì e mercoledì potrebbe scendere dalla Russia verso l’Europa orientale; la sua traiettoria non è però ancora ben definita. Cerchiamo comunque di dare una previsione di massima per i prossimi giorni: Domenica 1° Settembre: isolati rovesci al mattino sulle Alpi e le regioni ioniche, in estensione a buona parte dei rilievi nel corso del pomeriggio. Nubi in Pianura Padana, tempo discreto altrove. Vento forte sulle Alpi Lunedì 2: tipo di tempo simile al giorno precedente, con acquazzoni perlopiù pomeridiani sulle Alpi e le regioni ioniche; poche nubi sul resto del Paese. Vento teso sull’alto Adriatico con temperature in leggero calo Martedì 3: qualche addensamento sulle Alpi e l’Appennino centro-settentrionale potrebbe provocare brevi e deboli rovesci pomeridiani, in rapido dissolvimento in serata. Miglioramento sulle regioni ioniche, bello sulle altre zone Mercoledì 4: addensamenti sulle Alpi, ma senza piogge; temporali pomeridiani invece sull’Appennino, specie sul settore centro-settentrionale. Nel corso della giornata aumentano le nubi sulle pianure del nord-ovest, sulla Toscana e la Sardegna. Giovedì 5: nuvoloso su nord-ovest e medio versante tirrenico, con qualche rovescio possibile nel pomeriggio, in estensione alla dorsale appenninica. Sereno o velato sulle altre zone Venerdì: ipotizzando l’arrivo dell’aria fredda in quota dai Balcani si può pensare ad un peggioramento di tipo temporalesco a partire dalle regioni adriatiche in estensione al versante occidentale della Penisola. Le previsioni a lunga scadenza vanno verificate continuamente, quindi vi invitiamo a seguire tutti i prossimi aggiornamenti

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum