Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fino a lunedì prevarranno correnti fredde settentrionali sull'Italia poi...

Sembra aprirsi la porta atlantica ma potrebbe essere solo un'illusione. L'influenza dell'anticiclone polare che nel frattempo si sarà finalmente esteso alla troposfera, potrebbe avere effetti dirompenti sul continente ma non necessariamente freddi!

La sfera di cristallo - 8 Febbraio 2006, ore 16.29

Il tempo sembra seguire per ora il copione già tracciato negli ultimi giorni: aria fredda che ci raggiunge da nord dopo il transito indolore di una debole perturbazione, week-end freddo e venticello frizzante. Da lunedì ecco affacciarsi da ovest, arrabbiate e veloci, le prime correnti atlantiche, sospinte da un getto teso che sembra solo sinonimo di venti sostenuti e miti, pilotate da vortici depressionari che i modelli oggi vedono anche fin troppo profondi e cattivi; forse però qualcosa verrà a scombussolare questo piano di inserimento atlantico. Avete capito di cosa sto parlando: dell'anticiclone polare che potrebbe interrompere la grande dinamicità del vortice polare, provocandone uno splittamento, cioè una divisione improvvisa, che lo porti a proiettarsi verso sud, invertire la tendenza positiva dell'oscillazione atlantica e favorire la nascita di anticicloni dinamici e bloccanti allungati lungo i paralleli: tutto questo dopo la metà del mese. Un primo segnale di questo cambio di rotta potrebbe leggersi nella intensa colata di aria artica che sembra destinata a colpire Canada orientale e Groenlandia tra alcuni giorni. Ma è presto per fare qualsiasi pronostico e non è nemmeno detto che possano derivarne necessariamente conseguenze fredde per il nostro Paese, anzi potremmo trovarci anche su una cresta d'onda anticiclonica mite ricompresa tra due saccature, in ogni caso avremo di che discutere e surriscaldarci nei prossimi giorni. Non andate via... SINTESI PREVISIONALE SINO a MERCOLEDI 15 FEBBRAIO: giovedì 9 febbraio: sereno o velato al nord salvo qualche nevicata sui crinali alpini di confine. Nuvoloso al centro-sud con qualche pioggia sparsa ma con tendenza a miglioramento al centro. venerdì 10 febbraio: nuvoloso al sud con rovesci locali, specie lungo il versante adriatico, nevosi in Appennino oltre i 700m, altrove bel tempo ma ventoso e moderatamente freddo, ancora neve sui versanti esteri delle Alpi. Temperature in calo. sabato 11 febbraio e domenica 12 febbraio: bel tempo salvo residui addensamenti al sud con fenomeni isolati su Molise, Puglia, Lucania, nevosi in Appennino sui 500-600m. Ulteriormente freddo. lunedì 13 febbraio: dapprima bello ovunque, poi aumento della nuvolosità al nord-ovest, Toscana e Sardegna. martedì 14 febbraio: al nord, al centro, sulla Sardegna e la Campania nuvoloso con qualche debole precipitazione, prevalentemente concentrata su Toscana, Umbria, Liguria e Lazio, nevosa attorno ai 500-600, anche sulle Alpi possibili sporadiche nevicate anche nei fondovalle, per il resto generalmente asciutto. Libeccio o Ostro, freddo umido. mercoledì 15 febbraio: temporaneo miglioramento ma da ovest avanzerà una nuova perturbazione. Temperature in aumento.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.17: A16 Napoli-Canosa

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Benevento - Raccordo Di Benevento (Km. 68,7) e Avellino Est (Km...…

h 21.15: A14 Bologna-Ancona

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Faenza (Km. 64,5) e Imola (Km. 50,1)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum