Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fine settimana: il nord entrerà nel freezer, freddo anche sul resto d'Italia con nevicate

Al nord questo febbraio 2012 passerà sicuramente alla storia per la severa ondata di gelo che inteverrà soprattutto da giovedì 2 e lunedì 6, al centro si ricorderanno le nevicate, ancora incerta la sorte del sud, ma anche qui molti progetti nevosi. Poi l'anticiclone scalpiterà da ovest, per riportare la sua solita tranquilla routine invernale, ma non è detto che riesca nel progetto.

La sfera di cristallo - 31 Gennaio 2012, ore 13.43

Guardate i valori previsti in quota a 1400m al nord durante il fine settimana: punte di -18°C. Non si scherzerà nemmeno al centro.  
Probabilmente se non ci fosse stato questo pazzo intervento siberiano l'inverno sarebbe rimasto piuttosto incolore sino alla fine, dominato o quasi dall'inquietante figura dell'anticiclone, onnipresente sulla scena per molti mesi su almeno la metà del Paese, lasciando solo l'Adriatico e il meridione in balia di correnti a tratti perturbate e fredde.

Ora si sta verificando o meglio si verificherà entro mercoledì un vero e proprio scossone, con la retrogressione fredda ormai annunciata da una settimana, che porterà un freddo davvero eccezionale sul nord Italia, severo anche al centro, un po' meno al sud, ma comunque caratterizzato da frequenti nevicate.

La situazione prevista per martedì 7 febbraio con il tentativo dell'alta pressione di chiudere il conto col freddo, coadiuvata dal getto, un tentativo un po' velleitario, non sarà tutto così facile probabilmente.

Al nord la neve sarà confinata soprattutto sull'Emilia-Romagna e a ridosso dei rilievi quando entreranno giovedì le forti correnti di derivazione siberiana, mentre al centro le occasioni per la neve si ripeteranno almeno sino a domenica. Proprio nel fine settimana sarà probabilmente la volta buona per osservare la neve anche in città come Roma e Napoli, più difficile e ancora da capire se il freddo, rientrando dal Rodano,sarà in grado di spingersi ulteriormente verso sud. In ogni caso anche i rilievi del sud faranno il pieno di neve sino a quote molto basse.

La famosa nevicata di addolcimento al nord invece, quella che accumula molti centimetri in poche ore e chiude l'episodio invernale con la pioggia, quella sarà difficile vederla, almeno fintanto che ad ovest i modelli continueranno a piazzare quel bestione dell'anticiclone con la sua stabilità. La retrogressione fredda dovrebbe viaggiare a ritroso verso l'Atlantico e la Spagna con maggiore veemenza attivando un richiamo di correnti da SW più umide e miti in seno alle quali dovrebbero muoversi minimi depressionari in viaggio verso il settentrione. Cosa che non si vede. E' inutile dire che l'anticiclone scalpita già per riprendersi il posto nel Mediterraneo che il gelo siberiano gli sta sottraendo. Ma stiamo correndo troppo, per la fine di questa ondata di freddo c'è tempo, anche perchè sta iniziando solo ora

E ci sarà tempo dunque per vedere molte delle nostre più belle città del centro Italia imbiancate, oltre a quelle del nord come Genova e Bologna. Presto toccherà a Firenze, nel fine settimana forse a Roma, ma non dimentichiamoci di Siena, Viterbo, Perugia, Arezzo, Ancona, giusto per citarne alcune.

Certamente i valori che si registreranno al nord, specie laddove ci sarà un minimo di innevamento, di cielo sereno e di relativa calma di vento, potranno risultare davvero storici, con anche 22-25°C sotto lo zero nelle vallate alpine e -17°C in pianura, qualche punta di -10, -12°C° potrebbe registrarsi anche sulle regioni centrali.

BREVE SINTESI PREVISIONALE sino a MARTEDI 7 FEBBRAIO 2012:
mercoledì 1 febbraio: tregua al nord ma molto freddo, neve però ancora sull'Emilia-Romagna e il levante ligure al mattino. Verso sera rientro di correnti gelide da est su tutto il settentrione con nevicate soprattutto a ridosso dei rilievi e di debole intensità. Al centro maltempo con neve sino in pianura o fondovalle tra Toscana, Umbria e Marche, sino a 300-400m sul resto del centro, a quote progressivamente più alte al sud, sino a toccare i 1200m dell'Appennino meridionale, dunque al sud la protagonista sarà la pioggia.  In serata neve sino in pianura ancora su Romagna, Marche, nord Abruzzo, altrove temporaneo miglioramento.

giovedì 2 febbraio: al nord freddo con qualche modesta spruzzata di neve a ridosso dei rilievi in attenuazione e schiarite a partire da est con il passare delle ore. Al centro nuovo peggioramento con nevicate ancora sino a quote praticamente pianeggianti su Toscana, Umbria, Marche, ancora sui 200-400m su Abruzzo e Lazio, più a sud nuvolosità irregolare e qualche rovescio. In giornata ancora neve in arrivo sulla Romagna.

Da qui attendibilità ancora bassa: 35-40%.

venerdì 3 febbraio: si scatena il freddo e sbarca anche al centro con rovesci di neve sino sul litorale su medio Adriatico e poi tra Reatino e basso Lazio, peggiora al sud con rovesci e temporali e limite della neve in calo sino a quote collinari.Al nord e sull'alta Toscana bel tempo ma freddo intenso. Tempo incerto in Sardegna con arrivo di rovesci, anche nevosi sino a quote collinari.

sabato 4 febbraio: bello al nord ma veramente gelido, instabile o molto instabile su tutto il centro-sud e sulle isole, ma soprattutto su medio Adriatico, basso Lazio e meridione con rovesci nevosi sino a quote pianeggianti praticamente sino ad una linea immaginaria W-E Napoli-Foggia, più a sud oltre i 200-400m.

domenica 5 febbraio: tempo simile, con ulteriore abbassamento della neve all'estremo sud sino a 200m o più in basso nei rovesci. Molta neve sull'Appennino meridionale e ancora su Marche, Abruzzo, Molise, migliora sul Tirreno centrale, sereno al nord ma freddissimo.

Da lunedì 6 evoluzione molto incerta...
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.29: A56 Tangenziale Di Napoli

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente nel tratto compreso tra Camaldoli (Km. 14,7) e Vomero (Km. 12,9..…

h 12.23: A56 Tangenziale Di Napoli

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Camaldoli (Km. 14,7) e Vomero (Km. 12,9) in direzione Pozzuoli..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum