Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fase instabile e più fredda, ma da lunedì pausa mite per tutti

Temperature in calo su gran parte d'Italia nei prossimi tre giorni. Successivo probabile riscaldamento, con temperature primaverili specie al centro ed al sud. Fra domenica e lunedì possibile ritorno della neve fino in pianura al Nord ma urgono conferme: al momento non sembra trattarsi di una nevicata importante.

La sfera di cristallo - 1 Dicembre 2010, ore 14.54

Il primo giorno dell'inverno meteorologico ha portato la neve su diversi settori del nord Italia.

Molta pioggia invece al centro e sulla Campania, pioggia animata da un vivace richiamo di correnti meridionali, che hanno invalidato almeno temporaneamente le velleità del freddo. Addirittura all'estremo sud si respira aria di primavera.

Basta spostarsi sull'Europa centro-settentrionale per trovare un tipo di tempo completamente diverso. Qui le nevicate ed il freddo sono all'ordine del giorno, di quella che è a tutti gli effetti un'ondata di gelo artico.

Cosa succederà in Italia nei prossimi giorni? Il blocco gelido presente sull'Europa centro-occidentale invaderà parzialmente anche l'Italia. L'azione della catena alpina ci riparerà dagli eventi più funesti, ma una diminuzione delle temperarure è attesa soprattutto al nord ed al centro.

Ad accompagnare il calo termico vi saranno fenomeni di instabilità. che potrebbero portare la prima neve a quote "interessanti" sui rilievi del centro. Più marginale l'interessamento fenomenologico del nord.

Arriveremo così alla giornata di domenica, quando ci sarà il "giro di boa". Una vasta depressione situata al largo del Portogallo sparerà aria molto calda verso il nostro Continente. Al momento, tutto il freddo presente sull'Europa centro-occidentale sembra sparire quasi di colpo, eventualità che comunque andrà valutata con attenzione nei prossimi giorni.

Prima che ciò accada, non si esclude la possibilità di una nevicata "da addolcimento" sulle pianure del nord, attesa per la giornata di domenica. Ne riparleremo.

Ecco la possibile linea di tendenza del tempo fino a mercoledì 8 dicembre.

Giovedì 2 dicembre: rovesci residui sul medio e basso Tirreno. Migliora la situazione al nord, con cessazione delle precipitazioni. Altrove nubi sparse, ma non associate a fenomeni. Freddo al nord, abbastanza mite al centro ed al sud.

Venerdì 3 e sabato 4 dicembre: aria fredda da nord-ovest in azione sull'Italia. Possibili rovesci di neve al centro sopra i 500-700 metri, al sud sopra i 1000-1200 metri. Più marginale l'interessamento del nord, a parte qualche fenomeno al nord-est. Temperature in calo ovunque, specie al centro-nord.

Domenica 5 dicembre: nubi in aumento al nord con neve fino in pianura al nord-ovest (55%). Altrove graduale addolcimento delle temperature e tempo discreto.

Lunedì 6, martedì 7 e mercoledì 8 dicembre: bello e molto mite al centro ed al sud. Nubi al nord con qualche pioggia e neve solo sopra i 1300-1400 metri sulle Alpi.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.14: SS647 Fondo Valle Del Biferno

blocco

Tratto chiuso causa misure di sicurezza nel tratto compreso tra Incrocio Sp73 (carr. Destra) (Km. 4..…

h 21.13: SS131d-CN Dir/Centr. Nuorese

problema sdrucciolevole

Riduzione di carreggiata causa fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra Incrocio Lula - Sp..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum