Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fase gradevole dell'estate ma l'Africa ha in serbo il "colpo gobbo"

Prepotente rimonta nord-africana a partire da lunedì 13. Tornerà il caldo su tutta l'Italia e durerà circa una settimana. Attesi valori localmente anche molto elevati al sud.

La sfera di cristallo - 8 Luglio 2009, ore 15.34

Estate a corrente alternata. La stagione 2009 sta seguendo la via della sobrietà, pur con qualche fiammata calda intervallata da pause più dinamiche. Insomma nulla di nuovo sotto il sole. Finora le ondate di caldo, ben distibuite nel tempo, si contano sulle dita di una mano e l'exploit più fragoroso rimane quello del maggio scorso. Ora però, tra questo perenne saliscendi atmosferico, pare stagliarsi dinnanzi alle porte del Mediterraneo una di queste ondate di caldo, probabilmente del livello di quella piuttosto pesante sperimentata appunto in maggio, ma dalla durata decisamente più breve. L'arco temporale durante il quale dovremo amarci di buona pazienza o approfittare del nostro periodo di vacanza se saremo così fortunati da farlo coincidere, abbraccerà la settimana tra lunedì 13 e domenica 19 luglio. Fautore di questa impennata dell'Africa sarà lo sprofondamento di una prepotente circolazione depressionaria al largo delle coste atlantiche franco-spagnole. Il naso rovente in risalita d'oltre mare verrà dapprima incanalato verso nord in direzione dello Stivale e quindi frenato nella sua evoluzione dalla presenza dello stesso minimo che al momento ci sta interessando e che, in via di dissipazione, riuscirà ancora a dire la sua sull'Europa orientale. Lo schema è di quelli ben collaudati e che lasciano poco spazio ai dubbi. Ora la domanda sorge naturalmente spontanea: fatto salvo che il "Gobbo di Algeri" ci verrà a trovare, quanto durerà la sua visita in quel del nostro Paese? Una risposta ci arriva dall'analisi degli indici teleconnettivi. Risulta di fondamentale importanza in tal caso la previsione degli indici AO e NAO, che non rappresentano uno scioglilingua ma la collocazione delle figure circolatorie dominanti sullo scacchiere euro-atlantico. Ebbene la risalita di entrambi gli indici su valori positivi, ci suggerisce dopo la metà del mese una ripresa del vortice polare in sede artica, con rinforzo della corrente a getto e parziale discesa della stessa verso le medie latitudini a "piallare" letteralmente il promontorio nord-africano. La manovra agevolerà il rientro sull'Italia delle più fresche e anche instabili correnti atlantiche, le quali potranno riportare in auge la tanto vecchia, cara e gradevole estate mediterranea, così come ci spiegherà in modo senz'altro più esauriente l'apposita analisi a lunga scandenza inserita nella nostra classica rubrica trisettimanale "Fantameteo". Riassunto previsionale fino a MERCOLEDI 15 LUGLIO GIOVEDI, 9 LUGLIO 2009 Qualche acquazzone pomeridiano su Appennino tosco-emiliano e Alpi orientali. Per il resto generali condizioni di bel tempo, a parte nubi stratificate senza conseguenze in transito tra Sicilia e bassa Calabria. Buona la ventilazione e basso il tasso di umidità, con caldo solo all'estremo sud. VENERDI, 10 LUGLIO 2009 Al nord rapido transito di banchi nuvolosi da ovest verso est, con tendenza a rovesci pomeridiano-serali su est Lombardia, Trentino, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Romagna. In serata i fenomeni potranno allungarsi in parte anche sul versante adriatico interessando con isolati acquazzoni Umbria, Marche, Abruzzo, Molise e nord Puglia. Temperature stazionarie. Un po' caldo sul basso Tirreno. Probabili folate di Foehn al nord-ovest. SABATO, 11 LUGLIO 2009 Nubi irregolari lungo il medio Adriatico e sul sud peninsulare con possibilità di qualche rovescio o temporale. Tendenza a rasserenamenti ad iniziare da nord. Sul resto d'Italia prevalenza di bel tempo e temperature ancora gradevoli. Ben ventilato per Maestrale sulle isole Maggiori e lungo il basso versante tirrenico. Tendenza per i giorni successivi: DOMENICA, 12 LUGLIO 2009 Qualche addensamento in montagna nel pomeriggio senza particolari fenomeni. Bello altrove con temperature in aumento ad iniziare dalle isole Maggiori. Da LUNEDI 13 a GIOVEDI 16 LUGLIO 2009 Condizioni di tempo soleggiato e caldo, con temperature in sensibile rialzo ovunque e punte di caldo soprattutto sulle zone interne delle isole Maggiori e al sud.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum