Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fase di variabilità "oceanica", poi aria fredda da domenica sull'Italia?

Correnti occidentali o nord-occidentali scorreranno sull'Europa centrale e sull'Italia fino alla giornata di venerdì. Successivamente, l'alta pressione si ergerà a baluardo delle correnti da ovest e farà insorgere aria piu fredda, ma secca dai quadranti orientali sulla nostra Penisola.

La sfera di cristallo - 16 Settembre 2013, ore 14.14

Fase settembrina abbastanza dinamica sul nostro Continente ed in parte anche in Italia. Il continuo fluire di depressioni sul nord Europa, unito alla presenza dell'alta pressione delle Azzorre, messa "di spalla" sul Vicino Atlantico, forniscono una buona spinta alle correnti occidentali che trasportano veloci sistemi frontali. L'obiettivo primario di queste veloci perturbazioni resterà l'Europa centro-settentrionale, ma anche l'Italia risentirà di condizioni variabili, con annuvolamenti e qualche pioggia locale.

Ricordiamo che le correnti tese da ovest non portano quasi mai piogge abbondanti sulle nostre regioni. Per avere passaggi organizzati (ovvero le classiche piogge autunnali) servirebbe una maggiore ondulazione del getto, con la creazione di saccature penetranti sul Bacino del Mediterraneo.

Questa situazione, nei prossimi giorni, non dovrebbe sussistere, come dimostra la cartina di previsione incentrata per le ore pomeridiane della giornata di giovedì 19 settembre.

Ben si nota il lungo "fiume d'aria" che dall'Atantico si dirige verso il nostro Continente, con correnti in prevalenza occidentali. L'alta pressione delle Azzorre sarà posizionata di spalla e non consentirà la penetrazione delle perturbazioni sul Bacino centro-occidentale del Mediterraneo.

Detto in altre parole, i corpi nuvolosi passeranno veloci sulla nostra Penisola, ma gli effetti in termini di fenomeni saranno abbastanza scarsi.

La corda tesa delle correnti atlantiche potrebbe iniziare ad ondulare vistosamente ad iniziare dal prossimo fine settimana. Pare quasi scontata una poderosa rimonta dell'alta pressione sull'Europa occidentale, che si ergerà a baluardo delle correnti perturbate atlantiche.

In poche parole, finirà il lungo fiume d'aria disposto dall'Oceano al Continente, a favore di una situazione più statica, indotta un potente anticiclone.

La seconda cartina che vedete rappresenta la situazione in Italia e in Europa per la giornata di domenica 22 settembre. Da correnti occidentali miti si passerà ad aria più fredda di provenienza orientale, che scorrerà sul bordo meridionale del vasto anticiclone sopra citato.

Con questa situazione, saranno possibili condizioni di instabilità sulle nostre regioni orientali e al meridione, mentre altrove il tempo si manterrà buono, abbastanza secco, ma con aria decisamente frizzante di notte e al primo mattino.

Se volete andare oltre ed addentrarvi nelle maglie del lungo termine, non dovete fare altro che leggere la rubrica "Fantameteo" qui di sèguito riportata. Per il momento, ecco la possibile linea di tendenza del tempo per i prossimi sette giorni in Italia.

Martedì 17 settembre: nubi sparse in transito su tutta l'Italia. Qualche pioggia sarà possibile sulla Toscana, le zone interne del centro, il Cilento e la Calabria Tirrenica. Per il resto tempo asciutto. Ventoso su tutti i mari.

Mercoledì 18, giovedì 19 e venerdì 20 settembre: nubi sparse in transito al nord con qualche limitato fenomeno sull'area alpina e sul Friuli. Al centro prevalenza di sole, ma con nubi su Tirreno e Sardegna senza precipitazioni. Al sud ancora qualche pioggia tra la Campania e la Calabria Tirrenica, per il resto nubi sparse in transito da ovest verso est, senza precipitazioni. Ventoso e mite ovunque.

Sabato 21 settembre: bel tempo ovunque a parte qualche nube locale senza conseguenze al meridione. Clima gradevole ovunque.

Domenica 22 e lunedì 23 settembre: rotazione delle correnti a nord-est. Moderata instabilità con qualche temporale al sud e lungo il versante adriatico. Bello altrove, con tempo secco, ma frizzante specie al mattino.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.11: SS487 Di Caramanico Terme

frana

Strada chiusa al traffico causa caduta massi nel tratto compreso tra Incrocio Passo S.Leonardo (Km...…

h 20.11: A14 Pescara-Bari

incendio

Incendio nel tratto compreso tra San Severo (Km. 528,6) e Foggia (Km. 554,1) in entrambe le direz..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum