Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Fase di variabilità alle porte; nuovo passaggio perturbato nel week-end?

Dopo il transito dell'ennesima perturbazione, il tempo si incanalerà sui binari della variabilità. A seguire sarà probabile un nuovo passaggio perturbato al centro-nord a ridosso del prossimo fine settimana.

La sfera di cristallo - 10 Febbraio 2014, ore 14.21

L'ennesima perturbazione di questo scorcio di febbraio sta agendo in queste ore al centro-nord. Il corpo nuvoloso si sposterà lentamente verso levante e impegnerà gran parte della nostra Penisola anche nella giornata di domani (martedì).

A seguire, il passaggio frenetico di perturbazioni che abbiamo avuto fino ad ora lascerà spazio a condizioni meteorologiche migliori. Non aspettiamoci la stabilità e l'alta pressione, ma per qualche giorno le schiarite diverranno anche ampie e le precipitazioni risulteranno più sporadiche e isolate.

Mercoledì il centro-nord potrebbe godere di ampi rasserenamenti, mentre il meridione e la Sardegna saranno alle prese con una certa instabilità dettata da una debole perturbazione in transito alle basse latitudini del Mediterraneo.

Successivamente, le correnti si disporranno per qualche giorno da ovest, garantendo ampie schiarite al centro-sud e un po' di nubi al nord, dove la pioggia potrebbe scendere solo isolatamente e debolmente.

Dal punto di vista termico, non avremo grosse novità. Dopo una lieve contrazione dei termometri che si avrà tra martedì e mercoledì, da giovedì il clima si farà nuovamente mite, specie al centro-sud, complici le sopracitate correnti occidentali e la maggiore serenità del cielo nelle ore diurne.

La situazione però potrebbe cambiare nuovamente a cavallo del prossimo fine settimana. L'analisi che vedete a lato ci mostra l'approccio di una saccatura atlantica, che nella giornata di domenica potrebbe interessare con precipitazioni sparse il centro-nord. A seguire, l'alta pressione delle Azzorre manifesterà la voglia di ergersi a baluardo delle correnti occidentali, aprendo forse una fase più fredda sulla nostra Penisola.

Se volete sapere i dettagli sulla situazione a lungo termine potete leggere la rubrica "Fantameteo" qui di sèguito riportata.

SINTESI PREVISIONALE FINO A LUNEDI 17 FEBBRAIO

Martedì 11 febbraio: ancora pioggia, soprattutto al centro, sul nord-est e parte del meridione. Migliora al nord-ovest. Neve sopra i 700-800 metri sulle Alpi, umido, ma non freddo.

Mercoledì 12 febbraio: sulla Sardegna e al sud nubi a tratti intense e rischio di qualche rovescio o breve temporale. Su tutte le altre regioni ampie schiarite e assenza di piogge. Qualche grado in meno al meridione, ma non farà freddo.

Giovedì 13 e venerdì 14 febbraio: abbastanza buono il tempo al centro-sud, più nubi al nord, ma con precipitazioni più sporadiche e isolate. Molto mite al centro-sud.

Sabato 15 febbraio: peggiora al nord e sulla Toscana con piogge, neve sulle Alpi. Ancora abbastanza buono il tempo altrove.

Domenica 16 febbraio: probabile tempo perturbato al centro-nord con precipitazioni nevose sulle Alpi anche a quote medio-basse. Estensione dei fenomeni al meridione in giornata. Più freddo.

Lunedì 17 febbraio: migliora al nord e sul Tirreno, perturbato al sud e sul versante adriatico con pioggia e neve in Appenninio. Più freddo ovunque.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum