Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Estate un po' in affanno, ma a inizio luglio si prepara l'anticiclone delle Azzorre

Temperature al di sotto delle medie e alterne fasi di tempo instabile caratterizzeranno gli ultimi giorni di giugno e i primissimi di luglio. A seguire l'alta pressione delle Azzorre tenterà di farsi avanti per riportare un tempo più soleggiato e caldo.

La sfera di cristallo - 25 Giugno 2013, ore 15.25

 Un'ampia saccatura colma di aria fresca e variamente instabile puntata dalle alte latitudini verso di noi: non poteva essere altrimenti, con due alte pressioni che troneggiano defilate a fare da blocco, l'una sull'Atlantico e l'altra sull'Europa orientale! Come nel corso della primavera appena conclusa, ancora una volta le anomalie delle temperature superficiali del mare si stanno rivelando pietra angolare dell'evoluzione meteorologica sull'intero continente, calamitando verso i nostri lidi i tormentati ammassi nuvolosi del grande nord.

Sarà ancora così almeno sino ai primissimi giorni di luglio. Attenzione, ciò non significa che vivremo solo di nubi e temporali, anzi: potremo beneficiare di ampie parentesi di sole, per di più gratificate da un clima davvero piacevole, frizzante, terso e godibile.

Veniamo però ora alle dolenti note: abbiamo parlato di tormentati ammassi nuvolosi, ebbene tra questi menzioniamo quelli legati ad un nocciolo di aria fredda in procinto di staccarsi dalla circolazione polare per sprofondare, guarda caso, proprio sui nostri mari tra giovedì e domenica meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Giovedi-e-venerdi--aria-di-maltempo-su-diverse-regioni-d-Italia/42103/.

Ne risulterà una fase di tempo molto instabile, a tratti anche perturbato che attraverserà tutta l'Italia, colpendo tra giovedì e venerdì il centro-nord, sabato e domenica il sud. Il tutto condito da aria molto fresca per la stagione, che sottolineerà ulteriormente questa strana fase di avvio dell'estate (vedi terza immagine in basso).

Con gli esordi del nuovo mese però si nota qualche segnale di cambiamento; non una vera e propria svolta ma quantomeno un tentativo, comunque da non sottovalutare, da parte dell'alta pressione delle Azzorre di muovere alla volta dell'Europa e del mediterraneo a partire dal 4-5 luglio. Se la manovra andasse in porto (al momento 60% di probabilità a riguardo, cosi come ci suggerisce anche la nostra rubrica "Fantameteo" meteolive.leonardo.it/news/Fantameteo-30gg/45/L-anticiclone-delle-Azzorre-fara-presto-parlare-di-se-/42108/), l'estate potrebbe riscattarsi mostrandoci il suo volto più classico, soleggiato ma senza eccessi, quello che la maggior parte degli Italiani si aspetta.

Questa la SINTESI PREVISIONALE FINO A MARTEDI 2 LUGLIO 2013

MERCOLEDI 26 GIUGNO instabile al mattino su Triveneto, Emilia, Romagna e Marche, con possibili temporali soprattutto su queste due ultime regioni, più soleggiato altrove. Nel pomeriggio temporali in sviluppo nelle zone interne del centro e del sud, altrove tempo più soleggiato, con qualche nota di instabilità ancora possibile su Triveneto e Alpi centrali. Temperature lievemente al di sotto della norma.

GIOVEDI 27 GIUGNO al mattino instabile sulle regioni adriatiche, con qualche temporale soprattutto su Molise e Gargano. Migliora nel con il passare delle ore. Altrove soleggiato ma con tendenza a peggioramento dal pomeriggio lungo l'arco alpino. Dalla serata tendenza a temporali in progressione dalle Alpi verso buona parte del nord e alla Toscana. Temperature stazionarie.

VENERDI 28 GIUGNO instabile su buona parte della Lombardia, Triveneto, Emilia, Romagna, Marche, con rovesci, in ulteriore sviluppo e progressione nel corso della giornata verso quasi tutto il centro, Molise e Puglia. Qualche acquazzone di passaggio non escluso anche in Sardegna. Altrove almeno in parte soleggiato. Ulteriore calo delle temperature al settentrione, meno al nord-ovest, freddino in quota sulle Alpi, dove potremo avere qualche spruzzata di neve fin verso i 2000 metri.

SABATO 29 GIUGNO ulteriore instabilità sul medio Adriatico e al sud, con rovesci anche temporaleschi e calo delle temperature. Tempo migliore altrove ma con qualche spunto temporalesco pomeridiano-serale su centro-est Alpi e Venezie. Fresco ovunque per la stagione.

DOMENICA 30 GIUGNO residua instabilità al sud, con ultimi temporali, in attenuazione nella seconda parte della giornata. Altrove abbastanza soleggiato, con qualche nota di instabilità pomeridiana su centro-est Alpi. Lieve ripresa delle temperature massime al nord.

LUNEDI 1 LUGLIO prevalenza di sole ma con tendenza ad isolati temporali pomeridiano-serali lungo Alpi, Prealpi e adiacente fascia pedemontana. Temperature in lieve ripresa, più avvertibile al sud.

MARTEDI 2 LUGLIO nuova temporanea accentuazione dell'instabilità al nord e, nel pomeriggio, anche nelle zone interne del centro, con rischio di rovesci sparsi e qualche temporale. Più sole su meridione ed Isole. Ancora piuttosto fresco per la stagione al centro-nord.

 

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum