Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Estate con la E maiuscola solo al sud

Al meridione altra onda di calore in prospettiva ma la posizione dell'anticiclone e delle saccature non depone per una prosecuzione tranquilla della stagione estiva.

La sfera di cristallo - 3 Luglio 2008, ore 14.45

L'Europa centrale in crisi: lì se l'anticiclone non entra in modo convincente succede che il tempo del nostro settentrione e talora anche del centro Italia rimanga in balia dei fronti freddi che, pur senza strafare, riescono a rovinare le giornate di chi si trova in montagna e e concedere invece un po' di refrigerio a chi vive in Valpadana, anche a costo di qualche pericoloso nubifragio. I temporali non disdegnano poi nemmeno la dorsale appenninica, grazie alla presenza di una sorte di palude barica, ma più si scende verso sud, più chiaramente diventa difficile per le saccature riuscire ad inserirsi con i loro "trenini temporaleschi" organizzati, come sta avvenendo invece a ridosso della catena alpina. Anche l'anno scorso andò più o meno così: molto frequenti risultarono le correnti da sud-ovest cicloniche per il nord, anticicloniche per il sud e a tratti anche sul centro Italia con "mucho calor" per il meridione, spesso avvolto dall'abbraccio rovente dell'Africa. Sembra che anche questa estate 2008 non preveda al momento la nascita di una figura stabile di alta pressione sull'Europa centrale che possa aiutare il nostro sud e non finire spesso nel forno. Se vi fosse una simile struttura lungo i suoi bordi orientali scorrerebbe aria più fresca ed instabile e le cose si ribalterebbero: il caldo probabilmente spetterebbe al nord. Come dico sempre però: il tempo non può accontentare tutti e certamente i turisti in vacanza nelle isole e nel meridione sono felicissimi del tempo che sta facendo. L'ennesima saccatura tra lunedì e mercoledì contribuirà a spingere un'onda di calore temporanea verso il sud, in seguito una totazione dei venti a settentrione mitigherà ovunque la calura, il nord sarà invece visitato a tratti da nubi e temporali sparsi domenica e risentirà ancora di un po' di variabilità nei giorni successivi. Il sereno dovrebbe tornare ovunque tra venerdì 11 e sabato 12 ma senza la prospettiva di durare. SINTESI PREVISIONALE sino a GIOVEDI 10 LUGLIO: VENERDI 4 LUGLIO e SABATO 5 LUGLIO: bel tempo ovunque, salvo residui addensamenti mattutini sulle Alpi orientali. Temperature in lieve calo, specie nelle Alpi. Ventilazione settentrionale gradevole. Sabato temperature massime in aumento ovunque e nuovamente molti cumuli sui rilievi nelle ore pomeridiane ma senza rovesci degni di nota. DOMENICA 6 LUGLIO: al nord nuovo passaggio temporalesco su Alpi, Prealpi e fascia pedemontana a nord del Po, sul resto del settentrione fenomeni sporadici o assenti. Al centro-sud sempre assolato e caldo salvo addensamenti in Appennino con isolati temporali. LUNEDI 7 LUGLIO: al nord persisterà una certa variabilità con rovesci pomeridiani essenzialmente nelle Alpi, rimonta calda al centro-sud con temperature elevate soprattutto su Sicilia, Calabria e Sardegna meridionale. MARTEDI 8 e MERCOLEDI 9 LUGLIO: al nord ancora incerto con qualche rovescio o temporale su Alpi e Triveneto, altrove invariato, al sud picco di calore con punte di 38-40°C in Sicilia, Calabria e Puglia. GIOVEDI 10 LUGLIO: sereno ovunque ma ventilato e più fresco, si attenua l'onda di calore al sud nel corso della giornata.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum