Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Estate a due velocità, con l'Africa arrembante al centro-sud e il fresco relegato al nord

Italia nel bel mezzo di un flusso meridionale che scorre tra un centro depressionario altantico e un cuneo anticiclonico nord-africano, con diverse conseguenze a seconda del comparto interessato. Al nord maggior rischio di temporali, al centro-sud tempo più soleggiato e caldo.

La sfera di cristallo - 7 Giugno 2010, ore 15.30

La natura sa sempre come fare quando uno stato ottimale di equilibrio tende a modificarsi fino a venir meno: mette in moto il vento. Nella situazione contingente si tratterà di un flusso meridionale, sciroccale per l'esattezza, posto in essere dalla circolazione generale onde tenere separati i due ciclopi atmosferici del momento, l'alta pressione nord-afriana da una parte e una saccatura atlantica dall'altra.

La bolla calda subtropicale avanzerà a piccoli passi ma inesorabilmente verso lo Stivale bussando dapprima alla porta delle nostre Isole Maggiori, poi anche sulle regioni meridionali peninsulari. Coinvolto in parte anche il centro, anche se con minor enfasi. Le prime avvisaglie di questo nuovo ospite sarà lo sfliare di velature ad alta quota e il progressivo spegnimento della convettività pomeridiana in Appennino, con il sole sempre più franco e martellante dai monti al mare.

E se al centro-sud arriverà l'estate piena, al nord la stessa cintura di vento che cingerà il grande dorso dell'alta pressione si ritroverà a convogliare aria decisamente più umida e sottoposta a curvatura maggiormente ciclonica. Cosa significa? Significa che i cieli potranno risultare spesso ingombri di nuvolaglia, a tratti anche minacciosa e accompagnata da manifestazioni temporalesche, segnatamente destinate queste ultime alla regione alpina.

Una tale turbolenza però, miscelata a forza al ristagno caldo preesistente, potrà innescare qualche episodio temporalesco anche su alcuni settori padani, soprattutto quelli posti a nord del Po, dove non si esclude il manifestarsi di qualche breve ma intenso temporale. Giovedì la coda di una perturbazione sfiorerà le Alpi accentuando i constrasti descritti, ma non riuscirà a generare un ricambio d'aria.

Il tempo a seguire navigherà a vista fino al prossimo fine settimana, periodo in cui avrà già messo in atto il secondo piano di questa estate ormai in pieno svolgimento e che vi svelerà la nostra rubrica "Fantameteo".

SINTESI PREVISIONALE FINO A LUNEDI 14 GIUGNO

MARTEDI, 8 GIUGNO 2010

Nuvolaglia su Alpi e Prealpi, con qualche rovescio non escluso. Più sole e tempo asciutto sul resto del nord. Sulle altre regioni italiane bel tempo, con alcuni addensamenti pomeridiani in Appennino che rilasceranno qualche isolato e breve acquazzone, soprattuto sui settori centro-meridionali. Temperature stazionarie.  

MERCOLEDI, 9 GIUGNO 2010

Ancora un po' di nubi sulle Alpi, ma con possibilità di schiarite e fenomeni solo occasionali. Bel tempo sul resto del Paese, salvo passaggio di velature. Più caldo in val Padana. In serata nubi in aumento al nord-ovest.

GIOVEDI, 10 GIUGNO 2010

Sul nord-ovest instabile, con temporali anche forti tra Valle d'Aosta, alto Piemonte e alta Lombardia. Sul resto del Paese cielo poco nuvoloso o velato, con tanto sole e temperature in aumento, specie sulle isole Maggiori e sulla Calabria. Scirocco in rinforzo ovunque.

VENERDI, 11 GIUGNO 2010

Ancora alcune incertezze su Alpi e al nord-ovest, ma con fenomeni solo occasionali e clima più fresco. Sole pieno al centro-sud, con caldo in ulteriore accentuazione e valori massimi diurni fino a 33-34 gradi su diverse zone interne di pianura.

SABATO, 12 GIUGNO 2010

Nuvolaglia alternata a schiarite su nord-ovest, Sardegna e regioni del medio versante tirrenico, ma con piogge poco probabili. Bello sul resto d'Italia. Caldo al centro e al sud.

DOMENICA, 13 GIUGNO 2010

Moderata instabilità al nord, con fenomeni soprattutto pomeridiani. Bel tempo e clima estivo sul resto del Paese.

LUNEDI, 14 GIUGNO 2010

Ulteriore accentuazione dell'instabilità al nord, con parziale coinvolgimento anche dell'alta Toscana. Sempre soleggiato e decisamente caldo sul resto d'Italia, con eccezione della Sardegna dove sono attesi venti più freschi.

 

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.25: A30 Caserta-Salerno

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Sarno (Km. 36,2) e Palma Campania in direzione Caserta dalle 2..…

h 22.20: A30 Caserta-Salerno

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Nocera Pagani (Km. 40) e Sarno (Km. 36,2) in direzione Caserta..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum