Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Entro il week-end grande caldo in congedo, almeno per un po'

Primi temporali importanti giovedì all'estremo nord-ovest e sulle Alpi: sarà il segnale dell'inserimento di aria un po' più fresca che però sfonderà in modo significativo solo dal fine settimana, quando al nord i temporali diverranno frequenti e localmente forti, specie tra Lombardia e Triveneto. Il fresco arriverà all'estremo sud all'inizio della prossima settimana, quando il tempo, dopo qualche incertezza, tenderà nuovamente a stabilizzarsi in un contesto di caldo normale.

La sfera di cristallo - 18 Giugno 2013, ore 15.21

Nel celebre film "una notte al museo" il Presidente Theodore Roosevelt, interpretato dal grande Robin Williams ricorda al guardiano notturno Larry Daley, (Ben Stiller), che "alcuni nascono grandi, ad altri la grandezza viene imposta".
 
Al momento a questa estate 2013 la grandezza è stata imposta da questa lingua d'aria calda africana, sopraggiunta non di sua sponte, ma di rimbalzo, a causa dell'ostinato affondo di una saccatura sull'ovest del Continente. 

Si tratta in ogni caso del caldo che piace meno, quello esagerato che non dà tregua neanche di notte, e sta opprimendo soprattutto le isole di calore urbane, laddove se non hai il condizionatore adesso fai davvero fatica ad affrontare la giornata.

La calura dovrebbe cominciare a cedere il passo all'aria meno calda di origine atlantica in sfondamento giovedì pomeriggio al nord-ovest, dove sono attesi temporali potenzialmente in grado di arrecare anche dei danni, specie tra fascia alpina, Piemonte ed alta Lombardia.

Venerdì l'aria meno calda proverà a sfondare anche sul resto del nord e sul centro Italia, generando ancora qualche fenomeno sui rilievi, ma sarà difficile sradicare la calura dal centro-sud, soprattutto dalle estreme regioni meridionali.

Ecco allora venirci in soccorso la classica depressione britannica, che estenderà una parziale influenza anche all'area mediterranea tra il fine settimana e l'inizio della prossima, con riflessi temporaleschi al nord anche di una certa intensità e un deciso ricambio d'aria sul resto del Paese, ma soprattutto sulle regioni centrali.

All'inizio della prossima settimana ci sarà ancora un po' di instabilità sull'alto e medio Adriatico, con ulteriori fenomeni temporaleschi, seguiti però da una graduale rimonta dell'anticiclone delle Azzorre da ovest che ci riporterà un po' d'estate classica, cioè senza eccessi e con tempo splendido quasi ovunque.

SINTESI PREVISIONALE sino a martedì 25 giugno:
mercoledì 19 giugno
: ancora bel tempo e molto caldo all'interno con punte di 37°C, isolati temporali prefrontali o di calore possibili nel pomeriggio lungo la dorsale appenninica, a ridosso delle Alpi e sul Piemonte. 

giovedì 20 giugno: al nord-ovest nuvolosità irregolare con locali rovesci già dal mattino su Alpi piemontesi e valdostane, poi innesco di temporali forti su Piemonte, alta Lombardia e Valle d'Aosta. Sul resto del nord passaggi nuvolosi ma tempo asciutto, peggiora verso sera sulle Alpi con alcuni locali rovesci o isolati temporali, specie sul Trentino. Sotto i temporali calo delle temperature. Altrove bel tempo e sempre molto caldo con punte di 37°C.

venerdì 21 giugno: al nord un po' di variabilità sulle Alpi con locali temporali pomeridiani, che potranno coinvolgere anche il Friuli, per il resto bel tempo salvo isolati temporali lungo la dorsale appenninica centro-settentrionale nel pomeriggio, lieve calo termico al nord e sulle regioni centrali tirreniche e la Sardegna, valori quasi stazionari altrove.

sabato 22 giugno: tempo instabile al nord con nuvolaglia irregolare e possibili rovesci o temporali sulle Alpi, sulla pianura lombarda, in movimento verso il Veneto. Sul resto del nord fenomeni più isolati e in definitiva meno probabili. Al centro isolati spunti temporaleschi in Appennino, al sud bello. Temperature in calo al nord e lievemente anche al centro, ancora caldo al sud.

domenica 23 giugno: al nord ovunque instabile con temporali sparsi, più probabili nel pomeriggio, anche forti localmente. Al centro un po' di instabilità in Appennino con spunti temporaleschi sparsi, per il resto poco o parzialmente nuvoloso ma secco, bello al sud. Temperature in calo al nord e al centro, più lieve al sud.

lunedì 24 giugno: al nord-ovest miglioramento, ancora instabile sul resto del nord con qualche temporale o rovescio sparso, temporali possibili anche al centro, specie in Adriatico e in Appennino, poco nuvoloso al sud. Temperature in lieve aumento al nord-ovest, in calo altrove, fresco sul nord-est.

martedì 25 giugno: ancora un po' di instabilità su nord-est e dorsale appenninica del centro-sud con locali sconfinamenti dei temporali verso le pianure. Bel tempo su nord-ovest ed isole. Temperature quasi invariate.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum