Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

E' tempo di NEVE...

La stagione invernale sembra scuotersi ma l'alta pressione non demorde: fino a giovedì Italia nella morsa di una depressione, soprattutto il centro-sud, tregua sino a sabato, da domenica torna l'aria fredda ma con pochi fenomeni. Restano interessanti le prospettive per la fine del mese.

La sfera di cristallo - 17 Gennaio 2005, ore 16.36

Sarà probabilmente a ridosso dei giorni della Merla che sentiremo l'acuto più alto di questo strano gennaio 2004-2005 che sembrava pigramente avviato verso una conclusione modesta, si pensava ormai al classico mese anticiclonico, come era già capitato anche nel recente passato. Invece, ecco "il colpo di scena" finale. L'alta pressione cambia obiettivo e punta verso l'Islanda, improvvisamente si rivede anche l'anticiclone russo, lassù nella zona artica e qualche saccatura audace si avvicina al Mediterraneo grazie ad un rallentamento del Vortice Polare. Vivremo così un primo peggioramento tra martedì e giovedì con Italia interessata da nord a sud da nubi e precipitazioni, poi risentiremo il respiro più mite delle correnti occidentali, ma durerà poco, perchè da domenica riecco l'aria fredda puntare verso sud cogliendo in pieno il versante nord-alpino ma punzecchiando anche le nostre regioni adriatiche. Il bello però potrebbe arrivare la prossima settimana. In questa sede però non vogliamo anticipare nulla, chi fosse interessato può leggere il finale di questa storia nella consueta rubrica del "fantameteo". SINTESI PREVISIONALE sino a lunedì 24 gennaio: martedì 18 gennaio: al nord peggioramento con nevicate sparse, miste a pioggia in pianura, fenomeni più probabili sul Triveneto, l'est Lombardia e l'Emilia-Romagna. Al centro peggioramento a partire dalla Toscana e dall'Umbria con piogge sparse, neve sugli 800-1000m. Altrove nubi in generale aumento ma fenomeni in arrivo solo dalla notte. mercoledì 19 gennaio: al nord-ovest tempo in miglioramento. Sulle altre regioni tempo perturbato con precipitazioni. Sull'Emilia-Romagna e il Friuli ultimi fiocchi a quote molto basse, poi migliora. Al centro neve oltre i 500m, specie nelle vallate più interne, al sud oltre i 700-800m. Ventoso ovunque. giovedì 20 gennaio: il miglioramento si estende dal nord alle centrali tirreniche, resta compromesso il tempo sul medio Adriatico e al meridione con rovesci di neve sin verso i 300-400 su Appennino marchigiano ed abruzzese e sui 600m altrove, tendenza a miglioramento generale a fine giornata. venerdì 21 gennaio: giornata più tranquilla con residui annuvolamenti solo al meridione. Bel tempo altrove e decisamente più MITE. sabato 22 gennaio: poche variazioni, giornata soleggiata e relativamente mite ovunque. domenica 23 gennaio: nuova irruzione fredda da nord con molto vento, nuvolosità irregolare su medio Adriatico e meridione e sui versanti esteri delle Alpi dove vi saranno rovesci di neve. lunedì 24 gennaio: ulteriormente freddo ovunque, nevicate sui versanti esteri delle Alpi e, più sporadicamente sull'Appennino meridionale e su quello abruzzese oltre i 500m. Altrove sereno ma ventoso.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum