Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Dopo il passaggio temporalesco atteso tra martedì e mercoledì ritorno dell'alta pressione ma...

Negli ultimi giorni del mese si profila una possibile sorpresa: la formazione di un anticiclone scandinavo potrebbe favorire la discesa retrograda di nuclei freddi da nord-est diretti in parte anche verso il Mediterraneo.

La sfera di cristallo - 14 Settembre 2007, ore 16.01

Prudentemente, come nostra abitudine, stamane abbiamo parlato di un ripristino di condizioni anticicloniche dopo il passaggio temporalesco in arrivo sull'Italia tra martedì e mercoledì della prossima settimana. L'abbiamo fatto perchè troppe volte l'alta pressione si è dimostrata in grado di sovvertire i pronostici nefasti proponendosi in modo vincente e ci siamo orientati su questa soluzione, in attesa che ci arrivassero segnali di conferma rispetto invece ad un'evoluzione diversa. Ebbene, ora questi segnali sono arrivati, e dunque ci sembra giusto informarvene. In un articolo di sole 24 ore fa vi avevo parlato di quanto appaia già fredda l'aria che scende dal Polo in questo settembte rispetto solo all'anno scorso nello stesso periodo. La sortita dei primi giorni del mese con quel freddo in Adriatico e sui Balcani, potrebbe essere il segnale di una stagione diversa, che in qualche modo va a confermare le proiezioni "freddofile" ma un po' "secchine" degli americani per questo autunno 2007. Per farla breve: potrebbe formarsi un forte anticiclone sulla Scandinavia, dinamico (cioè a cuore caldo) e dunque ben resistente in quota ad ovest, termico o pellicolare sul settore orientale, cioè freddo e presente solo al suolo. Questo ponte che andrebbe a formarsi con l'anticiclone delle Azzorre bloccherebbe (da qui la parola inglese blocking) il normale flusso zonale delle correnti atlantiche favorendo invece inserimenti retrogradi ci gocce fredde dall'est europeo dirette in parte verso il centro Europa e in parte verso il Mediterraneo centrale con conseguente probabile formazione di ciclogenesi sull'Italia e annesse condizioni perturbate. (Stiamo parlando comunque dell'ultima settimana di settembre). Forse si potrebbe anche configurare una fase di NAO negativa, ma è presto per dirlo (qui parlavo in gergo per i più esperti). Prima che tutto ciò possa comunque delinearsi confermiamo l'imminente week-end soleggiato (se fossi in voi me lo godrei, basta solo un terrazzo se non potete andare a "pascolare" al mare o ai monti), e poi la BELLA fase temporalesca, breve ma forse efficace, tra martedì e mercoledì, prima al nord e al centro, infine anche al meridione. Da giovedì un po' di fresco, anche freddo in Appennino e nelle Alpi, ed entro venerdì o sabato ecco tornare l'alta pressione con tempo mite, stabile e soleggiato. E qui oggi finiscono le quasi certezze, quello che vi abbiamo raccontato sopra non sbandieratelo troppo ai 4 venti, altrimenti l'alta pressione se ne accorge e si sdraia su di noi sino alla fine del mese. Buon fine settimana! SINTESI PREVISIONALE SINO A VENERDI 21 SETTEMBRE Week-end 15-16 settembre di sole salvo qualche addensamento sulle isole maggiori, le coste tirreniche, gli Appennini ed il settore alpino orientale, dove più probabili risulteranno sporadici rovesci pomeridiani, per il resto prevalenza di sole o cielo velato. Caldo il pomeriggio, fresco il mattino. Lunedì, 17 settembre 2007 Accentuazione dell'instabilità sull'Appennino centro-meridionale con qualche spunto temporalesco isolato nel pomeriggio, altrove cielo poco nuvoloso ma con tendenza ad aumento della nuvolosità al nord-ovest e sulle Alpi nel corso della giornata. In serata primi forti rovesci sulle Alpi occidentali e la Liguria. Rinforzo dei venti meridionali, temporaneo rialzo termico al centro-sud, valori in leggero calo al nord. Martedì, 18 settembre 2007 NORD-OVEST Peggioramento con rovesci e temporali anche forti, specie sulle Alpi, sulla Liguria e la Lombardia. Più fresco. Attenuazione dei fenomeni dal pomeriggio a partire dal basso Piemonte. NORD-EST Tempo instabile con piogge e rovesci a carattere sparso, localmente abbondanti sulle Alpi, Appennino e sul Friuli. Più fresco. Forse tempo più asciutto sull'Emilia, ma piogge in Romagna. CENTRO Tempo piuttosto instabile con piogge e rovesci sparsi a partire dalle regioni tirreniche. Possibili intensi TEMPORALI marittimi sulle coste toscane e laziali. Nuvoloso con qualche rovescio anche sulla Sardegna. Fresco. SUD Nubi sparse, più intense in Appennino, dove sarà possibile qualche isolato rovescio. Mite. Peggiora in serata. Mercoledì, 19 settembre 2007 NORD-OVEST Deciso miglioramento, con ampie schiarite quasi ovunque. Temperature in forte diminuzione nei valori minimi, massime in aumento, un po' di Foehn in Valpadana. NORD-EST Tempo incerto al mattino con fenomeni residui, rapido miglioramento dal pomeriggio, clima fresco, freddo nelle Alpi. CENTRO Tempo incerto con qualche breve rovescio, anche temporalesco, specie nel pomeriggio sul settore appenninico, basso Lazio e in Abruzzo. Tendenza a miglioramento nel pomeriggio a partire da ovest. Clima fresco. Ventaccio di Maestrale sulla Sardegna. SUD Instabile con rovesci e temporali sparsi, specie su Campania, Molise e Puglia, tendenza a schiarite dalla serata. Mite. Giovedì, 20 settembre 2007 NORD-OVEST Tempo discreto e abbastanza soleggiato, nubi sui crinali di confine. Freddo al mattino, poi mite. NORD-EST Abbastanza soleggiato, con innocui addensamenti in montagna. Temperature in aumento ma ancora freddo al mattino per la stagione. CENTRO Ancora qualche nube in Appennino e sul versante Adriatico ma senza fenomeni; bello altrove. Clima ancora molto fresco al mattino. SUD Bel tempo e soleggiato quasi ovunque con qualche addensamento innocuo in Appennino e sui settori interni della Sicilia. Mite. Venerdì, 21 settembre 2007 NORD-OVEST Tempo discreto con qualche addensamento sulle Alpi di confine ma senza fenomeni. Mite. Correnti da nord-ovest. NORD-EST Soleggiato e mite, con qualche nube più compatta in montagna, specie al confine austriaco. Mite. Correnti da nord-ovest. CENTRO Addensamenti in Appennino ed in Adriatico ma senza fenomeni; soleggiato altrove. Mite. Correnti da nord-ovest. SUD Un po' di nuvolosità su basso Tirreno, nord Sicilia, Molise e Puglia ma senza conseguenze, altrove abbastanza soleggiato e mite. Venti deboli settentrionali.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum