Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Dopo freddo e neve un po' di autunno

Atteso un netto rialzo delle temperature e la trasformazione graduale in pioggia della neve che sta cadendo al nord. Nei prossimi giorni i richiami di aria mite sciroccale ci faranno pensare che l'inverno sia prossimo alla capitolazione. Sensazione errata...

La sfera di cristallo - 26 Gennaio 2006, ore 16.28

Una spettacolare nevicata sta interessando in queste ore gran parte della Valpadana. Si tratta di un evento importante che arriva dopo giornate fredde che hanno preparato il terreno aspettando la penetrazione di correnti più umide. Tutto si è svolto secondo copione e la neve ha fatto la sua comparsa stamane anche sulla Toscana e sulle zone interne laziali. Ora però si deve guardare avanti, si deve pensare che l'inverno non è sempre e solo freddo, neve ma anche scirocco e temperature miti, sia pure per periodi limitati. E' quanto accadrà nel fine settimana con l'alta pressione che andrà ad isolare la depressione responsabile del maltempo proprio alle nostre latitudini con conseguenze piovose e ventose, ma miti su quasi tutto il Paese. Certo è un dispiacere vedere la pioggia mangiarsi via la neve con sprezzo ma è confortante sapere che su Alpi ed Appennini ne rimarrà comunque una buona quantità e anche le valli olimpiche potranno gioire. Guardando oltre il fine settimana si nota una graduale attenuazione del maltempo al centro-sud con un certo calo termico, una temporanea stabilizzazione del tempo in attesa di capire se le colate artiche avranno ancora intenzione di raggiungerci o se avremo a che fare con un tempo più tranquillo ad oltranza. SINTESI PREVISIONALE sino a GIOVEDI 2 FEBBRAIO 2006: venerdì 27 gennaio: neve moderata o talora abbondante al nord anche in pianura ma con trasformazione in pioggia su Triveneto, Emilia-Romagna ed est Lombardia in giornata. Al centro-sud nuvoloso con qualche pioggia sparsa e nevicate in Appennino dapprima oltre i 600-700m ma in successiva rialzo nel corso della giornata. Sabato 28 gennaio: ancora neve sul Piemonte e l'ovest Lombardia in mattinata fino in pianura ma con rapido passaggio a pioggia e limite della neve in rialzo a 500m, sul resto del nord molto nuvoloso con qualche pioggia e neve solo oltre gli 800-1000m. Al centro-sud nuvolosità irregolare con possibili piogge su Toscana, Lazio, Umbria e Sardegna, per il resto asciutto. Temperature in ulteriore aumento. Domenica 29 gennaio: molto nuvoloso con pioggia al nord e neve oltre i 900m ad ovest e in genere 1300m ad est, al centro perturbato con piogge e rovesci, specie sul Tirreno e la Sardegna, al sud peggioramento su Campania, Calabria e Sicilia in estensione verso levante. Temperature stazionarie. Lunedì 30 gennaio: al nord nubi sparse, senza fenomeni degni di nota. Piogge su Marche, Abruzzo, Umbria e Sardegna. Nuvoloso, ma asciutto sulle altre zone del centro, al sud perturbato con piogge sparse e temporali, ventoso ma mite. Martedì 31 gennaio e mercoledì 1 febbraio: al nord tempo discreto con un po' di Bora e freddo moderato, sul medio Adriatico e al sud instabile con rovesci e ritorno di un po' di neve in Appennino oltre gli 800m. Temperature in calo. Giovedì 2 febbraio: miglioramento generale.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum