Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Depressione spagnola numero 2 tra una settimana

Una nuova depressione si formerà sulla Penisola Iberica tra lunedì e martedì ma raggiungerà l'Italia solo nella giornata di venerdì 15 marzo. Il vortice resterà ben presto isolato e solo temporaneamente verrà alimentato da aria fredda proveniente dal bordo meridionale di un'alta pressione termica con centro tra Urali e Mar Bianco.

La sfera di cristallo - 8 Marzo 2002, ore 16.32

Se questa situazione si fosse realizzata solo un mese fa probabilmente il nord avrebbe visto la neve sino alle basse quote, invece ironia della sorte arriva a metà marzo e per giunta senza troppe pretese. Stiamo parlando della configurazione barica prevista per le prime ore di venerdì 15 marzo, ma andiamo con ordine ed analizziamo che tempo dobbiamo aspettarci a partire dalle prossime ore. SABATO 9 MARZO, DOMENICA 10 MARZO: sarà un fine settimana perturbato per il meridione, segnatamente nella giornata di domenica, quando si scaverà un minimo tra Calabria e Sicilia che provocherà numerosi rovesci e piogge diffuse di cui si è già ampiamente parlato in sede previsionale. Da lunedì 11 questo nucleo perturbato tenderà a portarsi sulla Geecia, allontanandosi definitivamente dalla nostra Penisola. Intanto in pieno Atlantico c'è un'anticiclone delle Azzorre più forte che mai che pone un potente massimo di 1045 mb sulle coste orientali del nord America. Nel letto delle correnti occidentali, tese come corde di violino, che scorreranno a latitudini elevate si scaverà una conca depressionaria, l'embrione di quel peggioramento che lentamente si metterà in moto dalla Spagna verso l'Italia nel corso della prossima settimana. Nel contempo però sull'Italia faremo i conti con un'altra figura anticiclonica, non sarà di "marca" come quella delle Azzorre ma anche i taroccamenti spesso ottengono gli stessi risultati. Pertanto martedì 12 e mercoledì 13 saranno due belle giornate ovunque, poi l'anticiclone, di matrice dinamica, si sposterà lentamente verso est, convergendo in una figura termica fra Urali e Mar Bianco (previsti -13°C ad Arcangelo) ed inviando una corrente moderatamente fredda sul suo bordo meridionale a raggiungere il nord Italia. Nel contempo la depressione richiamerà correnti di Libeccio e Scirocco sul resto della Penisola. Dalle carte si nota poi un'ansa sulla Valpadana che indica la possibile insorgenza del Favonio per il nord delle Alpi e stau per le Alpi italiane e ticinesi. Sul nord passerà una -2°C a 1500 m, ciò significa neve fin verso i 1000 m. Le piogge interesseranno soprattutto il nord-ovest, la Toscana, la Sardegna, l'Umbria, il Lazio e la Campania. Da sabato la sorte della depressione è incerta: potrebbe conquistare tutta l'Italia o sprofondare retrograda verso il nord Africa. Ci pare ci sia già molta carne al fuoco...

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.36: A12 Genova-Rosignano

controllo-velocita

Controllo velocità nel tratto compreso tra Recco (Km. 22,8) e Genova Nervi (Km. 11,5) in direzio..…

h 10.35: SS7 Via Appia

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 17 m prima di Incrocio Confine Province Di Matera E Taranto (Km. 5..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum