Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Da sabato prove tecniche d'estate

Esaurita la fase temporalesca di cui siamo in attesa, ci attende una fase in prevalenza soleggiata e calda.

La sfera di cristallo - 27 Maggio 2003, ore 16.15

Le vere piogge primaverili quest'anno non sono arrivate. Nelle ultime settimane ci sono stati solo blandi ed infruttuosi tentativi di colmare il gap pluviometrico che interessa soprattutto le regioni del nord e del centro. Adesso si guarda all'inizio dell'estate meteorologica (domenica primo giugno) con una certa curiosità. La tendenza temporalesca, che proprio nelle prossime ore dovrebbe decisamente accentuarsi su quasi tutta la Penisola, lascerà posto nel fine settimana a condizioni meteorologiche sempre più stabili e calde. A dar manforte all'anticiclone europeo, che andrà un po' indebolendosi da giovedì, arriverà di gran carriera il collega africano che investirà però solo marginalmente il nord. Proprio sul settentrione persisterà dunque una classica "palude barica" (pressione livellata su valori medi al suolo, aria freschina in quota) che potrà ancora favorire qualche isolato temporale serale in montagna. Se vogliamo trovare altri elementi di disturbo dobbiamo volgere lo sguardo all'Atlantico: una depressione cercherà di avanzare nel cuore del Continente ma non avrà molta fortuna. L'unico risultato che riuscirà ad ottenere sarà quello di piazzare una perturbazione sulla Francia che farà notare la sua presenza anche sul nord Italia con una nuova sfilata di cirri di tutte le taglie e nulla più. In seguito osserviamo sempre più alta pressione e sempre meno nubi. Vediamo nel dettaglio come andranno le cose: MERCOLEDI 28: giornata dal tempo incerto su tutta la Penisola con tendenza a temporali al nord e al centro, specie in montagna ma a tratti anche sulle zone di pianura; al sud nuvolaglia anche compatta con piogge sparse su Calabria e Sicilia, asciutto altrove. Temperatura in calo nelle zone interessate dai fenomeni. GIOVEDI 29: ancora temporali pomeridiani in montagna sia sulle Alpi che su tutta la dorsale appenninica, questa volta fenomeni meno probabili in pianura. Temperatura stazionaria. VENERDI 30: persisterà una certa instabilità lungo le Alpi e le Prealpi con rovesci pomeridiani; qualche isolato focolaio temporalesco anche sull'Appennino, in gran parte soleggiato in pianura e lungo le coste. Temperatura in lieve aumento. SABATO 31: abbastanza soleggiato ovunque, verso sera lieve tendenza temporalesca sulle Alpi. Temperature estive con punte di 30°C. DOMENICA 1° GIUGNO, (estate meteorologica) Bel tempo su tutte le regioni, sviluppo di cumuli in montagna nel pomeriggio con isolati rovesci di breve durata, solleone sulle spiagge e in città. LUNEDI 2 GIUGNO: nubi medio-alte in aumento al nord con cielo velato per gran parte della giornata. Sulla Valle d'Aosta a tratti coperto con isolate piogge. Al centro-sud ancora bel tempo. MARTEDI 3 GIUGNO: nuvolosità irregolare al nord con qualche rovescio sulle Alpi occidentali, sul resto d'Italia sereno o temporaneamente velato, sempre caldo, anche un po' afosetto.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum