Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Da lunedì correnti da nord sull'Italia ma meno freddo

Ancora lontana la neve sulle Alpi, si placheranno le nevicate anche sugli Appennini, e intanto arriva febbraio.

La sfera di cristallo - 28 Gennaio 2005, ore 16.04

La prima metà del febbraio conserva di norma caratteristiche tipicamente invernali. Non cambia molto il volto delle giornate, anche se si nota sempre di più la presenza della luce sin oltre le 18. E' anche il primo segnale inequivocabile di un sole sempre più alto sull'orizzonte, che non significa però necessariamente primavera vicina. Anzi: una maggiore insolazione pomeridiana in presenza di aria fredda in quota esalta l'attività cumuliforme e favorisce maggiormente i rovesci di neve. Per questo è più facile che nevichi a fine inverno sul mare piuttosto che nel dicembre o nella prima fase di gennaio, considerando oltretutto che il mare a febbraio e all'inizio di marzo seguita comunque a raffreddarsi. Cosa ci prospetta allora il mese del Carnevale e, ahimè, del festival di Sanremo? Ancora un grande anticiclone delle Azzorre, scatenato ad ovest del Continente, dall'alto dei suoi 1049 hPa. Fin che ci sarà lui in quella posizione, grasso come un ippopotamo, di neve per le Alpi, di Scirocco neanche parlarne, salvo situazioni particolari che però hanno al momento ben poche o nessuna possibilità di realizzarsi. Interessante allora seguire quello che combinerà il vortice sulla Scandinavia: esso si spingerà fin sull'Europa centro-orientale, infilandosi tra l'alta delle Azzorre e quella russa e sfiorando tanto per cambiare il nostro Paese. Si attiveranno così correnti da nord lungo il versante adriatico che seguiteranno a mantenere instabilità per gran parte della settimana su Molise, Puglia, Basilicata e forse la Calabria, tempo più soleggiato sulle altre regioni e un po' di Foehn al nord-ovest. Il grande freddo sarà comunque in agguato e una metamorfosi del minimo depressionario che si posizionerà tra Ausria, Repubblica Ceca ed Ungheria, potrebbe poi determinare cambiamenti importanti, magari con nuove nevicate lungo l'Adriatico. (leggete a tal proposito il fantameteo). SINTESI PREVISIONALE sino a venerdì 4 febbraio: WEEK-END 29-30 gennaio (2 dei tre giorni della merla): tempo instabile a tratti perturbato su centro-sud con rovesci di pioggia ma soprattutto nevicate, a tratti sino in pianura su Marche, Abruzzo, Umbria, estremo est della Toscana, basso Lazio, oltre i 400m su Campania, Molise, oltre i 500m sul resto del sud. Neve sabato mattina anche sull'Emilia-Romagna e qualche fiocco non escluso tra Rodigino, Padovano e Veneziano. Sul resto del nord parzialmente nuvoloso ma asciutto, domenica sereno in estensione anche all'Emilia-Romagna con forti gelate mattutine. Sempre nel corso di domenica schiarite anche su tutte le centrali tirreniche e attenuazione dei fenomeni altrove. LUNEDI 31 GENNAIO: al nord bel tempo con inserimento del Foehn sulla Valpadana occidentale e temperature in aumento, lungo le Alpi di confine a tratti nuvoloso ma senza nevicate. Sereno anche sulle regioni centrali tirreniche e sulla Sardegna, nuvolosità irregolare al sud ma con rovesci intermittenti localizzati su Molise, Puglia, Basilicata con neve sino a 500m. Ancora freddo sull'Adriatico e lungo le Alpi. MARTEDI 1 febbraio, MERCOLEDI 2 e GIOVEDI 3: al nord sempre bel tempo, sulle centrali tirreniche e sulla Sardegna abbastanza soleggiato, sulle regioni adriatiche e al sud irregolarmente nuvoloso con a tratti alcuni rovesci, nevosi in Appennino, un po' di freddo sull'Adriatico, nelle zone interne appenniniche e nelle Alpi. VENERDI 4 febbraio: ancora nessuna variazione, nord con il sereno salvo annuvolamenti sulla Venezia Giulia, Tirreno e Sardegna con tempo tranquillo e annuvolamenti su Adriatiche e meridione con qualche isolato rovescio, leggero calo termico anche su Tirreno e nord.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum