Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Da domenica grande zuffa meteorologica sui selvaggi sentieri italiani

Viaggio insieme alla "sfera" alla rierca della previsione più attendibile per questa prima decade di febbraio.

La sfera di cristallo - 1 Febbraio 2005, ore 16.00

Sembra il cubo di rubik. Risolvere il rompicapo e proporre oggi una linea di tendenza meteo per i prossimi giorni non è impresa facile. La sfera ci prova indicando due vie d'uscita, consapevole che alla fine ci sarà probabilmente una "terza via" per la solita legge di Murphy. Qualcuno oggi ci ha simpaticamente scritto: "quando prevedete il Foehn non sbagliate praticamente mai, anche a distanza di una settimana, quando invece dovete delineare una situazione perturbata, operate sovente degli aggiustamenti, delle correzioni in corsa. Perchè in definitiva è più facile prevedere il bel tempo e nel contempo è più affidabile una simile previsione?". Presto detto: ormai conosciamo il nostro pollo, che dal 88' ad oggi è rimasto con noi per molte settimane durante i mesi invernali, certe configurazioni bariche sono ormai classiche e quando una corrente d'aria investe le Alpi direttamente da nord, l'unica via che gli è concessa, è abbastanza facile prevederne gli effetti. Le ciclogenesi invece sono diventate molto più irregolari, o meglio hanno cambiato sede: non più il Mar ligure, che negli ultimi due anni ne ha viste davvero pochissime, mentre ha acquistato notevolmente importanza la depressione sul Golfo di Taranto, ma anche quelle sul Tirreno, posizionate un po' "in tutti i cantoni", che mandano spesso in crisi i previsori che devono vedersela con un territorio orograficamente tormentato come il nostro, dove i modelli non sempre riescono a leggere esattamente la situazione. Siccome il tempo atlantico classico sembra ormai essersi eclissato e le precipitazioni sull'Italia sono affidate alla buona sorte e alla misericordia delle depressioni, diventa assai più arduo emettere una previsione corretta su una singola regione, perchè la depressione è ballerina: si forma 100km più a sud, più a nord, più a est e cambia tutto, ma proprio tutto; e cosa vai a raccontare allora alla gente? Mi dispiace non se ne fa niente, tutto stravolto...Allora, regola numero uno con le depressioni: GUANTI DI VELLUTO. Dopo l'ultima sfuriata da nord di facile previsione, ecco allora per il fine settimana presentarsi una saccatura sul nord Italia; fin qui nulla di speciale. Si potrebbe dire tempo tendenzialmente in peggioramento ma ci sono due tenaglie che vogliono impedire questo progetto: l'alta delle Azzorre e l'alta russa. Sono "sentieri selvaggi", sui quali avventurarsi con superficialità può significare soccombere. Ecco allora la tesi numero 1: saccatura gradualmente inghiottita dopo un debole peggioramento, rimonta anticiclonica sull'Italia, corrente a getto che accelera e un'altra settimana con l'alta pressione, prima che a metà mese il vortice polare torni a farci visita. (attendibilità: 40%) Variante, tesi numero 2: sul vertice della saccatura ecco scavarsi una depressione sviluppata anche in quota all'altezza delle Baleari ed avanzare lentamente sull'Italia, niente di speciale, intendiamoci, ma sufficiente a risucchiare un po' d'aria fredda in quota da nord e nei bassi strati da est sul nord Italia, un temporaneo scirocco per il centro-sud. Risultato: maltempo moderato, poi magari anche convinto e un po' di neve a quote basse al nord e su parte degli Appennini. (attendibilità 40%) Terza via: imprevedibile al momento (attendibilità 20%) Immaginiamo di avervi confuso ulteriormente le idee, per questo vi rimandiamo agli aggiornamenti di mercoledì mattina per trovare (forse) una previsione più certa. SINTESI PREVISIONALE sino a martedì 8 febbraio secondo la tesi 1: mercoledì 2 febbraio: al nord, sulla Sardegna e sulle regioni centrali tirreniche generalmente soleggiato, su medio Adriatico e meridione nuvolosità irregolare con alcuni rovesci, nevosi in quota oltre i 500m e localmente anche a quote più basse su Molise, Lucania e Puglia. Temperature in calo. Vento forte al centro-sud, ancora un po' di Foehn al nord. giovedì 3 febbraio: situazione pressochè invariata, ancora qualche fiocco su basso Adriatico, monti campani, lucani e calabresi, rovesci di pioggia sulle coste, per il resto bel tempo. Freddo moderato, al nord-ovest più mite. venerdì 4 febbraio: miglioramento graduale anche al meridione. Sempre bel tempo altrove. sabato 5 febbraio: affondo della saccatura dal nord Europa verso Francia e nord Italia con nubi in aumento su Alpi, Liguria, alta Toscana e Valpadana e locali pioviggine sulla costa ligure. Altrove bel tempo, temperature in calo sulle Alpi, stazionarie altrove. domenica 6 febbraio: al nord nuvoloso con locali e deboli precipitazioni, più probabili su Liguria, Friuli Venezia Giulia e Lombardia, qualche fiocco di neve su Appennino ligure, alta Lombardia e zone alpine verso sera con limite delle nevicate sui 400-500m. Su Sardegna, Toscana, Lazio, Campania, Elba, Umbria nuvoloso con qualche debole pioggia e sporadiche nevicate in Appennino oltre gli 800m, altrove parzialmente soleggiato e asciutto, temperature in calo leggero nei valori massimi al nord e sul Tirreno, stazionarie al centro, in lieve aumento al sud. lunedì 7 febbraio: sul nord-ovest ancora nuvoloso con qualche breve precipitazione, nevosa in montagna, sul resto del nord tempo in miglioramento. Sul resto d'Italia nuvolosità irregolare ma senza un concreto rischio di pioggia. Temperature senza notevoli variazioni. martedì 8 febbraio: ulteriore miglioramento ovunque con passaggio a tempo soleggiato e progressivamente più mite in quota, locali nebbie in pianura.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.07: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

rallentamento

Traffico rallentato causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Firenze Scandicci (..…

h 17.06: A4 Venezia-Trieste

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Barriera Di Trieste Lisert - Monfalcon..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum