Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Cosa bolle in pentola per NATALE?

Tutti vogliono la neve. Qualcuno verrà accontentato? Al momento è impossibile saperlo. Fermiamoci allora ad analizzare il tempo della prossima settimana, alla fine della quale si scorge un possibile affondo freddo dal nord Europa.

La sfera di cristallo - 10 Dicembre 2004, ore 15.13

Natale. Tutti, anche chi odia il freddo, ama le mete esotiche e adora questo mite dicembre, gradirebbe un bianco Natale. Nel passato più recente a goderselo sono stati i piemontesi e parte dei lombardi tra il 24 e il 25 dicembre del 2000 ma fu una circostanza davvero fortunata, nata da combinazioni che non sempre si ripetono: cuscino freddo in Valpadana, notte serena e gran freddo mattutino, copertura immediata e...neve appunto. Sul resto del Paese sarebbe necessario anche un semplice affondo perturbato da nord per imbiancare perlomeno un Appennino che, solo sulle vette, presenta tratti imbiancati. Sulle Alpi un po' di neve c'è ma se non dovessero arrivare altri contributi, a salvare le feste ci penseranno i "cannoni", davvero qualcosa di poco poetico. Del resto gli italiani innamorati della neve (che meriterebbero forse una latitudine più elevata per non soffrire così tanto ad ogni inverno) dovranno pazientare ancora per conoscere il responso della "sfera di cristallo". In questa sede infatti non siamo ancora in grado di dirvi con certezza come sarà il tempo delle Festività. Possiamo solo azzardare che la vivacità del Vortice Polare potrebbe movimentare le nostre giornate con correnti da ovest-nord-ovest, freschine ma non freddissime, qualche precipitazione qua e là. una grande variabilità ma tutto sommato nessun evento nevoso significativo. Nel dicembre 2002 patimmo un inizio stagione altrettanto mite, salvo una parentesi fredda tra il 10 e il 14. Può darsi dunque che, con il rallentamento del Vortice Polare qualche bella saccatura a carattere freddo voglia indugiare per più tempo e con più calma sulla Penisola regalandoci un po' di inverno vero. Per ora accontentiamoci di quel che passa il convento. Eccoci dunque con la nostra depressione afro-mediterranea, che tanti guai ha arrecato in Sardegna orientale, su parte della Sicilia ma anche nel Teramano e nell'Ascolano. Si sta colmando ma ancora determinerà con annuvolamenti il tempo delle isole maggiori nel week-end e forse oltre. Poi c'è l'alta pressione europea, grande e grossa ma piuttosto vulnerabile. Infatti venerdì 17 potrebbe essere bucata con facilità dalla discesa di una prima saccatura in distensione dalla Scandinavia con esiti però tutti da definire. Freddo, neve a bassa quota? Favonio, pochi fenomeni? Chissà. Se volete saperne di più intanto leggetevi il "fantameteo"... SINTESI PREVISIONALE SINO a VENERDI 17 DICEMBRE 2004: sabato 11 dicembre: al nord e al centro soleggiato con locali nebbie notturne e mattutine in pianura. Annuvolamenti su Sicilia, Sardegna, Calabria con locali rovesci, sul resto del meridione parzialmente nuvoloso ma con nuvolosità in attenuazione e passaggio a bel tempo. Temperature invariate. domenica 12 dicembre: cielo sereno su tutte le regioni peninsulari; nebbie in intensificazione al nord in pianura, annuvolamenti sulle due isole maggiori con isolati rovesci. Le temperature si manterranno miti e superiori alle medie del periodo, pur accusando una lieve diminuzione. lunedì 13 dicembre: sulle isole maggori, la Calabria, le coste del Tirreno nuvolosità variabile con qualche debole pioggia possibile, sul resto del Paese sereno, possibili fitte nebbie al nord nelle ore notturne e mattutine. martedì 14 dicembre: sulle isole sempre nuvoloso con deboli piogge, nuvolaglia in estensione anche a tutte le regioni tirreniche sino alla Liguria ma con basso rischio di pioggia. Nebbie sparse nelle valli del nord e del centro Italia. Temperature invariate, ancora su valori miti al centro-sud, un po' più freddo al nord. mercoledì 15 dicembre e giovedì 16 dicembre: nuvolosità irregolare su tutto il Paese, possibili deboli piogge al centro-sud e sulle isole. venerdì 17: arriva una perturbazione dalla Francia, tempo in peggioramento al nord e sulla Toscana, specie dalla serata, altrove nuvolaglia irregolare con deboli piogge sulle zone interne ed appenniniche del meridione.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum