Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Continua l'inverno TRAVESTITO DA AUTUNNO

Poche le novità per i prossimi giorni. Ancora correnti occidentali o sud-occidentali sulle nostre regioni almeno fino a Capodanno. A seguire probabile pausa dei fenomeni, ma con il freddo che resterà latitante.

La sfera di cristallo - 28 Dicembre 2009, ore 15.15

Inverno...che ti succede? Prima ti fai vedere e sul più bello ti tiri indietro? Ecco il pensiero che formicola nelle menti di tutti gli appassionati di freddo e di gelo residenti in Italia. Il clima mite è indubbiamente molto amato dagli italiani, ma non crediate che il freddo sia completamente disprezzato! Molte persone preferiscono una bella e fredda giornata invernale con Tramontana forte piuttosto che un clima sciroccoso e piovoso, che mette tristezza dell'anima e nella mente. Si potrebbe ragionare a compartimenti stagni: " l'inverno è la stagione del freddo...e quindi deve fare freddo", ma ahinoi la meteorologia non può essere ridotta ad una vetrina che gira a seconda delle stagioni. A volte è effettivamente così, ma molto spesso intervengono fattori esterni che non consentono ad una stagione di decollare secondo i canoni. Cosa sta succedendo adesso? Semplice! L'Italia sèguita ad essere investita da correnti che provengono da ovest o da sud ovest. Da quella direzione non può che arrivare aria mite e umida. Ecco allora le piogge copiose al centro-nord, i tepori primaverili al sud ed il freddo che resta rintanato alle estremità più settentrionali del nostro Continente. Il blocco gelido presente molto a nord sarebbe pure intenzionato a scendere di latitudine. Probabilmente nei prossimi giorni riuscirà ad invadere anche parte dell'Europa centrale. Tuttavia il conflitto tra l'aria più tiepida mediterranea e l'aria artica freddissima seguiterà ad avvenire a nord dell'arco alpino. In poche parole, le depressioni sembra non abbiano la forza per sfondare nel Mediterraneo quanto basterebbe per attirare l'aria fredda dalle alte latitudini verso il nostro Paese. Avremo quindi ancora pioggia, prima al nord, poi anche al centro-sud, in un contesto mite e ventoso. Ecco le previsioni per i prossimi sette giorni in Italia. Martedì 29 e mercoledì 30 dicembre: nubi sparse su tutta l'Italia. Qualche pioggia lungo le regioni tirreniche, su parte della Liguria e sulle Alpi, dove nevicherà sopra i 1500-1600 metri. Altrove tempo asciutto e relativamente gradevole. Ventoso e mite specie al centro-sud. Giovedì 31 dicembre: cenone di Capodanno sotto la pioggia al nord, sulla Sardegna settentrionale e lungo il Tirreno. La neve cadrà sulle Alpi, ma a quote abbastanza elevate. Più asciutto il tempo al sud, dove le temperature seguiteranno ad essere molto miti. Venerdì 1 gennaio: piogge e rovesci in trasferimento al centro-sud. Tempo in miglioramento al nord dove farà anche più freddo. Insorgenza di correnti settentrionali sul Tirreno, in propagazione a tutta la Penisola. Sabato 2 gennaio: ultimi rovesci al sud, in via di attenuazione. Per il resto soleggiato, un po' freddo al mattino al nord, più mite di giorno al centro. Venti da nord in attenuazione. Domenica 3 e lunedì 4 gennaio: bel tempo ovunque. Addensamenti sulla Toscana e sul Tirreno specie lunedì, ma senza precipitazioni. Un po' freddo al mattino al centro-nord, mite di giorno specie al sud.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum