Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Con il Ferragosto inizio di una lunga fase instabile per il nord, coinvolto in parte anche il centro Italia

Confermato il guasto temporalesco ferragostano al centro-nord, poi breve tregua prima che altri impulsi temporaleschi raggiungano il settentrione e la dorsale appenninica centrale. Condizioni più stabile e ancora pienamente estive al meridione.

La sfera di cristallo - 13 Agosto 2008, ore 14.45

"Mai fare le ferie dopo il 15 di agosto: piove sempre". Era il motto di molte famiglie negli anni 70, quando in effetti l'estate entrava spesso in crisi proprio in coincidenza o subito dopo la festa dell'Assunta, in particolare sul Triveneto, l'angolo più vulnerabile d'Italia alle incursioni dell'aria fresca ed instabile. Nei prossimi giorni rivivremo un po' questa atmosfera anni 70 a causa di una decisa flessione del campo barico sul centro Europa e di un ritiro verso ovest dell'anticiclone delle Azzorre. A più riprese così i vortici freddi potranno affondare senza grossa difficoltà dapprima verso l'Europa occidentale per poi piegare ad est visitando le nostre regioni settentrionali e parte di quelle centrali con i loro impulsi temporaleschi. Accadrà qualcosa di simile a Ferragosto, ci sarà una replica, limitata al solo settentrione nella giornata di domenica. A proposito di questo peggioramento c'è da notare che l'afflusso di aria molto fresca che sopraggiungerà subito dopo Ferragosto probabilmente sottrarrà il "carburante indispensabile", cioè il calore, per lo scoppio di nuovi importanti temporali, tuttavia il mar ligure caldo, qualche scherzo potrebbe combinarlo, perlomeno all'adiacente fascia costiera. Ai vacanzieri consiglio comunque di non rallegrarsi troppo: la ferita infatti rimarrà aperta e nei giorni successivi altri impulsi temporaleschi raggiungeranno il nord e contribuiranno ad attivare numerosi focolai anche sull'Appennino centrale. Solo il meridione, come del resto è abbastanza normale che sia, seguiterà a godere di un tempo complessivamente più stabile e caldo, un caldo che deriverà dal continuo richiamo di correnti di Libeccio a precedere i fronticelli temporaleschi in arrivo dalla Francia per il resto del Paese. SINTESI PREVISIONALE SINO A MERCOLEDI 20 AGOSTO: Giovedì 14 agosto 2008: ultima vera giornata di bel tempo su quasi tutto il Paese, quasi perchè sulle Alpi, la Liguria e l'alta Toscana con la persistenza delle correnti da sud-ovest, persisterà una certa nuvolosità. In serata primi colpi di tuono sulle Alpi. Venerdì 15 agosto: partirà l'annunciata fase instabile al nord e al centro con temporali anche di forte intensità in trasferimento da ovest verso est e più intensi tra Lombardia, Triveneto e dorsale appenninica del centro. Al sud solo alcuni passaggi nuvolosi ma senza fenomeni di rilievo se non qualche rovescio all'interno. Sensibile calo termico al nord, specie nelle Alpi, moderato al centro, più lieve al sud. Sabato 16 agosto: ritorno del sole su tutto il Paese con gradevole ventilazione nord-occidentale e clima fresco, freddo al mattino nelle Alpi. Domenica 17 agosto: giungerà un nuovo impulso temporalesco al nord, che appare un po' ridimensioato rispetto alle previsioni, ma che sarà comunque in grado di dispensare rovesci temporaleschi sparsi a partire da Liguria, Lombardia e Piemonte, in estensione ma più attenuati sul Triveneto nel pomeriggio-sera. Un po' di nuvolaglia anche in Toscana con sporadici rovesci, altrove persistenza del bel tempo. Valori termici in nuovo leggero calo nei valori massimi al nord, in aumento altrove. Lunedì 18 agosto: proseguirà la fase instabile al nord con annuvolamenti cumuliformi soprattutto pomeridiani e qualche rovescio temporalesco, specie in montagna. Anche al centro attivazione di nuvmerosi nuclei temporaleschi in Appennino durante le ore più calde e nuvolaglia comunque presente sin dal mattino sulle coste tirreniche, bel tempo solo al sud, dove i temporali pomeridiani in Appennino risulteranno sporadici ed isolati. Martedì 19 agosto: ancora tempo inaffidabile al nord e al centro con numerosi episodi temporaleschi, più frequenti al settentrione, clima fresco. Solo al sud soleggiato e piuttosto caldo. Mercoledì 20 agosto: ancora poche garanzie di tempo stabile su gran parte del nord e del centro, dove l'estate sembrerà davvero in crisi.

Autore : Alssio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum