Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ci penserà madre natura ad attenuare i primi bollenti spiriti primaverili proteggendo i ghiacciai con freddo e neve

La prossima settimana Mediterraneo vulnerabile, formazione di una depressione e ritorno di freddo e neve sulle Alpi a quote relativamente basse.

La sfera di cristallo - 29 Marzo 2006, ore 16.00

La primavera sta premendo sull'acceleratore e le temperature si sono portate sopra la media del periodo. La neve rischia di fondere rapidamente facendo inesorabilmente ricominciare l'agonia dei ghiacciai. Per preservare almeno parzialmente e temporaneamente il mantello bianco posatosi su queste straordinarie riserve idriche, madre natura sta escogitando un cambiamento di scena in ambito continentale. Niente più flussi occidentali, niente più correnti miti ma un vero e proprio assalto dal nord Europa. Si verificherà con tutta probabilità a metà della prossima settimana, quando l'alta pressione tenderà a portarsi lungo i meridiani occidentale dell'Europa, favorendo la penetrazione da nord di masse d'aria più fredde che origineranno una depressione foriera di maltempo per il nostro Paese. La massa d'aria artica marittima che si inserirà in parte dalla valle del Rodano, in parte dalla porta della Bora sarà all'origine del ritorno della neve a quote relativamente basse sulle Alpi e sul nord Appennino. Meno importante risulterà la flessione delle temperature al centro-sud, che si noterà comunque nei giorni successivi. E la vegetazione, le gemme? Beh, da che mondo e mondo queste sono le cose che succedono in aprile, il mese primaverile che più di ogni altro sa mostrare quanti repentini scarti termici sia in grado di regalarci il tempo: perdere 15°C anche in sole 24 ore è cosa assolutamente normale, anche se poi tutti "giocano" a sorprendersi, come se fosse cascato un meteorite. Dunque, come sostengo da giorni, e come ci conferma anche oggi in redazione la nostra "sfera di cristallo", attenti ad aprile, mese dalle mille sorprese! SINTESI PREVISIONALE sino a MERCOLEDI 5 aprile giovedì, 30 marzo 2006 abbastanza soleggiato su tutto il Paese, soltanto al nord vi saranno alcuni passaggi nuvolosi, più importanti sulla Liguria e lungo le Alpi ma con basso rischio di precipitazioni. Le temperature si manterranno su valori miti e gradevoli ovunque. Venerdì, 31 marzo 2006 Al nord passaggi nuvolosi e soprattutto sulle Alpi orientali e la Liguria qualche locale precipitazione, banchi nuvolosi bassi anche sulle zone costiere del centro-sud, specie sul Tirreno, in graduale dissolvimento con il passare delle ore. Per il resto soleggiato e mite. Sabato, 1 aprile 2006 Al nord nuvoloso con precipitazioni lungo le Alpi e la fascia pedemontana, in serata anche qualche rovescio in Valpadana e Liguria, asciutto sulle restanti zone del nord. Al centro-sud parziali annuvolamenti ma soprattutto nel meridione prevalenza di sole. Temperature in lieve calo al nord. Domenica, 2 aprile 2006 Al mattino possibili rovesci su Lombardia, Triveneto ed Emilia-Romagna, tendenza a rapido miglioramento, sul resto del nord abbastanza soleggiato. Al centro-sud tempo discreto con locali focolai temporaleschi pomeridiani in Appennino, specie su Marche, Umbria ed Abruzzo. Temperature in lieve aumento al nord-ovest. Lunedì, 3 aprile 2006 NORD-OVEST Bel tempo, salvo nubi nel pomeriggio sull'Appennino Ligure. Mite. NORD-EST Mattinata di sole, instabilità pomeridiana con qualche rovescio, specie su Veneto, Emilia-Romagna e Friuli. CENTRO Nubi pomeridiane lungo tutta la dorsale appenninica, con possibilità di qualche temporale. Bel tempo lungo le coste. SUD Nubi pomeridiane lungo la dorsale appenninica, con possibilità di qualche temporale. Bel tempo lungo le coste e in Sicilia. Mite Martedì, 4 aprile 2006 NORD-OVEST Mattinata di sole, pomeriggio con qualche locale focolaio temporalesco, specie in montagna, dalla sera nubi in aumento sulla Liguria. NORD-EST Nubi sparse sulle Alpi, più sole in pianura, nel pomeriggio occasionali focolai temporaleschi isolati, specie sulle Prealpi. CENTRO Tempo discretamente soleggiato ed abbastanza mite. Nel pomeriggio addensamenti nuvolosi in Appennino con isolati rovesci. SUD Tempo discretamente soleggiato ed abbastanza mite. Nel pomeriggio addensamenti nuvolosi in Appennino con isolati rovesci. Mercoledì, 5 aprile 2006 NORD-OVEST Peggioramento con piogge e nevicate sulle Alpi oltre i 1700m in calo dalla sera fin sotto i 1000m. Fenomeni più probabili su Lombardia e Liguria di levante. Temperature in calo, vento e freddo. NORD-EST Peggioramento con piogge sparse, neve sulle Alpi oltre i 1700m, in calo della sera a 1000m. Temperature in calo, vento e freddo. Sulla Romagna probabilmente asciutto. CENTRO Nubi in aumento sulla Toscana e la Sardegna con possibili piogge, altrove velature e un po' di sole, in serata possibile peggioramento. Venti meridionali, temperature in calo sulla Toscana, in temporaneo aumento altrove. SUD Dapprima soleggiato, nubi in aumento a partire dalla Campania. Venti merdionali, temporaneo aumento delle temperature.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.53: A12 Genova-Rosignano

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Brugnato-Borghetto Vara (Km. 75,8) e Svincolo Carrodano..…

h 08.53: A14 Ancona-Pescara

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Pescara N. Citta' S.Angelo (Km. 364,2) e Atri-Pineto (Km. 351,8)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum