Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ci attende un'alta pressione irrequieta, infilata più volte prima dall'aria fredda, poi dall'Atlantico

L'alta pressione riprenderà lentamente il comando delle operazioni sul bacino del Mediterraneo ma non avrà alcuna voglia di farsi cullare placidamente dalle sue acque, anzi emigrerà nuovamente verso nord-est, favorendo ripetute incursioni di fronti e insediamento di piccoli vortici sulla nostra Penisola.

La sfera di cristallo - 26 Settembre 2002, ore 16.44

Nel corso del fine settimana il tempo tenderà gradualmente a stabilizzarsi su gran parte delle nostre regioni. Solo all'estremo sud rimarrà una residua instabilità. Lunedì 30 e martedì 1° ottobre l'alta pressione garantirà tempo complessivamente buono ovunque, proponendosi con massimi al suolo tra 1022 e 1030 hPa, estesi dal Mediterraneo all'Europa centrale. Già martedì però la sua malcelata passione di questo periodo per le terre nordiche ce la porterà nuovamente a piazzare un massimo sul Baltico lasciando parzialmente sguarnito il Mediterraneo. Non si farà sfuggire l'occasione un impulso freddo in discesa dal Mar Bianco che tenterà di collegarsi ad un modesto minimo sul Mediterraneo occidentale che potrebbe provocare un temporaneo e generale peggioramento tra mercoledì 2 e giovedì 3 ottobre. (da verificare) Il riassorbimento di questa goccia fredda sarà comunque piuttosto rapido e venerdì 4 l'alta sarà di nuovo in posizione utile e protettiva per lo Stivale. Attenzione però: per sabato 5 è previsto un rapido calo della pressione al suolo e dei geopotenziali in quota; infatti è atteso il passaggio di una saccatura atlantica che coinvolgerà dapprima il nord e domenica 6 anche il centro-sud. Tutto a posto lunedì 7 con l'alta pressione che richiude lo strappo ma poderosa depressione con minimo di 964 hPa in avvicinamento dall'Islanda al Continente. Sarà facile allora prevedere tra martedì 8 e mercoledì 9 un totale smantellamento del fianco centro-occidentale dell'anticiclone e un più serio peggioramento con piogge e rovesci temporaleschi su tutto il centro-nord a partire dai versanti occidentali proprio tra mercoledì 9 e giovedì 10 ottobre. I fenomeni poi avanzeranno rallentati verso ESE causa una certa opposizione del blocco superstite dell'anticiclone. Insomma stabilità e caldo oltre la norma sembrano allontanarsi, più vicino un mese di ottobre canonico.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.03: A56 Tangenziale Di Napoli

coda

Code causa viabilità esterna non riceve a Arenella in uscita in entrambe le direzioni dalle 18:5..…

h 19.03: SS113 Settentrionale Sicula

rallentamento

Traffico rallentato, straripamenti a 52 m prima di Incrocio Altavilla Milicia A19 Palermo-Catania (..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum