Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Centomila gavette di ghiaccio...l'intensa ondata di gelo in arrivo sull'Europa orientale

Sembra ormai certa una severa ondata di freddo sulla Russia e l'est europeo. Ci saranno riflessi anche sul nostro Paese? Le probabilità di un'estensione di un simile freddo sono ancora poche ma in aumento rispetto ai giorni scorsi.

La sfera di cristallo - 12 Gennaio 2006, ore 16.00

"46 sotto zero, l'orrore fisico della morte saliva in quei momenti dalle solette di ghiaccio tra calza e scarpa, e lambiva con una orrenda lingua la pianta del piede...rodeva le dita delle mani, saliva sotto le maniche...azzannava la gola e le strappava un disperato urlo di terrore, che i vicini invece percepivano nel vento come un debole gemito di bimbo sofferente; nei dintorni immani bagliori si diffondevano nel cielo ad annunciare che anche altre divisioni stavano bruciando tutto, fuorchè armi e slitte, e che oltre centomila uomini si privavano tragicamente di ogni bene, nel tentativo di serbarne uno solo, la vita! Centomila gavette vuote di cibo, colme di ghiaccio costellavano la neve e segnavano la sorte dei combattenti imprigionati nella sacca presso il Don..." Chi desidera che il grande freddo avvolga l'Europa come in un freezer per allontanare lo spauracchio del riscaldamento globale, ogni tanto dovrebbe rileggersi queste poche righe di Giulio Bedeschi su cosa significhi vivere a quelle temperature. In Russia milioni di persone vivono sotto la soglia di povertà e arrivano a mettere fogli di giornale nelle scarpe per difendersi dal freddo nelle campagne... Nelle nostre giacche di gore-tex, nelle nostre case riscaldate, guardiamo quasi con morbosa curiosità alla lingua di gelo che nei prossimi giorni invaderà la Russia e l'est europeo. E' certamente bello vivere l'inverno con la neve ma gli estremi, caldi o freddi che siano, devono turbarci, sempre. La situazione è tale per cui si impone una riflessione: potrà quel freddo raggiungere il nostro Paese. Tutto dipenderà da quanto il vortice polare sarà in grado di spingere da ovest ed allontanare questa autentica "bomba di ghiaccio" dall'Europa centrale. L'Atlantico insomma spinge ma potrebbe non bastare e in caso di un improvviso rallentamento della corrente a getto, l'alta pressione delle Azzorre potrebbe fondersi con quella europea, preparando il terreno proprio a quell'invasione fredda. Nel breve intanto l'alta pressione che in questi giorni ha assicurato bel tempo al nord e al centro e lasciato il sud nell'instabilità subirà i primi danni dell'età: smagliature, poi vere e proprie rughe di vecchiaia con una goccia fredda a costringerla ad arretrare ed un fronte in avvicinamento da ovest. Dunque nei prossimi giorni avremo tempo sempre più instabile su isole e regioni centro-meridionali, in attesa che accada qualcosa di forse più importante, sul quale già domani la sfera si pronuncerà. SINTESI PREVISIONALE sino a GIOVEDI 19 GENNAIO: VENERDI, 13 gennaio 2006 Bel tempo al nord e sulle centrali tirreniche, annuvolamenti su Marche, Sardegna orientale e Abruzzo ma con basso rischio di pioggia, moderata instabilità al sud con qualche rovescio sulla Sicilia, la Calabria e la Basilicata con neve oltre i 600-700m. Temperature in lieve calo. SABATO, 14 gennaio 2006 al nord e sulle regioni centrali tirreniche cielo generalmenre sereno, su Marche, Abruzzo, Sicilia, Sardegna e meridione nuvolosità a tratti intensa con qualche rovescio, più probabile sulle isole maggiori. Temperature in ulteriore calo. DOMENICA, 15 gennaio 2006 NORD-OVEST Ancora bel tempo, salvo nebbie in banchi sulle pianure e qualche nube sulla Liguria e le Alpi occidentali. Molto freddo al mattino. NORD-EST Bel tempo ovunque, a parte qualche passaggio nuvoloso sulle Alpi. Molto freddo al mattino. CENTRO Sulla Sardegna nuvoloso con qualche pioggia. Per il resto nubi sparse, ma con ampie schiarite. Freddo moderato. SUD Bel tempo, salvo nubi sulla Sicilia occidentale. Freddo moderato. LUNEDI, 16 gennaio 2006 NORD-OVEST Nuvolosità parziale ma con basso rischio di precipitazioni, nubi in aumento sulla Liguria. Freddo. NORD-EST Nubi sparse, senza fenomeni degni di nota. Schiarite sulle Alpi. Freddo. CENTRO Nuvolosità variabile su tutte le regioni con qualche rovescio nevoso in Appennino a quote basse. SUD Nuvolosità variabile su tutte le regioni con qualche rovescio nevoso in Appennino a quote basse. Temporanee schiarite dal pomeriggio. MARTEDI, 17 gennaio 2006 NORD-OVEST Cielo nuvoloso ma con basso rischio di neve. NORD-EST Generalmente soleggiato o velato, in serata aumento della nuvolosià a partire da ovest. CENTRO Sulla Sardegna nubi e possibili deboli piogge. Altrove bel tempo salvo qualche passaggio nuvoloso lungo le coste tirreniche. Temperature in aumento. SUD Qualche addensamento sulla Sicilia, per il resto bel tempo, salvo addensamenti sulla costa campana. temperature in aumento. MERCOLEDI, 18 gennaio 2006 NORD-OVEST Nuvoloso con isolate precipitazioni, nevose anche a quote basse. NORD-EST Nuvoloso con isolate precipitazioni, nevose anche a quote basse. CENTRO Nuvoloso con qualche debole pioggia sulla Sardegna, parzialmente nuvoloso altrove con isolate piogge in Toscana, più sole in Abruzzo. SUD Nuvolaglia stratiforme in Sicilia, tempo discreto sulle altre regioni. GIOVEDI, 19 gennaio 2006 NORD-OVEST Miglioramento con schiarite sempre più ampie. NORD-EST Nuvoloso sull'Emilia-Romagna con residue precipitazioni, nevose anche a bassa quota, altrove tendenza a miglioramento, nel pomeriggio rasserena ovunque. Ingresso della Bora in giornata. CENTRO Tempo moderatamente perturbato con piogge sparse e rovesci, neve in Appennino oltre i 700-800m. Temperature in lieve calo. SUD Peggioramento con piogge sparse a partire dalla Campania in estensione in serata a tutte le rimanenti zone.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum