Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

CALDO AFRICANO: secondo round nel fine settimana, è il nostro "NINO"...

La parentesi più fresca che, soprattutto la Valpadana, attende con ansia, non durerà molto. Già da venerdì le temperature risaliranno nettamente e nel fine settimana il caldo abbraccerà nuovamente gran parte del Paese.

La sfera di cristallo - 30 Maggio 2005, ore 15.29

Si sono alleati. Chi? Gli anticicloni. E allora? C'è poco da ridere. Ecco le conseguenze positive: - trionfo del sole e del caldo per il ponte del 2 giugno - Probabile impulso positivo per il turismo montano e marino Ecco le conseguenze negative: - problema idrico che si aggrava per i laghi del nord in vista della richiesta di acqua dai bacini montani per l'irrigazione estiva delle colture. - Sofferenza per gli anziani, gli ammalati, e quanti non possono permettersi o non vogliono acquistare condizionatori per problemi di salute e vivono in zone umide e malsane. - Consumi di energia e di acqua triplicati rispetto alla norma. - Speculazione su costi apparecchi di ventilazione e raffreddamento. - Speculazione sui prezzi di frutta e verdura. -Diffusione precoce delle zanzare. - Alla lunga siccità. Questi sono solo alcune delle possibili e probabili conseguenze di un'ondata di caldo africana. Dopo l'inserimento dei venti da nord ecco spuntare da ovest l'anticiclone delle Azzorre. Se restasse lui a farci compagnia non ci sarebbero problemi, invece ecco spuntare il collega africano, invadente più che mai, che andrà a sistemarsi in quota, rendendo l'aria bollente e sostituendosi dunque al più mite collega oceanico. Ecco smentite fin da subito dunque le previsioni stagionali che davano la stagione in ritardo sulla tabella di marcia: ma quale ritardo? Ormai l'estate non se la porta via nessuno. Certo, potrà inciampare come nel 2002 ma se contiamo le estate calde del passato, quelle fresche finiscono per subire una pesante umiliazione. Anche noi abbiamo dunque il nostro "Nino", è il Gobbo di Algeri, l'anticiclone africano, altro che riscaldamento anomalo delle acque ogni 3-5 anni, qui costui ormai si sta accasando all'amato Stivale e si ripresenta con una frequenza sconcertante. E in conclusione? Niente, preparatevi a resistere o a gioire se amate il supercaldo. SINTESI PREVISIONALE sino a LUNEDI 6 GIUGNO 2005 Martedì 31 maggio: al nord graduale rinfrescata con anche qualche temporale, dapprima sul Triveneto e la Romagna, poi lungo la fascia prealpina, la Valpadana e l'Emilia. Al centro-sud rimarrà attiva l'instabilità con numerosi focolai temporaleschi in Appennino che poi tenderanno a sfociare in parte verso la costa tirrenica, Bora al nord e più fresco dal pomeriggio. Mercoledì 1° giugno: ancora nuvole al nord con gli ultimi rovesci qua e là, specie lungo la fascia prealpina e le vallate piemontesi, tendenza a miglioramento, al centro-sud mattinata abbastanza soleggiata ma nel pomeriggio nuova attività temporalesca con rovesci sparsi e anche qualche grandinata, anche in Sicilia possibili temporali, in Sardegna invece probabilmente asciutto. Temperature gradevoli, ventilazione tra est e NE. Giovedì 2 giugno: residua instabilità sui monti nelle ore pomeridiane, per il resto soleggiato e nuovamente più caldo. Venerdì 3 giugno: persistenza di una certa attività temporalesca sull'Appennino centro-meridionale e sulle Alpi nelle ore più calde, per il resto ben soleggiato, caldo al nord, sulla Satdegna e sulle centrali tirreniche. Sabato 4 giugno: soleggiato e caldo al centro-nord, ancora qualche temporale isolato sull'Appennino meridionale nel pomeriggio. Più caldo. Domenica 5 giugno: soleggiato e caldo con punte di 34°C nelle aree urbane. Lunedì 6 giugno: al sud lievi infiltrazioni di aria più fresca generano isolati temporali, altrove poche variazioni, nubi in aumento in serata lungo le Alpi e forse sulla Liguria, temperature stazionarie.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum