Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Brusco calo termico sul Ponte dell'Immacolata, in seguito fase anticiclonica

Si conferma il generale raffreddamento previsto tra domenica e lunedì, soprattutto sulle regioni adriatiche. Su medio e basso Adriatico anche qualche possibile nevicata. In seguito l'alta pressione tenderà a proteggere tutta la Penisola.

La sfera di cristallo - 3 Dicembre 2003, ore 14.31

Le piogge sul nord-ovest avranno ancora un sussulto giovedì mattina, in seguito, sia pure lentamente, i fenomeni tenderanno ad attenuarsi ed il tempo migliorerà. Si chiuderà così una parentesi meteorologica pericolosa che mai come in questa occaasione è stata seguita con tanto scrupolo e precisione dalle autorità preposte. Ce ne rallegriamo vivamente. Intanto il film dell'atmosfera continua: la depressione spagnola perderà definitivamente importanza nella giornata di sabato; nel contempo una lunga lingua anticiclonica si protenderà direttamente dall'Inghilterra verso le nostre regioni. Sul suo bordo orientale correrà una corrente di aria gelida in seno ad una saccatura direttamente collegata al Vortice Polare. Si verificherà così, tra domenica e lunedì, un temporaneo brusco abbassamento delle temperature su tutto il Paese e sulle regioni del medio e basso Adriatico potrà anche verificarsi qualche spruzzata di neve fin sui litorali. In seguito il rafforzamento dell'anticiclone stabilizzerà la situazione ma imprigionerà il freddo alle quote più basse. Potranno così manifestarsi da mercoledì anche nebbie congelantesi al nord e nelle valli del centro, in quota invece i valori termici risaliranno. SINTESI PREVISIONALE sino a mercoledì 10 dicembre: Giovedì 4 dicembre: ancora coperto al nord-ovest (Piemonte, Liguria, Valle d'Aosta, ovest Lombardia) con possibili piogge o rovesci, localmente temporaleschi sulla Liguria. Anche sulla Sardegna e sul Tirreno centro-settentrionale tempo instabile con possibili rovesci o temporali. Sul resto d'Italia nuvolosità variabile con ampie schiarite e basso rischio di fenomeni. Temperature sempre miti. Venerdì 5 dicembre: sui versanti tirrenici, la Sardegna e al nord-ovest ancora nuvolosità irregolare con residue piogge in attenuazione, altrove bello e mite, possibili nebbie mattutine in pianura. Sabato 6 dicembre: ovunque abbastanza soleggiato, possibili nebbie in pianure. Temperature in lieve calo. Domenica 7 dicembre: nuvolosità irregolare sulle pianure del nord e le Prealpi, nuvolosità irregolare lungo tutto il versante Adriatico e al sud, in genere soleggiato sull'alto e medio Tirreno, la Liguria e le isole maggiori. Pochi fenomeni di rilievo. Temperature in brusco calo. Dalla serata possibili brevi rovesci di neve sino al litorale su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia. Lunedì 8 dicembre: su Molise, Puglia, Lucania al mattino ancora nuvoloso con possibili rovesci o temporali di neve, miglioramento con il passare delle ore, ancora un po' di nuvolosità sulle rimanenti regioni adriatiche e in Valpadana con isolati episodi di nevischio a ridosso dei rilievi prealpini, in esaurimento, altrove bello ma ventoso e piuttosto freddo. Ulteriore calo termico, specie al sud. Martedì 9 dicembre: sereno ovunque ma con estese gelate al mattino, specie al centro-nord e lontano dal mare. Venti in attenuazione. Mercoledì 10 dicembre: generalmente sereno, più mite in quota, sempre freddo in pianura, specie al nord e al centro. Possibili primi episodi di nebbia congelantesi tra la notte ed il mattino.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum