Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Brividi di freddo di metà maggio, week-end più gradevole

Vento freddo ed instabilità piuttosto insistente al centro-sud e marginalmente al nord-est, nel fine settimana miglioramento parziale e rialzo delle temperature, da martedì 20 nuovo peggioramento: questa volta più colpito il nord.

La sfera di cristallo - 13 Maggio 2014, ore 15.10

 L'aria artica sta per dare una zampata fuori stagione allo Stivale, dopo aver latitato per tutta la stagione invernale. Ci metterà insomma tutto l'impegno possibile per sfruttare l'occasione, correndo lungo il bordo orientale dell'alta pressione, che finirà per sbilanciarsi ulteriormente verso nord. 

Ne deriverà un tempo decisamente instabile lungo l'Adriatico e sul meridione, in particolare nelle giornate di giovedì e venerdì, quando il vortice freddo che andrà approfondendosi sull'est europeo rinculerà verso ovest, provando a dilagare nel Mediterraneo.

Il momento peggiore sarà tra giovedì pomeriggio e venerdì mattina, poi l'azione depressionaria comincerà a perdere energia, lasciando spazio ad un fine settimana nel complesso discreto, sia pure ancora alle prese con un po' di instabilità sui settori di montagna e con della nuvolosità residua.

L'attenzione è però già puntata all'inizio della prossima, quando un'altra importante figura depressionaria scenderà sull'ovest del Continente, attivando sulla Penisola correnti da sud ovest piuttosto intense e cariche di umidità, a precedere l'ingresso di un sistema frontale che dovrebbe transitare su gran parte d'Italia tra martedì 20 e mercoledì 21, ma con fenomeni più insistenti e duraturi sul settentrione.

Il cambiamento di circolazione favorirà anche un rialzo delle temperature. Già dal fine settimana per la verità si rientrerà nella media e poi il richiamo di correnti da Libeccio, Ostro e Scirocco, farà ulteriormente lievitare le temperature sul meridione già da lunedì 19, mentre all'arrivo delle precipitazione sarà inevitabile un nuovo calo, segnatamente al nord.

Insomma, l'avevamo detto che sarebbe stato un maggio dinamico: per ora le previsioni sono state rispettate. Vediamo se per la fine del mese riuscirà ad arrivare la prima zampata dell'estate.

SINTESI PREVISIONALE SINO A MARTEDI 20 MAGGIO:
mercoledì 14 maggio: al nord mattinata soleggiata ma fredda per la stagione, salvo addensamenti con qualche nevicata sui settori alpini confinali altoatesini, poi ancora qualche focolaio temporalesco tra zona del Garda, Mantovano, Emilia-Romagna e basso Veneto. Al centro nuvolosità irregolare e qualche rovescio al mattino in Adriatico, poi schiarite, ma nuovi focolai temporaleschi qua e là nel pomeriggio, specie in Adriatico, molto ventoso e fresco. Al sud al mattino instabile con rovesci su Molise, Puglia, Lucania, Calabria tirrenica, poi schiarite, nel pomeriggio nuovi spunti temporaleschi a carattere sparso, specie all'interno e in Adriatico, anche qui molto vento e calo termico.

giovedì 15 maggio: al mattino schiarite ovunque, salvo addensamenti al sud, poi peggioramento su basso Lazio, coste tirreniche meridionali e zone interne del meridione con temporali sparsi, anche di forte intensità. In serata peggiora anche su tutto il medio Adriatico e sulle restanti zone del meridione con rovesci. Ventoso e fresco ovunque.

venerdì 16 maggio: ancora instabile o molto instabile su medio Adriatico, basso Lazio e meridione con rovesci o temporali sparsi, locali grandinate, vento e spruzzate di neve sulle cime appenniniche, sulle altre zone nuvolosità irregolare ma senza precipitazioni di rilievo e con schiarite, clima sempre fresco, specie al sud e sul medio Adriatico.

sabato 17 maggio e domenica 18 maggio: tendenza a parziale miglioramento ma ancora con nubi sparse e nel pomeriggio qualche rovescio su zone interne e montuose, clima mite con rialzo termico.

lunedì 19 maggio: nuvolaglia al nord con qualche rovescio a ridosso dei rilievi nel corso della giornata, nubi anche in Toscana con isolati piovaschi, più sole altrove, mite. 

martedì 20 maggio: peggiora al nord ovest con piogge e rovesci dal pomeriggio, nubi e piovaschi anche in Toscana, estese velature altrove, dalla sera peggiora su Sardegna, Sicilia, regioni tirreniche, in estensione mercoledì a tutto il Paese. Temperature in calo al nord.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum