Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Babbo Natale porta con sé l'anticiclone

Gli ultimi disturbi rimarranno confinati sulle Isole Maggiori, poi il sole si farà strada anche lì. Ma sul finire del periodo è confermata l'ombra di un lontano cambiamento...

La sfera di cristallo - 21 Dicembre 2006, ore 16.27

Le prospettive di un Natale asciutto e soleggiato pressoché ovunque sono ad oggi decisamente confermate. L'anticiclone punterà infatti dritto sull'Italia, garantendo prima di tutto cieli progressivamente più sgombri da nubi, e successivamente anche un rialzo termico, che sarà più sensibile nei valori diurni e nelle località in quota. Nelle valli, nelle conche interne e in Valpadana continuerà invece a far freddo al primo mattino, con nebbie a tratti fitte ed estese gelate che renderanno comunque poco godibile il clima del risveglio. Certo, il sole durante le feste va sempre bene: ci si muove con più facilità, non ci sono ostacoli agli spostamenti (specie quelli in auto e quelli a piedi) che si rendono necessari per pranzi, cene e visite d'auguri. Ma sarà dura poi trovare la neve in montagna, specie alle quote medio-basse. E anche alle quote più elevate il pieno funzionamento degli impianti di risalita non sarà poi così unanimemente garantito, specie sugli Appennini, dove sciare sarà anzi alquanto difficile (la situazione più grave è quella dell'Appennino Centrale, con i settori abruzzese e umbro-marchigiano piuttosto penalizzati da un innevamento deficitario). La classica gita bianca delle vacanza di Natale potrebbe insomma rivelarsi per molti una sorta di salto nel buio, e sarà bene informarsi sulle condizioni di innevamento della località prescelta prima di organizzare la trasferta natalizia. Vien così da chiedersi se all'orizzonte si intravede qualcosa che possa smuovere il piattume atmosferico dei giorni successivi al Natale... Ebbene, venerdi 29 una lieve flessione della struttura anticiclonica potrebbe favorire un intervento dell'Atlantico sulle nostre regioni più occidentali. Ma non è detto che l'azione vada a buon fine. Il fortino anticiclonico, infatti, almeno in un primo momento, sembra tenere botta. Questo il tempo dei prossimi giorni: LUNEDI 25 DICEMBRE Nord-ovest: Splendida giornata di sole, caratterizzata da temperature rigide al mattino con netto rialzo termico durante la fase diurna, specie in montagna. Foschie dense nottetempo in pianura e nelle valli. Nord-est: Tempo stabile e soleggiato con freddo limitato al mattino, specie in pianura e nelle valli, dove saranno possibili estese gelate. Rialzo termico diurno in quota. Centro: Addensamenti nuvolosi senza conseguenze su Sardegna, Marche, Abruzzo e dorsale appenninica; soleggiato altrove. Freddo al mattino con gelate nelle conche interne. Sud: Ancora disturbi sulla Sicilia con possibili piogge sul Catanese; altrove tempo stabile, disturbato solo da qualche addensamento nuvoloso, più compatto in Appennino. Freddo al mattino. MARTEDI 26 DICEMBRE Nord-ovest: Nebbie in banchi o foschie dense al primo mattino in pianura e nelle valli, dove farà anche piuttosto freddo; più mite nel corso della giornata con sole ovunque. Nord-est: Nebbie in banchi o foschie dense al primo mattino in pianura e nelle valli, dove farà anche piuttosto freddo; più mite nel corso della giornata con sole ovunque. Centro: Nubi residue sul versante adriatico e sulla Sardegna; altrove sole incontrastato con nebbie nottetempo nelle conche interne, dove continuerà a far freddo. Inversione termica in montagna. Sud: Nubi su dorsale appenninica e Sicilia, senza fenomeni di rilievo. Freddo al mattino. MERCOLEDI 27 DICEMBRE Nord-ovest: Nebbie e gelate nottetempo su Valpadana e valli interne; per il resto tempo soleggiato. Inversione termica diurna in quota. Nord-est: Nebbie e gelate nottetempo su Valpadana e valli interne; per il resto tempo soleggiato. Inversione termica diurna in quota. Centro: Foschie dense e nebbie in banchi nottetempo su conche e valli interne; freddo al mattino; per il resto soleggiato, a parte qualche addensamento nuvoloso sulla Sardegna. Sud: Prevalenza di cielo soleggiato ovunque, fatta eccezione per qualche nube residua sulla Sicilia. Freddo al mattino. GIOVEDI 28 DICEMBRE Nord-ovest: Nebbie e freddo in pianura e nelle valli al primo mattino; dal pomeriggio nubi in aumento con successivo modesto peggioramento su Valle d'Aosta, ovest-Piemonte e Liguria occidentale; per il resto soleggiato. Nord-est: Nebbie in pianura e nelle valli al primo mattino, dove farà piuttosto freddo. Per il resto tempo stabile e soleggiato. Centro: Foschie dense nelle valli e nelle conche interne; velature su Toscana e Sardegna; per il resto tempo soleggiato. Freddo al mattino. Sud: Giornata completamente soleggiata, fredda al primo mattino nelle conche interne, dove non mancheranno foschie dense. Velature in arrivo sulla Sicilia. VENERDI 29 DICEMBRE Nord-ovest: Nubi in aumento su buona parte del settore, deboli piogge sulla Riviera di Levante. Minime in aumento, massime in calo. Nord-est: Stabile e soleggiato ovunque. Freddo al mattino. Centro: Nubi in aumento pressoché ovunque, più compatte su Lazio e Toscana con piogge sul litorale tirrenico. Moderatamente freddo. Sud: Nubi in aumento pressoché ovunque, più compatte su Sicilia e litorale tirrenico, dove arriveranno le prime piogge. Moderatamente freddo.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum