Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Autunno a tutto gas ma la diga artica vacilla

Sarà autunno pieno fino al weekend poi l'ennesimo colpo di scena potrebbe ridare la parola all'inverno

La sfera di cristallo - 22 Novembre 2007, ore 15.45

L'abbiamo per tanto tempo invocata e ora finalmente eccola arrivata ad inebriare le nostre corte giornate autunnali. La pioggia, quella vera e benedetta che reca sollievo alle nostre campagne e rifornisce le ormai esangui riserve di falda sta ora cadendo abbondante su gran parte del centro nord, soprattutto su quelle regioni di nord-ovest che sempre più spesso soffrono quella loro posizione all'ombra della possente catena alpina. Ancora una volta il ventaglio nuvoloso dispiegato sullo Stivale però non appartiene alle classiche perturbazioni atlantiche ma è incernierato in una stretta depressione incagliatasi nelle acque del Mediterraneo centro-occidentale, figlia degli accesi contrasti tra l'aria artico-marittima in discesa dalla Groenlandia e il respiro mite in risalita dal nord-Africa. Entro il fine settimana il nostro mulinello vorticoso rimarrà però isolato dalla saccatura madre ed inizierà cosi a disperdere energia per attrito non senza sferzare perà il nostro versante tirrenico con una buona passata temporalesca. A questo punto i modelli mostrano un certo riserbo per la prossima settimana e ci conducono attraverso varie congetture anche piuttosto controverse. Un attento lavoro di lima ci concede di sfoltire i quesiti rimanendo con il classico 50 e 50 alla Gerry Scotti. Il primo scenario ci indica uno sfondamento artico di notevole portata diretto in pieno contro le Alpi con possibili sorprese su tutto il territorio, il secondo mostra una colata gelida di pari dimensioni ma spostata verso est quel tanto da coinvolgere essenzialmente il versante orientale della Penisola. In attesa di dipanare ufficialmente la prognosi e sfoderare il verdetto vi invitiamo a seguire attentamente i nostri aggiornamenti. TENDENZA PREVISIONALE FINO A GIOVEDI 29 NOVEMBRE VENERDI 23 NOVEMBRE 2007 Perturbato su gran parte del centro-nord con piogge anche copiose e locali temporali tra Liguria, Toscana e Lazio nel pomeriggio. Nevicate sulle Alpi tra 1500-1900m sui settori occidentali e i 1800-2100m su quelli orientali. Nubi irregolari altrove ma con scarse probabilità di pioggia. Scirocco al centro-sud dove i mari saranno molto mossi e le temperature alquanto miti. SABATO 24 NOVEMBRE 2007 In mattinata ultimi rovesci sul Tirreno e precipitazioni residue sulle Alpi centro orientali con neve oltre i 1600-1700m. Tendenza a variabilità ovunque dal pomeriggio. Temperature ancora miti al sud ma fine dello scirocco. DOMENICA 25 NOVEMBRE 2007 Ovunque condizioni di spiccata variabilità con qualche piovasco possibile e deboli spruzzate di neve sulle Alpi oltre i 1600m. Temperature in lieve calo. LUNEDI 26 NOVEMBRE 2007 NORD-OVEST In mattinata ultimi annuvolamenti poi ingresso del foehn con ampie schiarite, ancora neve sui crinali alpini di confine. Temperature in calo nelle Alpi, in temporaneo rialzo al piano. NORD-EST Mattinata perturbata con neve sino a 800m e temporali possibili sulle coste del Veneto e della Romagna. Miglioramento dal pomeriggio ma ventoso e freddo. CENTRO Peggioramento con piogge e nevicate in montagna oltre i 1000m. Temperature in diminuzione. SUD Qualche pioggia sulla Campania e sul Molise. Per il resto nubi sparse senza fenomeni. Mite. Peggioramento in serata. MARTEDI 27 novembre 2007 NORD-OVEST Neve sulle Alpi, in sconfinamento da nord. Bello sulle pianure. Freddo e ventoso. NORD-EST Neve sulle Alpi, in sconfinamento da nord. Bello sulle pianure. Freddo e ventoso. CENTRO Neve su centro-est Appennino al di sopra dei 400-500 metri. Piogge sulle coste adriatiche. Freddo e ventoso. SUD Instabile, freddo e ventoso. Neve in Appennino sopra i 600 metri. MERCOLEDI 28 novembre 2007 NORD-OVEST Bel tempo ma freddo con gelate notturne. Nubi in aumento sulle Alpi nel corso della giornata. NORD-EST Bel tempo ma freddo con gelate notturne. CENTRO Nubi sparse senza fenomeni sul Tirreno. Ancora addensamenti su medio Adriatico ed Umbria con qualche rovescio di neve possibili anche in pianura e sulla costa. Tendenza a miglioramento freddo. SUD Instabile e freddo. Qualche rovescio o temporale possibile su Molise e Puglia. Neve sui monti lucani e calabresi oltre i 500m, per il resto asciutto ma ventoso. GIOVEDI 29 novembre 2007 NORD-OVEST Bel tempo. Nubi in aumento nel pomeriggio sulle Alpi, senza fenomeni. Molto freddo al mattino. NORD-EST Bel tempo, salvo nubi sulle Alpi. Freddo al mattino con gelate. CENTRO Qualche addensamento in Appennino e sulla Sardegna; prevalenza di sole altrove. Freddo, specie al mattino. SUD Nubi sparse, senza fenomeni degni di nota. Abbastanza freddo.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum