Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Arriva un po' di neve su Alpi e centro-nord Appennino

I fiocchi potranno presentarsi a tratti sino a quote collinari al settentrione. Domenica tempo in miglioramento. Da lunedì tanti possibili scenari ma con il freddo sempre in agguato.

La sfera di cristallo - 6 Novembre 2003, ore 16.27

"Allora pioverà..." "E' praticamente certo" "Ma a che ora?" "Dovrebbe cominciare nella notte..." "Si, ma a che ora? E quando smette? E pioverà piano? Forte? Senza smettere mai?" Ecco una conversazione tipo tra un cliente dell'azienda Meteo Italia, (che ha creato MeteoLive), ed uno dei nostri previsori. Il cliente è diventato molto esigente ed è giusto offrirgli la migliore previsione; qualche volta però le carte di cui si ci serve in redazione per elaborarla lasciano dei dubbi e lì allora entra in gioco l'esperienza e il "vissuto" meteorologico. Un bravo previsore è soprattutto colui che ha vissuto tante situazioni meteo, anche se nessun episodio meteorologico sarà mai perfettamente uguale ad un altro. Calandoci nella realtà previsionale odierna ritroviamo un vortice freddo in arrivo da est, situazione non certamente usuale ma neppure rarissima, complicata dalla formazione di un minimo depressionario al suolo sul Tirreno centrale nella giornata di sabato. La depressione di sabato in pratica ha scombinato le previsioni per la prossima settimana ponendo dei dubbi su quella che fino a ieri potevamo definire come autentica "escalation" invernale. Infatti costringerà l'alta pressione ad allungarsi verso sud, sbarrando la strada ad una seconda e ben più intensa irruzione fredda. Così stasera preferiamo concentrarci sulle prossime 48-72 ore, rimandando ogni altra considerazione ai prossimi aggiornamenti, ci sembra la soluzione più giusta per non ingannare chi ci legge. Ebbene in sintesi: venerdì aria fredda per tutti ma segnatamente al centro-nord, sabato ecco la risposta del Meditterraneo con un fronte occluso che risalirà dal centro verso il nord Italia, sud un po' ai margini con correnti miti, meridionali. Quota neve che scenderà e poi salirà a seconda dei capricci delle correnti. E quanta ne verrà? 1 Da stau, cioè con il vento freddo teso che raggiunge Alpi, Prealpi e il versante orientale dell'Appennino: 5-10 cm alla quota di 1300 m. 2 durante il passaggio del fronte occluso alla stessa quota ne potrebbero cadere anche 15-20 cm, soprattutto sul nord Appennino e sulle zone prealpine centro-orientali. SINTESI PREVISIONALE valida sino a lunedì 10 novembre: Venerdì 7 novembre: NORD: nuvolosità irregolare, più intensa su Prealpi, Emilia-Romagna, basso Piemonte con qualche breve precipitazione, nevosa in montagna mediamente oltre gli 800 m ma con limite anche più basso nella vallate strette e nel cuneese dove raggiungerà i 500 m. Su Marche, Abruzzo, Umbria orientale, Casentino cielo nuvoloso cn brevi rovesci, nevosi fino a 800-1000 m circa. Anche sull'est della Sardegna nubi irregolari con possibili brevi rovesci, sul resto del centro invece abbastanza soleggiato con passaggio di nubi a quote elevate. Al sud parzialmente nuvoloso con qualche rovescio alternato a schiarite; un po' di neve sul Sannio e sul Matese oltre i 1000-1200 m. Schiarite più ampie sulla Sicilia. Temperatura in calo ovunque e prevalenza del GRECALE. Sabato 8 novembre: tempo instabile al nord, al centro, la Campania e la Sardegna con piogge sparse e rovesci; limite delle nevicate a 600-700 m sul settentrione su Alpi ed Appennino, con sconfinamenti a quote più basse nelle vallate più fredde ma con limite in rialzo. Neve anche sull'Appennino centrale ma con limite in rapido rialzo oltre i 1500 m. Sul resto d'Italia nuvolosità variabile con ampie schiarite, basso rischio di pioggia e venti sciroccali molto tiepidi con nessuna traccia di freddo. Domenica 9 novembre: tempo in miglioramento al centro-sud, ancora incerto al nord con occasionali rovesci, nevosi oltre i 1300 m. Temperature in aumento al nord e al centro, senza grosse variazioni al sud. Lunedì 10 novembre: nuvolosità irregolare su tutto il Paese con ampie zone di sereno ma con tendenza a peggioramento sulle isole maggiori associato a piogge a fine giornata. In serata nuovo inserimento di correnti orientali e temperature in probabile calo. Giorni successivi: prognosi riservata...

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum