Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ARIA FREDDA in arrivo sull'Italia; al nord mascherata dal Favonio

Anche oggi giungono conferme circa l'orientamento meridiano delle correnti che dovrebbe prendere piede dalla metà di questa settimana in Italia. Effetti soprattutto al sud e sul medio Adriatico.

La sfera di cristallo - 9 Febbraio 2009, ore 15.40

Colpo di scena a metà febbraio! L'inverno, dopo essersi travestito da autunno, tornerà presto a fare la voce grossa sull'Italia...e non solo. Questa volta ad essere maggiormente coinvolte saranno quelle regioni fino ad ora spettatrici degli eventi meteorologici che hanno caratterizzato questa prima parte dell'inverno italico. Stiamo parlando del medio Adriatico, l'Appennino centro-meridionale e, come freddo, il sud. L'alta pressione delle Azzorre, stufa di essere continuamente martirizzata dalle correnti miti oceaniche, tenterà di sollevarsi verso nord a partire dalla metà di questa settimana. Il progetto sembra riuscire: da una situazione zonale (ovvero da ovest verso est) si passerà gradualmente ad una situazione meridiana (da nord a sud), che implicherà una rotazione a nord delle correnti. Evento scontato sarà la diminuzione delle temperature sulla nostra Penisola. Al nord il calo termico sarà però mascherato dal Favonio, che potrebbe soffiare in maniera frequente almeno fino a domenica. Tutt'altra storia invece per il medio Adriatico ed il sud. Qui prevediamo tempo instabile, con rovesci anche di tipo nevoso che a fasi alterne potrebbero sfiorare i litorali di Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. A seguire, probabilmente, l'aria fredda potrebbe dilagare sempre più ad ovest. Se ciò dovesse realmente avvenire anche il nord sarebbe nuovamente coinvolto da freddo e nevicate. Ne riparleremo. Ecco, per ora, la linea di tendenza per i prossimi sette giorni in Italia. Martedì 10 febbraio: passaggio perturbato al centro-nord con venti forti di Libeccio, nevicate sparse sulle Alpi e piogge lungo il Tirreno. Tempo nettamente migliore al sud e lungo l'Adriatico. Molto mite ovunque. Mercoledì 11 febbraio: nubi su tutta l'Italia, ma precipitazioni più probabili al centro, al sud e sulla Sardegna. Ventoso ovunque e temperature in calo. Giovedì 12 e venerdì 13 febbraio: venti da nord intensi sull'Italia. Bel tempo al settentrione e sulle regioni centrali tirreniche. Possibili rovesci nevosi tra Marche, Abruzzo e Puglia Garganica. Moderatamente instabile anche su Sardegna e Sicilia con rovesci e neve sopra i 600-700 metri. Favonio al nord. Temperature in calo specie al centro e al sud. Sabato 14 febbraio: ancora rovesci nevosi su Marche, Abruzzo e Puglia Garganica. Instabile su Sicilia e Sardegna con rovesci e possibili grandinate. Neve sopra i 500 metri. Bello al nord e sul Tirreno. Venti intensi da nord ovunque. Domenica 15 e lunedì 16 febbraio: ancora instabile sul medio-basso Adriatico, Sardegna, Sicilia, con rovesci anche di tipo nevoso a quote collinari. Bello al nord e sul Tirreno. Ulteriore calo termico. Venti intensi da nord ovunque.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum