Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Anticiclone ancora padrone della scena meteorologica italiana

L'arrivo della prossima settimana sarà ancora una volta caratterizzato dalla presenza piuttosto invadente dell'alta pressione delle Azzorre sul lato occidentale del continente. Alcuni modesti impulsi di aria più fresca potranno presentarsi sui versanti orientali italiani scivolando lungo il bordo dell'alta pressione. Se si eccettua la presenza dell'anticiclone, poco o nulla da segnalare "sul fronte occidentale".

La sfera di cristallo - 16 Agosto 2013, ore 15.35

Le annate del recente passato ci avevano ormai abituati alla persistente presenza di alcune importanti circolazioni di bassa pressione concentrate spesso e volentieri sul lato occidentale del continente. Queste depressioni hanno determinato delle estati molto instabili e decisamente fresche su località europee come la Francia settentrionale ed il Regno Unito, con temperature spesso e volentieri al di sotto della norma. (anni 2010-2011-2012)

A tal proposito l'annata estiva 2013 sta presentando sul conto delle caratteristiche circolatorie assai diverse; l'anticiclone delle Azzorre risulta infatti il protagonista indiscusso del panorama atmosferico sul versante occidentale del continente. Negli ultimi 10-15 giorni la sua presenza sulla roccaforte europea occidentale è stata altalenante, alcune figure di bassa pressione sono infatti riuscite ad approfittare di un suo temporaneo ritiro nel pieno dell'oceano per presentare sul conto alcune saccature ricolme d'aria fredda in quota, responsabili di alcune intense manifestazioni temporalesche su Francia, Germania ed a tratti anche i settori settentrionali italiani.

Il tempo atmosferico a cavallo tra la seconda e la terza decade di agosto sarà nuovamente caratterizzato da un rinforzo dell'anticiclone azzorriano sull'Europa occidentale e l'oceano Atlantico orientale. L'alta pressione azzorriana questa volta potrà contare sulla presenza di un contributo caldo alle quote superiori proveniente da nord-africa. Questo cuneo di aria particolarmente calda prenderà vita dai settori interni marocchini ed algerini, determinando una nuova intensa ondata di calore (forse l'ultima della stagione) sulla penisola Iberica.

Il nostro Paese come spesso è successo nel corso di questa estate, resterà un pò ai margini dell'influenza anticiclonica più intensa. Il regime di venti tenderà a rimanere settentrionale, conservando una buona qualità della massa d'aria con temperature non eccessivamente elevate e valori di umidità relativa piuttosto contenuti. Sbuffi di aria più fresca ed instabile provenienti da nord e da nord-est, potranno portare qualche temporale segnatamente sui settori nord-orientali della penisola tra lunedì 19 e martedì 20. Le medesime condizioni di instabilità andranno rinnovandosi anche mercoledì 21 e giovedì 22 sui settori centro-meridionali.

Sintesi previsionale da sabato 17 a venerdì 23 agosto:

Sabato 17: tempo buono su gran parte dei settori italiani. Qualche temporale pomeridiano su Sardegna, Sicilia e Calabria, essenzialmente concentrato sui rilievi interni. Temperature stazionarie su valori di caldo moderato, venti deboli variabili.

Domenica 18: qualche temporale in più lungo i settori alpini e prealpini, focolai temporaleschi isolati anche sulle due isole maggiori. Altrove tempo buono con caldo moderato ed atmosfera piuttosto moderatamente ventilata.

Lunedì 19 - martedì 20: veloce scodata temporalesca in marcia dal Friuli (lunedì) sin verso i settori centrali italiani. (martedì) Ridimensionamento delle temperature avvertibile soprattutto sui settori colpiti dalle manifestazioni temporalesche. Altrove la flessione delle temperature risulterà minore, persisteranno condizioni di caldo moderato. Venti moderati di direzione variabile, rinforzi nelle situazioni temporalesche.

Mercoledì 21 - giovedì 22: instabilità con qualche temporale sparso sui settori centro-meridionali, altrove tempo bello e moderatamente caldo. Ventilato con atmosfera che al settentrione risulterà piuttosto secca, più umido al centro-sud.

Venerdì 23: residua instabilità sugli estremi settori meridionali italiani, altrove tempo più stabile con temperature in modesto aumento. Venti moderati settentrionali con aria ancora piuttosto secca.



Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum